Mutui

Gli istituti finanziari propongono diverse tipologie di mutuo per la casa. Le principali due categorie di mutuo si dividono in mutuo a tasso fisso, e mutuo a tasso variabile.

Un mutuo a tasso fisso mantiene per tutta la durata del mutuo lo stesso tasso d'interesse. Il vantaggio nel scegliere un mutuo a tasso fisso consiste nel conoscere sin dall'inizio le spese che si andranno ad affrontare sino all'estinsione dello stesso. Il tasso fisso è quindi indicato per chi vuole mantenere il controllo delle spese da pagare mensilmente durante tutta la durata del mutuo. Rispetto ad un mutuo a tasso variabile, il tasso si mantiene leggermente più alto, ma non può aumentare durante la durata del mutuo.

Il mutuo a tasso variabile non offre la stessa stabilità del mutuo a tasso fisso, poiché il tasso d'interesse è legato all'Euribor, il principale indice finanziario. Generalmente, ... continua


Idee e tendenze: Mutui


ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    • Mutuo casa

      mutuo Gli istituti finanziari propongono diverse tipologie di mutuo per la casa. Le principali due categor
    ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , le rate dei mutuo a tasso variabile sono più basse rispetto a quelle dei mutuo a tasso fisso, specialmente nei primi anni successivi all'adesione. Sempre in base all'andamento di mercato, può essere che il tasso rimanga particolarmente vantaggioso rispetto all'altra soluzione di mutuo, ma allo stesso tempo, potrebbe accadere l'esatto contrario, e ci si ritrova a pagare un tasso d'interesse più alto rispetto alla soluzione a tasso fisso. Questa soluzione potrebbe far risparmiare una consistente somma di denaro, se l'indice finanziario Euribor rimane stabile.