Computo metrico estimativo

Computo metrico estimativo

Il computo metrico estimativo è un documento, che deve venire allegato al progetto esecutivo di un'opera edilizia, di qualsiasi tipo, sia che si tratti di una nuova realizzazione, sia che si tratti di una ristrutturazione. La presentazione di questo documento è obbligatoria quando il lavoro viene svolto per un'istituzione pubblica, come un Comune o una Scuola; il computo metrico estimativo in questi casi viene considerato per stimare i costi del lavoro in fase di gara di appalto. Nel caso di lavori in ambito privato il computo non è obbligatorio, ma può essere conveniente prepararlo ugualmente perché chiarisce quali sono le opere che verranno svolte, i materiali che saranno utilizzati, le ore di lavoro dei vari addetti specializzati. Tutti questi prezzi devono venire indicati con precisione, traendoli dalle tabelle e dai prezziari regionali. Si ha quindi un preciso preventivo delle varie spese che dovranno venire sostenute, motivando ogni uscita con grande precisione. Se dovessero insorgere delle problematiche durante i lavori, il committente può controllare che le opere siano state svolte come da computo metrico estimativo.
Opera di rifacimento di un tetto

RCR Bicchieri da Whisky Aurea / 280 ml / Lavabili in lavastoviglie / adatti a massimo 6 Persone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,95€
(Risparmi 2,39€)


Computo metrico estimativo ristrutturazione

progetto I computi metrici estimativi vengono effettuati da un tecnico abilitato, in particolare da un Geometra, o da un Ingegnere edile o da un Architetto; nel caso di un computo per una ristrutturazione prima di tutto sarà necessario capire quali sono le necessità del committente, per poi chiarire quali sono le soluzioni apportabili con una ristrutturazione. Assieme al progettista si verificano tutte le operazioni messe nel progetto edilizio, e si richiede al committente quali siano i materiali e le finiture con cui desidera venga svolto il lavoro. Dapprima è necessario indicare solo un computo metrico, ovvero un elenco delle varie opere che devono venire effettuate, chiarendo ogni passaggio; ad esempio se la ristrutturazione comporta il rifacimento di un tetto, nel computo si indicherà il numero di ore di lavoro per smantellare l'opera già presente, più il numero di ore di lavoro per posare il dato numero di m² di tegole, più il numero di ore di lavoro per conferire i detriti all'isola ecologica, più il numero di tegole, più il numero di kg di materiale per impermeabilizzare il tetto. E così via fino ad aver terminato tutte le opere da svolgere.

  • ristrutturazione Non è solo una questione estetica: programmare una serie di interventi di ristrutturazione e di miglioramenti, soprattutto quelli più invasivi e costosi, è spesso necessario per mantenere in efficienz...
  • ristrutturazione mansarde Con i sistemi radianti è possibile intervenire nel corso delle ristrutturazioni garantendo nell’intervento soluzioni per il riscaldamento/raffrescamento che assicurano il massimo risparmio energetico ...
  • progetto di una villa a como Cliente: PrivatoLocation: Mezzegra, Lago di Como, ItaliaTipo di intervento: Ristrutturazione, Lighting, Landscape, Interior DesignDurata progetto: Giugno 2010 - Marzo 2012Area: 532,90 mq inter...
  • Un'antica residenza di campagna, poi divenuta dimora estiva di una famiglia della borghesia milanese, oggi questo antico casale in tipico stile romagnolo è stato ristrutturato per ospitare l’abitazion...

Colore Matite n. 2 con gomma – Matite gialle in legno HB di alta qualità/grafite – Ottima fornitura per la scuola, per scrivere, disegnare e fare schizzi – Adatte per bambini e adulti - 144 matite

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€
(Risparmi 33,13€)


Computo metrico estimativo nuova costruzione

progetto Il computo metrico estimativo di una nuova costruzione è del tutto identico a quello di una ristrutturazione, salvo che nella gran parte dei casi riporterà molte più opere da realizzare, come ad esempio la posa delle fondamenta, e la creazione dei vari allacciamenti alle reti di servizio. Questo tipo di documento viene redatto di pari passo con la progettazione, e modificato contemporaneamente. Se dovete redarre un computo metrico, dovrete come prima cosa contattare il progettista, che vi mostrerà il progetto esecutivo, indicandovi tutte le varie opere che devono venire realizzate, assieme alle scelte fatte dal committente per quanto riguarda i materiali. Se il progettista non ha già contattato coloro che svolgeranno il lavoro, è possibile redarre un computo metrico, ovvero un elenco delle opere da svolgere e dei materiali da utilizzare, e consegnarlo a più professionisti edili, per poter ottenere un preventivo; in seguito sarà possibile scegliere la ditta che propone l'offerta più interessante, e tramite i suoi prezzi di ore lavorative e materiali completare il computo metrico estimativo.


Computo metrico estimativo definizione

Cantiere edile Non esiste una regola univoca per la definizione di un computo metrico estimativo; dipende molto dalla situazione in cui il documento viene redatto. Ad esempio se siete il progettista di un'azienda edile e dovete redigere il computo metrico estimativo, partirete dal vostro progetto, dopo che è stato approvato dal committente, e dalle tariffe che vengono applicate dalla dita per cui lavorate e dai fornitori a cui si rivolge per i materiali. Se nel computo metrico estimativo si indica che il kg di cemento costa 0,15 euro, tale è la cifra che verrà pagata dal committente, indipendentemente dal fatto che voi possiate ottenerlo a 0,09 euro al Kg grazie ad acquisti di grandi quantità, o che invece si abbia un aumento che lo porta a 0,30 euro al Kg. Se invece siete un tecnico che viene contattato solo per preparare il computo metrico estimativo, allora potete utilizzare i prezziari regionali, oppure potete fare una media tra questi prezziari e i prezzi che vi vengono indicati da diverse imprese edili; il computo metrico estimativo funge da preventivo, ma indica il costo delle opere, e quindi il prezzo finale può subire delle variazioni.