La vasta scelta delle cucine Cesar

I bisogni che stanno dietro la scelta di una cucina.

Scegliere una cucina è uno dei momenti centrali, quando si progetta una casa nuova o quando si vuole rifare il vecchio arredamento. Bisogna scegliere con cura i materiali, in modo che siano adatti all'uso che se ne fa. Per esempio una cucina fatta per famiglie con adolescenti, dove spesso vengono consumati pasti veloci e merende, avrà esigenze differenti da quelle di una famiglia senza figli o con bambini piccoli, che hanno un regime alimentare molto più controllato. Una famiglia con un/una cuoco/a avrà esigenze di pentolame diverse da quelle di un single o di una coppia che preferisce mangiare fuori casa. Gli spazi richiesti per queste esigenze si diversificano, così il ripiano di lavoro sarà pensato per la sua comodità di pulizia, da una coppia di giovani, e per la sua resistenza, da una famiglia numerosa. Le cucine Cesar rispondo principalmente alle esigenze delle famiglie numerose e delle coppie che vogliono una cucina che duri nel tempo.
Cucina Cesar

Relaxdays Scaffale in Legno di BambùCon 4 Ripiani e le Seguenti, HBT 176 X 44 X 37 cm, Ideale per Soggiorno, Camera e Qualunque Altro Ambiente Scaffale con 4 Ripiani in Legno di Bambù

Prezzo: in offerta su Amazon a: 57,66€
(Risparmi 62,33€)


Il catalogo Cesar

cucina Lucrezia Cesar La Cesar è una marca italiana che si occupa di cucine e di soggiorni. Estremamente specializzata, offre un'ampia scelta sia di modelli che di materiali e si concentra su una fascia di qualità medio alta garantendo il proprio prodotto con un'assistenza qualificata e il montaggio in loco. La maggior parte dei modelli di cucine che la Cesar propone nel suo catalogo sono di grandi dimensioni, con isola centrale o penisola. La ricercatezza delle loro finiture e dei loro materiali si distingue nettamente dalla media. Il primo esempio che porteremo è anche fra i più costosi del catalogo Cesar: la cucina Noa. Essa è composta da un'isola centrale e un'ampia cappa in acciaio a parete. I pensili sono in pino giallo con trattamento antimuffa, il materiale del ripiano è a scelta fra quelli della casa e i colori, in cui la cucina può essere ordinata, vanno dal marrone scuro al bianco immacolato, senza comprendere però nessuna sfumatura vivace. Prezzo dai 6.000 agli 8.000 €.

    Klarstein Madonna Cappa Aspirante da cucina ad Isola in acciaio (90 cm, capacità di aspirazione pari a 500m³/h, illuminazione alogena attivabile, 3 x filtri antigrasso) - argento

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 359,99€


    La cucina Frida e la cucina Elle

    cucina Elle Cesar Il secondo esempio che vi porterò è la cucina Frida, caratterizzata da forme molto più geometriche e spigolose, superfici lucide e maniglie integrate negli armadietti. Lo spessore delle superfici è lievemente maggiore che nelle altre cucine, dando al complesso un aspetto più solido. E' caratterizzata anch'essa da un'isola o da una penisola, e ha rifiniture in acciaio (soprattutto per il tavolo). Il costo è più moderato, dai 4.000 ai 6.000 €. A questo punto troviamo una cucina Cesar altrettanto geometrica ma dalle colorazioni più caratteristiche e meno lineari, infatti i pensili e gli armadietti hanno le venature del minerale e del granito. E' la cucina Elle che con la sua imponente isola centrale, dotata anche di braccio per inserire il tavolo, è una delle più costose del catalogo cucine Cesar, con un prezzo fra i 6.000 e gli 8.000 €.


    La vasta scelta delle cucine Cesar: La cucina Lucrezia e la cucina Yara

    cucina Cesar La caratteristica della cucina Lucrezia invece è la cappa, che sovrasta l'isola e può essere sia di forma rettangolare che di stampo circolare. Il materiale di cui è composta è il rovere e i suoi elementi hanno rifinite forme geometriche laccate, senza essere pesanti come gli elementi della Frida. Le rifiniture e la cappa sono in acciaio Inox e il costo va dagli 8.000 ai 10.000 euro. Prevalentemente color legno, ma disponibile anche in colorazione bianca, è la cucina Yara, che ha una solidità e una geometria ancora più accentuate della Frida, con un spessore degli armadietti di ben 2,5 centimetri. Le ante sono scorrevoli, e la capienza è imponente. Adatta a famiglie numerose è fatta di un materiale chiamato Teak, proveniente da un albero particolarmente diffuso in Asia e molto resistente al tempo e all'acqua (a dimostrazione che la ricercatezza delle cucine Cesar non è solo nel design ma anche nella provenienza dei materiali).