Armadi a muro in cartongesso

Gli armadi a muro in cartongesso

Gli armadi a muro in cartongesso sono in grado di sfruttare al massimo lo spazio e di trasformare completamente l'aspetto di una stanza.

Funzionalità, eleganza ed efficienza sono tutti i vantaggi che offrono questi elementi.

Essi sono ideali per lo stoccaggio di vari oggetti, dai vestiti agli accessori più voluminosi come tv e computer, sistemati nella parte esterna.

E' molto importante progettare adeguatamente lo spazio interno dell'armadio a muro. Oltre alle indispensabili aste appendiabiti, installate ripiani, mensole e cassettiere.

Montate poi dei ganci sulle porte per appendere cinture e cappelli. Quando chiuderete le porte del vostro armadio a muro, la camera da letto apparirà spaziosa ed ordinata.

Scegliete la colorazione adeguata.

Ad esempio, se volete far sembrare la stanza più grande, dipingete l'armadio a muro con colori chiari e con finiture ricche.

Se invece avete una camera spaziosa e volete farla apparire più accogliente e meno dispersiva, combinate tinte neutre con accenti scuri, come il mogano scuro o il noce nero.

L'aggiunta di luci al soffitto all'interno di un armadio a muro fornirà l'atmosfera ideale e un più comodo utilizzo.

Per quanto riguarda le dimensioni, gli armadi a muro variano notevolmente, a seconda delle preferenze del proprietario e la quantità disponibile di spazio.

Essi possono essere piccoli come una porta o grandi come un'intera parete.

cartongesso

Zilong 10 pz Bronzo Antico Appendiabiti Gancio Camera da Letto Vestiti Asciugamano Appeso a Parete Singola Appendini Perfetta in Camera da Letto Bagno e Cucina

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€
(Risparmi 12,61€)


Gli armadi a muro in cartongesso in stile vittoriano

rasoparete Gli armadi a muro in cartongesso sono molto semplici da assemblare e permettono di incorporare al loro interno una varietà di sezioni montati per ospitare i diversi elementi.

Ad esempio, potreste progettare un armadio a muro con una sezione centrale, utile ad appendere abiti o gonne, e con zone laterali provviste di ripiani per gli abiti da impilare e gli accessori.

Tra i vari stili, sicuramente quello vittoriano è uno tra i più eleganti e di grande classe.

Il termine Vittoriano si riferisce, in termini architettonici, alle case costruite durante il regno della regina Vittoria in Gran Bretagna.

La regina regno per oltre sessant'anni, per cui l'architettura vittoriana si è declinata in diversi sottostili, tra cui il neoclassico, il rinascimentale Revival, l'italiano e il neogotico.

Una caratteristica tipica delle case vittoriane dell'epoca era proprio il "built-in", ovvero il nostro moderno armadio a muro.

Se volete progettare un armadio a muro in stile vittoriano, dovete fare attenzione alla scelta degli altri mobili della camera da letto, che dovranno riprendere la medesima linea architettonica.

La parete esterna sarà finemente decorata e intagliata.

er quanto riguarda la colorazione, orientatevi su tinte chiare e romantiche, come il rosa, il verde salvia e il lilla.

Arricchite il tutto con accenti in contrasto, tra cui linee e volute bianco candido oppure decorazioni in rilievo dorate.

In foto: armadio a muro con chiusura Raso Parete

    self adhesive Coat Towel Robe Hook rack rail, spazzolato in acciaio inossidabile per bagni e toilette armadi da cucina con 2 ganci appendiabiti, antiruggine e acqua fredda, colore metallico

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,37€


    Armadi a muro in cartongesso: come rimuoverli

    cartongesso Se volete sostituire il vostro vecchio armadio a muro in cartongesso o semplicemente rimuoverlo, è necessario prendere alcune precauzioni di sicurezza.

    Uno dei grandi vantaggi degli armadi a muro in cartongesso è la facilità di installazione e di rimozione.

    Si tratta infatti di armadi pre-assemblati con pannelli in questo materiale, che vanno ancorati nel vano parete.

    Iniziate a stendere dei teli pesanti di plastica sul pavimento davanti al guardaroba.

    Dopo che avrete rimosso l'armadio a muro dalla parete, lo andrete a poggiare sul telo per proteggere il pavimento, specie se è in legno.

    Per prima cosa, rimuovete tutti gli elementi interni come scaffali, cassettiere, ripiani e mensole.

    In genere questi accessori sono semplicemente fissati alle pareti con viti e tasselli.

    Aiutatevi con un avvitatore, in modo da non rovinare le superfici e riutilizzare i complementi per un altro mobile o per l'arredamento del nuovo armadio a muro.

    Mettete da parte tutte le viti.

    A questo punto dovete occuparvi della parte esterna.

    Smontate le ante direttamente dalle cerniere.

    Se l'operazione risultasse difficoltosa, provate ad oliare la zona.

    Non saltate questo passaggio, perché la successiva rimozione della parte interna diventerà molto più semplice. Inoltre, avrete alleggerito notevolmente il peso dell'elemento da rimuovere.

    Fatto questo, inserite un piede di porco dietro l'armadio, tenendolo perfettamente adiacente alla parete. Lo spazio può essere stretto, ma l'attrezzo, grazie alla sua particolare conformazione, dovrebbe riuscire ad inserirsi agevolmente.

    Tirate verso di voi il piede di porco, facendo oscillare leggermente la parete esterna dell'armadio. Continuate con questo procedimento su ogni lato dell'armadio, fino a quando non vedrete affiorare in superficie gli elementi di fissaggio.

    Alcuni armadi sono ancorati nel muro con delle viti e dei tasselli.

    Estraete ogni elemento con un cacciavite di adeguata misura prima di tentare di spostare l'armadio a muro con il piede di porco.

    In caso contrario, strappate i chiodi o i tasselli con una pinza.

    Collocate l'armadio sopra un carrellino e con l'aiuto di un assistente o due posizionatelo saldamente su esso, in modo da trasportarlo agevolmente fuori dalla stanza.

    Se fosse molto voluminoso, potete smontarlo una volta che sarà a terra.

    Sicuramente sarà necessario ristabilire l'intonaco della parete.

    Provvedete quindi a riparare la zona con un composto di malta, sabbia e cemento.

    Dopo che lo strato si sarà completamente asciugato, ridipingete la parete con il colore desiderato.