4 consigli su dove posizionare gli specchi in casa

Idee per arredare l’ingresso con gli specchi

L’ingresso di casa è in genere lungo, stretto, buio, sembra essere uno spazio monotono e anche inutile. Proprio a contrastare questo concetto, la presenza di uno specchio è una strategia per illuminare e far sembrare più ampio lo spazio a disposizione. Insomma, lo specchio regala carattere e impreziosisce questo angolo “difficile”.



Ecco qualche idea per migliorare l’aspetto dell’ingresso con gli specchi.

  • Anche se fissato da solo a una parete lo specchio ha un certo effetto decorativo, di solito è perfetto in coppia con un mobile, come una consolle o una mensola.
  • Non va scelto troppo grande se i metri sono pochi: rischia di appesantire l’ambiente che invece ha bisogno di leggerezza. Stesso discorso per le cornici: mai troppo massicce o decorate in modo esagerato. Ma chi vuole osare e creare decisi contrasti con le dimensioni disponibili, può invece abbondarne per creare un punto molto glamour.
  • Per non sbagliare, via libera a forme tonde o rettangolari, dotate di cornice sobria, bianca o metallica, tipo un classico bronzo dorato.
  • Se nell’ingresso c’è un mobile/armadio, equipaggiare una sua anta con uno specchio lo fa scomparire agli sguardi che si concentrano sulla luce riflessa.
  • Ampliare in modo deciso l’ingresso richiede una soluzione di specchio a tutta parete.

Kim di Calligaris è uno specchio a quarto di cerchio incollato su una base in lamiera verniciata con mensola, in un funzionale gioco di geometrie spezzate che ricorda l’optical art degli anni ’60.

specchio Kim di Calligaris

Terry Jline 68 Armadietto a 2 Ante con 1 Ripiano Regolabile Jline68, Grigio, 68x37,5x85 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,18€
(Risparmi 2,72€)


Nel soggiorno gli specchi decorano con originalità

Specchio Raperonzolo di Zanotta Versatili, gli specchi abbelliscono, incrementano la luminosità e arredano con classe tutta l’abitazione e nel soggiorno in particolare possono infondere un buon livello di originalità.

Con diverse soluzioni.

  • Appesi alla parete, oppure appoggiati a terra o su un mobile, movimentano e vivacizzano il più noioso dei salotti.
  • Posizionati sopra divani o poltrone sono una classica alternativa, con un consiglio: meglio evitare di collocarli di fronte ad essi, non sarebbe molto simpatico guardarsi continuamente allo specchio da seduti!
  • Quando sono grandi, poi, soprattutto in forma rettangolare, aiutano a far acquistare metri in altezza.
  • Linee curiose, stravaganti, magari con cornici esagerate, sono l’ideale per raggiungere un po’ di eccentricità.
  • Sistemati sulla parete vicino al lato lungo del tavolo, secondo il feng shui, disciplina cinese che regolamenta l’equilibrio per arredare casa, raddoppiano l’energia, aumentando l’immagine del cibo e dando una sensazione di abbondanza.

Misure diverse nella forma intramontabile tonda per Raperonzolo di Zanotta, specchio in cristallo dal bordo di cuoio gold intrecciato accoppiato ad alcantara nei colori gold, blu, viola. Si fissa alla parete con una piastra di metallo bronzato.


  • ginger e jagger Una volta nelle case si entrava tramite ingressi e solitamente al fronte si trovava un mobile, di differente tipologia, con un grande specchio.Oggi questa tipologia d’ingresso si sta andando lentame...
  • Specchio bagno Ikea con mensola Lo specchio è una presenza indispensabile in qualsiasi bagno. Mentre fino a qualche tempo fa si considerava soltanto il suo ruolo in termini di utilità e funzionalità, adesso è concepito anche come un...
  • Specchio rotondo piccolo per bagno In camera da letto, nel bagno, all’ingresso, lungo il corridoio, nel soggiorno: ovunque vengano collocati, gli specchi vanno molto oltre la loro funzione principale e diventano veri e propri complemen...
  • Dove posizionare uno specchio rotondo in casa, idee e consigli Un grande ritorno per l’arredo di casa: gli specchi rotondi, vere e proprie idee décor per dare una marcia in più agli ambienti e pure per aumentare la percezione degli spazi e la luminosità. Infatt...

Yunt Copridivano Elastico copridivano, Elastico copridivano Elastico Divano a 1/2/3/4 posti Divano Rivestito in Tessuto Stile provenzale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 56,2€


Specchi per il bagno, praticità prima di tutto

specchio per bagno Ideagroup Se in ingresso servono a dare l’idea di spazio e leggerezza, se in soggiorno possono essere curiosi e originali, in bagno gli specchi devono essere pratici e funzionali, per una completa visione di tutta la nostra persona. Sicuramente deve essercene uno sul lavabo, dalle misure dimensionate con esso, ben illuminato da faretti o luci integrate.



Per i bagni ampi, tipo quelli dove c’è un doppio lavandino, si può pensare a sistemare uno specchio sviluppato in orizzontale, su tutta la parete a disposizione.

Specchi grandi non sono assolutamente vietati inoltre in caso di bagno piccolo: ingrandiscono l’ambiente e migliorano i volumi complessivi.



Inoltre, se abbinati a piastrelle e pavimenti chiari e lucidi, consentono tanta luminosità. Scegliendo quelli con contenitore integrato, si ottimizza poi l’area tenendo tutto in ordine e a portata di mano.

Specchi rotondi per bagno proposti da Ideagroup


4 consigli su dove posizionare gli specchi in casa: Specchi grandi e verticali in camera da letto, ma non solo

specchio Diamante di Riflessi In camera da letto il consiglio principale è usare specchi grandi, lunghi e verticali così da vedersi bene e controllare il proprio aspetto. Appesi o appoggiati alla parete, si posizionano sul lato più lungo in caso di una stanza rettangolare, per ingrandire l’ambiente e non creare un ulteriore allungamento.



Un suggerimento utile è poi collocare lo specchio davanti a una finestra, così può riflettere e moltiplicare la luce naturale. Non è consigliabile però porlo davanti al letto, per evitare che invece ci si rifletta mentre si dorme: questo perché potrebbe causare problemi di nervosismo e persino insonnia.



Concesso l’utilizzo di ulteriori specchi, da mettere sopra il letto come altro decoro per la stanza. E scegliendo forme meno classiche, ad esempio a raggiera, o modelli convessi che possono incurvare le immagini, oppure elementi sfaccettati in grado addirittura di deformarle.

Diamante di Riflessi ha particolari superfici specchianti inclinate ad effetto tridimensionale.