Cabine armadio fai da te

vedi anche: Cabine Armadio

Progettare cabine armadio fai da te

Prima di iniziare a costruire una o più cabine armadio fai da te è indispensabile scegliere dove collocarla. La camera da letto e la rappresenta al scelta più giusta ma a volte per problematiche strettamente collegate allo spazio diviene opportuno scegliere un’altra sede adeguata. Può essere ubicata in un disimpegno o in un sottoscala piuttosto ampio e disadorno.

Valutate bene il volume a disposizione e la capienza che potrà avere la vostra cabina per non rischiare di farne una troppo piccola e di conseguenza poco funzionale.

Disegnate su carta millimetrata uno schizzo della cabina armadio che avete intenzione di realizzare corredandola di tutte le misure espresse in centimetri.

Prestate attenzione alla forma che desiderate realizzare adattandola alla perfezione all’ambiente nel quale desiderate incastonarla. Le forme regolari sono quelle più semplici e rapide da costruire. In genere si sceglie le forma rettangolare o quadrata ma può capitare di dover ricorrere a forme triangolari o curve per adattare la cabina ad un sottoscala o agli spazi a disposizione di una soffitta.

Sia le cabine armadio di grandi dimensioni che quelle più piccole sono estremamente utili e grazie alla componibilità dei vari elementi è possibile organizzarle nella maniera più funzionale.

La costruzione di un guardaroba può avere anche un secondo fine ovvero quello di conferire ad una stanza dalla pianta irregolare una forma quadrata.

La cabina armadio può essere costruita a fianco della porta d’entrata della camera da letto oppure in fondo ad un corridoio purché non costituisca un intralcio per finestre e porte attigue. Infine si può scegliere di montarla in una stanza molto ampia da ridimensionare o in un sottoscala grande.

Per quanto riguarda le cabine armadio fai da te posizionate in fondo al corridoio possono avere accesso diretto per mezzo di un’anta frontale oppure a seconda della struttura dell’abitazione possono avere accesso anche dalla camera attigua.

fai da te

IKAYAA Multi-uso Vestiti Guardaroba Armadio Cubi fai da te Panno Scarpe Stoccaggio Organizzatore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 45,99€
(Risparmi 14€)


Le tipologie delle cabine armadio fai da te

cabina armadio Le cabine armadio fai da te possono essere realizzate con diverse metodologie e adoperando i materiali più vari. Le cabine autoportanti o fisse vengono fatte con una vera e propria opera muraria e il loro interno viene suddiviso in modo organizzato con strutture a parete dotate di cremagliere atte ad agganciare tutti gli elementi. Invece le meno sofisticate dispongono di montanti in metallo che vengono direttamente ancorati alla parete.

Se la cabina armadio viene realizzata con i pannelli prefabbricati di cartongesso o di legno, il loro interno viene organizzato tramite strutture indipendenti che non necessitano di alcun ancoraggio alla parete portante.

Per realizzare una cabina armadio in totale autonomia basta recarsi presso uno dei tanti negozi di fai da te o bricolage per acquistare tutti gli accessori e i montanti per attrezzare il suo interno. In genere sono fatti in materiale metallico o in legno e comprendono una serie di scaffali, cassettiere, appendiabiti pronti per l’uso e cestoni modulari. Le mensole di legno possono essere acquistate in materiale grezzo oppure già trattato con vernici di finitura e possono essere tagliate su misura direttamente a casa adoperando un seghetto alternativo di alta precisione.

Meglio comunque recarsi in negozio dopo aver progettato su carta la propria cabina armadio e con una lista i tutto l’occorrente per non acquistare pezzi che poi al momento della loro istallazione non saranno utili o elementi in numero insufficiente.

Per conservare al meglio gli abiti all’interno della cabina è opportuno dotarla degli appositi profili antipolvere che garantiscono un buon isolamento sia contro le temibili tarme che ovviamente contro i depositi di polvere. Questi profili però presentano lo svantaggio di non permettere il ricambio dell’aria e per ovviare al problema bisogna istallare all’interno della cabina un aspiratore che eliminerà anche la possibilità che si formi condensa. Per quanto riguarda il ristagno degli odori esistono in commercio specifici deodoranti.

Infine, per terminare la progettazione della cabina, provvedi a pensare dove posizionare i punti luce per far si che ogni angolo sia ben illuminato. Opta per lampade che non scaldano perché il calore a lungo andare deteriora i tessuti.


    Lifewit Scarpiera Cabina Modulare Multiusi in Plastica Fai Da Te Organizzatore di Scarpe Oggetti con Porte Nero

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,99€
    (Risparmi 18,84€)


    Cabine armadio fai da te: come costruirle

    fai da te La struttura portante delle cabine armadio fai da te viene appoggiata ad una parete in muratura ed ha un’orditura di tipo metallico. È fatta con profilati a forma di U e C e verranno utilizzati rispettivamente come guida e montante. Dopo aver disegnato in scala su carta millimetrata il progetto risolvete tutte quelle incongruenze che si potrebbero presentare prima di procedere con la costruzione vera e propria dell’armadio.

    Tracciate le linee per posizionare le pareti. Fatelo aiutandovi con il filo a piombo per avere la certezza che le pareti siano perfettamente dritte e perpendicolari alla parete d’appoggio.

    Unite fra di loro i profilati con una punzonatrice e forateli nel punto prescelto per far passare i cavi elettrici per l’illuminazione. Se preferite potete acquistare profilati già forati.

    Per realizzare le pareti adoperate le lastre di cartongesso. È sufficiente tagliarle nelle dimensioni desiderate e avvitarle all’orditura. Assicuratevi che aderiscano bene alla struttura perché altrimenti diverrà difficile in un secondo momento mascherare adeguatamente le giunture.

    Una volta che le pareti saranno state completamente montate si può passare alle rifiniture. Stendete in corrispondenza delle giunture del nastro microforato e stuccatelo. Appena lo stucco si sarà asciugato alla perfezione carteggiatelo adoperando una carta vetrata a grana fine.

    A questo punto potete dipingere l’intera cabina armadio con il colore preferito o potete addirittura rivestirla con raffinata carta da parati.

    per ultimare l'opera non rimane che applicare i vari punti luce e arredare l'interno della cabina armadio nella maniera a voi più funzionale.