Come eliminare il calcare

Un nemico tosto

Il calcare è dato dall’accumularsi delle particelle di calcite che presenti nell’acqua, si depositano sulle superfici lasciando il classico alone bianco, duro da togliere.

Per le superfici come lavandini, vasche, docce e metalli il calcare è un nemico temibile, che conviene eliminare poco alla volta, nel momento in cui si presenta per evitare che si formino calcificazioni troppo spesse dure poi da eliminare.

Secondo la superficie da trattare è opportuno utilizzare l’attrezzo giusto: molto spesso si può rischiare di danneggiare la finitura superficiale causando righe o incisioni, che rendano un effetto di rovinato all’oggetto o al lavatoio.

Meglio non impiegare quindi utensili appuntiti o spugne in metallo, troppo abrasive per evitare di rigare e danneggiare. Vediamo insieme come eliminare il calcare in modo naturale e non per stratificazioni massicce e leggeri strati calcarei.

calcare

kit rinnova MARMO PLUS per eliminare opacità, graffi, corrosioni, incrostazioni di calcare e rifare la lucidatura su piani cucina, pavimenti in marmo, travertino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28€


Anticalcare naturale

aceto ponti Forse non tutti sanno come eliminare il calcare con un metodo assolutamente naturale: l’aceto usato puro. Generalmente si utilizza aceto di vino bianco, o dal profumo più dolce quello di mele, è un potente acido che aggredisce le particelle calcaree permettendo la loro disgregazione ed eliminazione con un semplice panno umido. Per avere un buon effetto è necessario ricoprire la superficie con una buona quantità di aceto, dopo di che lasciare agire anche per tutta una notte. Il giorno dopo avremo risolto il nostro problema, anche se non eliminato totalmente nel caso di massicce incrostazioni, comunque l’avremo ammorbidito e preparato a una seconda ondata di anticalcare naturale che ci permetterà di eliminare il calcare definitivamente.

  • bagno pulizia Eccoci alla pulizia di uno spazio che davvero necessita di pulizia profonda, partendo dal pavimento a finire con le superfici verticali.Il bagno, anche se luogo interno alla casa, molto personale e ...
  • pulizia Il vivere la casa, necessariamente comprende anche lo stare in cucina, cucinare, preparare i cibi e svolgere tutte quelle azioni atte al procedimento della vita. Infatti, in cucina passiamo davvero mo...
  • lcd sony Lo schermo della tv non è difficile da pulire, anzi. Bisogna solo usare delicatezza poiché quando lo schermo non è protetto da un vetro, i cristalli son davvero molto fragili. Pulirlo è molto semplice...
  • tavolo in marmo alivar In casa abbiamo scelto di impiegare superfici lucide in marmo per i nostri piani di lavoro e per i marmi delle finestre. Come pulire il marmo delle nostre superfici interne? Niente paura, la soluzione...

mDesign lavavetri per doccia – come pulire i vetri della doccia con rapidità e stile – accessori doccia in metallo – colore: acciaio spazzolato/trasparente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Come eliminare il calcare: Stratificazioni pesanti

incrostazione calcarea Come eliminare il calcare quando è davvero molto spesso? Nel caso in cui davvero non siamo riusciti a eliminare tutta la conformazione calcarea presente, possiamo agire in maniera più abrasiva, ma solo su determinate superfici: ad esempio, da non praticare sui vetri, ma preferibilmente su incrostazioni pesanti intorno alle ceramiche dei bagni o della doccia ad esempio, non delle vasche in materiale plastico e resine, poiché eliminando lo strato superficiale, si avrebbe un danno permanente di gran lunga peggiore del calcare. Aggiungiamo al nostro aceto un paio di cucchiaini di bicarbonato in una piccola ciotola e mescoliamo per bene: aiuterà a contrastare la forza persistente del calcare. Andiamo a lavorare con una spugnetta non troppo dura in modo circolare.

Per i vetri della doccia potremo semplicemente strofinare un panno morbido con aceto, e poi sciacquare con acqua calda: avremo superfici lucide e brillanti, prive di ogni alone.