Ikea cucine convenienza e qualità

Ikea cucina

La cucina è, innanzi tutto, un ambiente di lavoro; in sintonia con l’arredamento di un’abitazione deve essere solida, sicura e funzionale. Ikea, azienda fondata in Svezia nel 1943, dedica molto spazio a quest’ambiente della casa soddisfacendo tutte le esigenze. Metod, lanciato nel 2014, è un sistema completamente modulabile, connotato da linee pulite e minimali, adatto a case di qualunque dimensione. Ante, cassetti, ripiani, frontali e rivestimenti possono essere scelti e accostati secondo preferenze e necessità soggettive. In base ai propri gusti si possono selezionare anche maniglie, pomelli, illuminazione e altri accessori.

Tutti gli elettrodomestici a incasso proposti da Ikea cucine, sviluppati con Electrolux e Whirlpool Corporation, sono prodotti ad alta efficienza energetica garantiti, ad eccezione di Lagan e TillredaI, cinque anni. Frigoriferi e congelatori, piani di cottura, forni, forni a microonde anche combinati, cappe e filtri, lavastoviglie si adattano perfettamente a Metod. Utile la ‘Guida alla scelta degli elettrodomestici’ disponibile sul sito dell’azienda.

Le cucine si trasportano facilmente grazie alla dimensione degli imballaggi dei singoli pezzi e sono semplici sia da montare sia da installare. Per chi lo desidera è disponibile un servizio di trasporto e montaggio a pagamento.

Degne di particolare nota le cucine Ikea a elevata accessibilità; pensate e realizzate per persone anziane o diversamente abili, possono essere usate anche da seduti e insieme con altre persone. I mobili sono dotati di rotelle, i tavoli allungabili, le sedie pieghevoli, i pensili hanno un’apertura semplificata a pressione.

In foto cucina Ikea in stile nordico con anta Beddinge.

Ikea cucina

SAILUN 36W Ultra sottile LED Bianco Freddo plafoniera moderno lampada da soffitto per soggiorno, cucina, camera, bagno, hotel - Argento

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,9€


Ikea planner cucina

Ikea planner cucina I planner Ikea permettono di progettare gli interni di un’abitazione scegliendo i mobili adatti alle dimensioni delle singole stanze. Le soluzioni sperimentabili sono diverse, si possono cambiare le posizioni, le forme, i colori, gli accessori sino a trovare la combinazione che meglio risponde alle proprie esigenze. Il progetto ottenuto, salvabile sul server Ikea, può essere consultato e discusso con un esperto presso un negozio Ikea. Allo stesso modo funziona il planner Ikea cucine. Innanzi tutto si configura il locale. In pratica devono essere determinate la larghezza e l’altezza delle pareti della stanza, la distanza di porte e finestre dagli angoli delle pareti, l’ingombro delle aperture, l’esatta posizione di caloriferi, prese d’aria, tubature, pilastri, contatori, interruttori e prese elettriche. Gli attacchi dell’acqua e del gas vanno rilevati con estrema precisione. Per i meno esperti, numerosi negozi Ikea mettono a disposizione un servizio di rilievo misure professionale; la spesa sostenuta, a partire da €85, è rimborsata con un buono dopo l’acquisto della cucina.

Una volta definito il layout della stanza, si scelgono i mobili e gli elettrodomestici da collocare nella cucina; questa fase può essere supportata da consulenti Ikea disponibili online.

Concluse tutte le operazioni, è possibile stampare il preventivo. L’ordine è finalizzato con un venditore che può offrire consigli anche per gli allacciamenti o eventuali finanziamenti.

In foto Una delle cucine Ikea componibili. L’anta Tingsryd è a effetto legno nero.


