I vantaggi del rivestimento anti aderente

Cucinare con pentole antiaderenti

Per ottenere i migliori risultati in cucina non basta la creatività e la passione per i fornelli: occorrono innanzitutto dei buoni strumenti di cottura che ci accompagnino nella preparazione delle nostre ricette. Scegliere pentole con rivestimento antiaderente vuole dire avere a disposizione strumenti sicuri, grazie ai quali il cibo non si può attaccare al fondo sviluppando sostanze nocive. L’antiaderente, facilmente pulibile con acqua e poco detersivo,evitando inutili sprechi, non vuole, nella cottura, l’aggiunta di grassi o di oli: è quindi un materiale che garantisce una preparazione dei cibi sana e naturale.

Ballarini, per i suoi rivestimenti antiaderenti della linea Corvara Cortan Superior WhiteStone sceglie il bianco. Un materiale dalle grandi performance, ideale per lavaggi frequenti in lavastoviglie, che non danneggiano il rivestimento, e per una cottura priva di oli e grassi. L’antiaderenti Ballarini è inoltre dotato di grande stabilità termica che ne garantisce l’inalterabilità e la durata nel tempo.

antiarederente chiaro ballarini

Axentia Teglia da forno rettangolare antiaderente - Leccarda nera estensibile 33 - 52 cm per pane pizza torte - Placca da forno resistente al calore fino 250 °C

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,95€
(Risparmi 6,04€)


Antiaderente materiale sicuro

teflon antiaderente dupont Qualche anno fa, in seguito alla richiesta avanzata ai produttori di fluoropolimeri dall’Agenzia per la Protezione Ambientale Statunitense al fine di diminuire progressivamente le emissioni di PFOA (acido perfluoroctanoico usato in diverse applicazioni industriali), si verificò una certa confusione intorno al rivestimento antiaderente. Su alcuni media, infatti, il PFOA fu erroneamente identificato con il PTFE o Teflon®, che viene usato per produrre i rivestimenti antiaderenti delle pentole e che, invece, è completamente sicuro, come confermato sia dall’EPA che dall’ all'EFSA (European Food Safety Authority), all’AFSSA (agenzia francese per la sicurezza alimentare) e alla FDA (Food and Drug Administration). Nessun timore, dunque, se il rivestimento antiaderente delle vostre padelle dovesse graffiarsi: ciò non comporta alcun rischio per la salute di chi ne fa uso. Semmai la pentola andrà in questo caso sostituita perché non più in grado di garantire le medesime prestazioni di cottura per cui era stata acquistata.

    GOURMEO fogli di carta antiaderente 500 pezzi per pressa per hamburger, rotondi, diametro 11 cm | con 2 anni di garanzia di soddisfazione | carta antiaderente, carta da forno per pressa per hamburger, fogli separatori per hamburger polpette

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€
    (Risparmi 4€)


    I vantaggi del rivestimento anti aderente: Come usare le pentole antiaderenti

    batteria di pentole antiaderenti kunzi Prima di utilizzare una pentola con rivestimento antiaderente per prima volta, va lavata con detersivo sotto l’acqua tiepida e ne va passato il fondo con un po’ d’olio (operazione da ripetere periodicamente). Se volete conservare a lungo le caratteristiche del rivestimento antiaderente, non usatevi mai coltelli o strumenti in metallo che potrebbero graffiarlo e che possono essere facilmente rimpiazzati da utensili in legno o plastica. Per pulire una pentola antiaderente, operazione da fare solo uando si è raffreddata, è bene ricorrere ad una spugnetta e a un detersivo che non siano abrasivi. Non ponete mai un’antiaderente sul fuoco se prima non vi avete posto il cibo da cuocervi; disponetela quindi al centro di una fiamma moderata, durante l’uso.