Mobili low cost

Il design dei mobili low cost

Mobili low cost, arredi a prezzi bassi ma attenzione: è fondamentale scegliere con criterio per non incappare in soluzioni di davvero basso livello.

Per chi non è un amante del design e per chi non lo conosce, è importante prestare attenzione a cosa si compra: spesso queste catene di produttori di mobili, store che offrono soluzioni a basso prezzo, riescono a ottenere prodotti molto scadenti dall’estetica accattivante.

Attenzione!

Perché questi piccoli gioiellini avranno vita breve e durata ancora inferiore: scegliere con criterio significa valutare materiali e fattura di ogni singolo elemento preferendo soluzioni il più possibile solide e robuste che possano garantirci una buona durata in ottimo stato.

In foto: Cucina Ikea componibile Applad-Faktum, prezzo euro 2.399

cucine ikea

SOLFAC GEL GELBAIT scarafaggi GR 20

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,4€


Come scegliere i mobili low cost

bagno Cosa significhi scegliere mobili low cost, sembra facile definirlo: in realtà mobili low cost ovvero mobili a prezzo basso non significa proprio nulla.

Il rapporto dei mobili low cost per prezzo rispetto alla qualità deve essere davvero alto: solo cosi un mobile può essere definito low cost.

Un mobile di scarsa qualità che dopo aver acquistato ha una vita di qualche mese non è assolutamente low cost, poiché dopo che si rompe, dovremo compiere una seconda spesa pari o superiore per riacquistare lo stesso arredo.

Quindi forse, mobili low cost può avere differente significato, ed essere definito come un mobile di alta qualità ad un prezzo accessibile.


    ANTONIO MIRO Penna Leggera Low Cost - Custodia con Logo Stampato - Ideale come Regalo agli Eventi Aziendali - Pack 5

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€
    (Risparmi 22€)


    Mobili low cost: materiali e forma degli arredi a basso prezzo

    salotto Come scegliere l’arredo low cost in modo che sia quello giusto?

    La questione è semplice: è importante, infatti, considerare i materiali e la forma, in parte.

    Questo perché alcune forme sono caratterizzate solo da materiali che hanno una resistenza non troppo alta, e che dopo qualche sollecitazione si crepano per infine spaccarsi.

    Guardiamo, proviamo e tocchiamo con mano, per scegliere poi soluzioni di qualità: il consiglio è di evitare le copie o imitazioni dei grandi nomi noti in materiale plastico, poiché la qualità è sicuramente inferiore.

    Se vogliamo scegliere mobili low cost, affidiamoci a materiali come il legno massello, l’acciaio, il vetro.

    In questo modo avremo la genuinità del materiale e la sicurezza della qualità, per quanto possibile.