  • Armadio Pax Ikea A fare la differenza tra un armadio scorrevole ikea e l'altro spesso è l'anta che è anche la prima caratteristica visibile. In fasce di prezzo similari è l'anta a determinare il design e lo stile dell...
  • falster sedia ikea L’ikea, colosso svedese dell’arredo popolare sta facendo il suo ingresso sempre più prepotentemente nelle nostre case.Oggetti di gusto moderno e minimale, pulizia formale, eleganza e design di buon ...
  • seduta lilla Nessuno mai considera la fondamentale importanza che rivesta un efficiente studio ergonomico di una sedia da giardino, fino a quando non s’imbatte in un modello scomodissimo, tanto da creare disagio n...
  • sedia vitra Quanti di noi conoscono la vera natura dei materiali plastici?Generalmente si pensa alle plastiche, come plasticaccia, materiale da riciclare, materiale unicamente utilizzabile per imballi e se impi...

Cavadore 82023 pilastri tavolo legno quercia 110 x 70 x 75 cm in melammina, Sonoma

Prezzo: in offerta su Amazon a: 66,25€


Pensili cucina Ikea

Pensili cucina Ikea Se una cucina ha un soffitto particolarmente basso, è meglio optare per uno sviluppo orizzontale, al contrario, se la distanza tra il pavimento e il soffitto lo consente, si possono collocare dei pensili la cui funzione, comunque contenitiva e salva spazio, cambia secondo l’altezza cui sono collocati. In particolare quelli montati in alto, vicino al soffitto, servono per riporre oggetti di uso non quotidiano come, ad esempio pentole e stoviglie. In ogni caso questi elementi, la cui profondità è sempre inferiore rispetto a quella dei mobili che costituiscono la base, devono essere collocati in modo tale da non intralciare le operazioni che si svolgono sul piano di lavoro.

I pensili possono essere aperti o chiusi; i primi agevolano i movimenti, ma non preservano dalla polvere per questo motivo si addicono a bottiglie o a barattoli, i secondi permettono di custodire anche alimenti come, ad esempio, confezioni di pasta o di riso, sale, pepe, spezie. Per motivi di sicurezza e di funzionalità, l’apertura delle ante a battente, ossia dotate di una cerniera laterale, non può essere inferiore ai 90° o superiore ai 180°. Comoda e veloce l’apertura a ribalta, dal basso verso l’alto.

Ikea cucine permette di scegliere il modello di pensile adatto alle proprie esigenze ad esempio: con o senza ante, con sportello di legno o in vetro, con o senza ripiani, con scolapiatti. La gamma di prodotti comprende anche pensili angolari.

In foto Cucina Ikea con anta Hyttan. L’impiallacciatura è di rovere.


Ikea cucine convenienza e qualità: Isola cucina Ikea

Isola cucina Ikea L’isola in cucina piace, è elegante e risolve molti problemi di spazio. Questo elemento può fungere da piano d’appoggio, da contenitore, o accogliere, ad esempio, piano di cottura e lavello, ma non si addice a tutte le superfici anche considerando che tra i mobili allineati lungo le pareti e il blocco centrale, occorre uno spazio che permetta facilità di movimento e apertura di ante senza alcun intralcio. Metod di Ikea cucine può essere combinata con un’isola centrale o laterale.

Per chi ha bisogno di un’isola di lavoro indipendente da collocare liberamente dove serve, la risposta è Stentorp, designer Carina Bengs; centoventisei centimetri di lunghezza, settantanove di larghezza, novanta di altezza. Ha due ripiani fissi in acciaio inossidabile, mentre lo strato superiore è in rovere massiccio, un materiale naturale particolarmente resistente che va regolarmente trattato con olio per legno. Si pulisce con un panno asciutto o leggermente umido. Piccole macchie possono essere tolte utilizzando una spugna, oppure con carta vetrata a grana fine. A questa isola si addicono sgabelli bar con sedile di 73 centimetri di altezza.

In foto Cucina moderna Ikea con isola. Le ante Veddinge, di colore bianco, hanno la superficie liscia, resistono all’umidità, alle macchie e sono facili da pulire. Garanzia venticinque anni.