Cabine armadio in cartongesso

vedi anche: Cabine Armadio

Cabine armadio in cartongesso: dove ricavarne una

Le cabine armadio in cartongesso rappresentano un'eccellente soluzione per sfruttare al massimo lo spazio all'interno di un'abitazione, in quanto consentono senza spese eccessive di ricavare un'area completamente dedicata ad immagazzinare vestiti, scarpe, coperte o qualsiasi altro oggetto che normalmente si ripone in un armadio.

Rispetto agli armadi tradizionali in legno, le cabine armadio in cartongesso sono funzionali anche al design di una stanza in quanto permettono di dare una forma più regolare alla sua planimetria, inserendosi alla perfezione in nicchie e angoli.

Le cabine armadio in cartongesso dovrebbero avere generalmente una profondità minima di 130 centimetri, per poter così consentire di immagazzinare una quantità di oggetti e di capi di vestiario tale da giustificarne la costruzione.

Per quel che riguarda la larghezza, nel caso di cabine armadio in cartongesso rettangolari, è generalmente meglio ottimizzare lo spazio e 'ritagliare' una parte della stanza, accorciandola in maniera che non si noti la presenza della struttura.

Se la cabina armadio in cartongesso è invece di forma triangolare e si decide di situarla in un angolo della stanza, l'altezza del triangolo (la distanza massima tra l'angolo e la porta) dovrà essere di almeno 160 centimetri.

Generalmente, se la stanza da letto in cui si installerà la cabina armadio in cartongesso ha forma rettangolare, il vano verrà ricavato semplicemente 'accorciando' la camera e situando il nuovo deposito per gli indumenti perpendicolarmente ai due lati più lunghi del perimetro. In questo modo, la stanza da letto assumerà una forma più tendente ad un quadrato, con una conseguente maggiore armonia.

Se la stanza è di forma quadrata, è invece consigliabile ricavare una cabina armadio triangolare, preferendo uno degli angoli più distanti dalla porta d'accesso.

Per stanze di forma irregolare, con numerose nicchie (dovute per esempio alla presenza contigua di una stanza da bagno, di scale o di ripostigli), la cabina armadio in cartongesso può permettere di recuperare uno di questi vani che, altrimenti, sarebbero di difficile utilizzo.

In abitazioni di grandi dimensioni, è possibile ricavare una cabina armadio all'interno di una stanzetta o di un ripostiglio: in questo caso non è necessario costruire la struttura portante ma è sufficiente limitarsi alle mensole e alle scaffalature interne.

cabina cartongesso

LEDMO faretto led incasso 3W Bianco Caldo 2700K 300LM,4xCOB faretti LED da incasso, AC85-265V Angolo a Fascio 24 Gradi Ra 80 Non Dimmerabile

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,98€
(Risparmi 28,61€)


Come costruire le cabine armadio in cartongesso

catongesso Una volta scelta l'area in cui si desidera situare la propria cabina armadio in cartongesso, si può procedere a costruire la struttura portante.

Le cabine armadio in cartongesso rispetto a quelle in muratura presentano una serie di vantaggi, soprattutto in termini di facilità di posa, ridotti costi, leggerezza e flessibilità.

Il cartongesso, rispetto ai mattoni, è decisamente più leggero: di conseguenza non è necessario tener conto della forza che la nuova cabina armadio può fare sulle pareti preesistenti in quanto il peso è, a livello strutturale, trascurabile.

Nella cabina armadio in cartongesso, tutta la struttura portante e le mensole sono di questo materiale.

Per procedere con la costruzione della cabina armadio in cartongesso è necessario, in primo luogo, dar vita allo scheletro, utilizzando profili metallici zincati. Il metallo è un materiale resistente, duraturo ed estremamente leggero; la zincatura lo preserva dall'ossidazione, aumentando la vita utile della struttura.

Una volta costruito lo scheletro in metallo, si devono inserire i pannelli di cartongesso per completare la struttura grezza della cabina armadio.

Il lavoro va completato stuccando il tutto per fissare definitivamente il cartongesso, passando la carta vetrata per eliminare le imperfezioni ed infine pitturando la nuova struttura.

Per quel che riguarda la porta della cabina armadio in cartongesso, si può scegliere tra un modello scorrevole o uno a battente.

La porta scorrevole necessita il montaggio preliminare di una o due guide su cui questa possa scorrere. Il vantaggio di questo tipo di porta è rappresentato dallo scarso ingombro; i principali svantaggi sono dati dalla maggiore difficoltà di montaggio e dal costo leggermente più elevato rispetto ad un modello a battente.

Le porte a battente risultano invece essere più economiche e più facili da installare. Il principale vantaggio è dato dal maggior ingombro che necessitano in quanto il loro raggio d'apertura toglie spazio utile all'interno della stanza.


  • cartongesso Immaginate la bellezza e l'orgoglio di mostrare ai vostri ospiti un armadio completamente costruito da voi.Immagine la vostra soddisfazione a lavoro ultimato quando potrete complimentarvi con voi st...
  • adielle store Oggi la cabina armadio rappresenta una delle soluzioni più richieste per arredare la camera da letto ma non solo, infatti è perfetta in molti angoli della casa dove è comodo avere spazio in più per ri...

Bastone appendiabiti da parete, tubo da 32 mm, lunghezza 91 cm, cromato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 40,44€


Come organizzare lo spazio interno alle cabine armadio in cartongesso

raso parete Una volta completata la struttura esterna delle cabine armadio in cartongesso, si può procedere all'organizzazione dello spazio al suo interno.

L'interno alla cabina armadio, delimitato da una o due pareti di cartongesso, può poi venire attrezzato con la costruzione di scaffali, ripiani, mensole per massimizzare lo spazio a disposizione.

Le mensole e gli scaffali interni, in presenza di un budget limitato, possono essere ricavati installando appositi mobiletti e scaffalature in legno precompresso disponibili nei principali negozi di fai da te. In alternativa, pur risultando più costoso, è consigliabile costruire anche le varie mensole e appoggi utilizzando il cartongesso.

Scegliendo il cartongesso per costruire le mensole e la struttura interna infatti, l'insieme risulterà essere più solido ed armonico.

Per quel che riguarda l'organizzazione interna, è da tener presente che una buona cassettiera non dovrebbe essere alta meno di 45 centimetri; la stessa distanza è quella che si dovrebbe mantenere tra una mensola ed un'altra; una scarpiera necessita almeno 30 centimetri.

Per quel che riguarda la classica asta a cui appendere i vestiti, i cappotti e le giacche, deve situarsi ad almeno 170-180 centimetri dal suolo; quella in cui collocare i pantaloni, non meno di 120.

Una volta terminato il lavoro di organizzazione, non bisogna dimenticare che è bene installare una lampada per illuminare l'interno.

In assenza di prese di corrente all'interno della cabina, si può optare per una o più lampade a batteria a bassa tensione (12 Volt) da collocare strategicamente per illuminare gli angoli più scuri.

In foto: sistema Raso Parete per cabina armadio