Come pulire il parquet in modo ecologico

Cura e attenzione per un materiale vivo

Fondamentale data la sua essenza viva, trattare il parquet con le necessarie cautele affinchè esso non si danneggi e non risenta delle pulizie errate che spesso lo rendono opaco e danneggiato.

Scopriamo insieme come pulire il parquet in modo ecologico, rispettando la natura del legno ed enfatizzandone oltremodo la sua naturale bellezza e vitalità.

Esistono in commercio moltissime varietà di parquet ma noi considereremo quello realizzato in legno vero, che si distingue in parquet oliato e parquet verniciato.

Ecco di seguito alcuni suggerimenti e consigli per rendere splendente e vivo il vostro rivestimento in legno.

parquet

creative Bottle CUTTER-Bottiglia in vetro, da taglio, taglio bottiglie di vino, in bottiglie da 43 a 102 mm, resistente e facile da usare, ideale per realizzare creative gifts-Porta candele ornamentali, ecc, istruzioni complete incluse, 90 giorni peace of mind garanzia modo ecologico utilizzando vecchie bottiglie e creare straordinari art.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,89€


Pulizia dei differenti tipi di parquet secondo la finitura

parquet Bertistudio Vediamo come pulire il parquet in modo ecologico, distinguendoli innanzitutto per la finitura superficiale che li caratterizza.

Tante le tipologie in commercio, noi escluderemo le finiture sintetiche, come i prefiniti laminati plastici, considerando solo e unicamente i parquet massello oppure prefiniti con essenza superficiale i n vero legno.

Sono due in particolare i trattamenti superficiali attribuibili a parquet di questo tipo:

• Finitura a olio,

• Finitura a vernice.

Per la pulizia del parquet oliato è importante utilizzare un panno in microfibra inumidito ma ben strizzato. È fondamentale evitare di utilizzare acidi che possano aggredirlo, come aceto o limone che lo renderebbero opaco all’istante. Basterà dell’acqua tiepida per ottenere un buon risultato.

Nel caso invece di parquet verniciato è possibile impiegare il nostro pannetto in microfibra sempre ben strizzato, inumidito con una soluzione di acqua e aceto, che in questo caso, ben si adatta alla finitura superficiale.

In foto: rivestimento in parquet linea "avantguarde" Bertistudio

  • pulizia Il vivere la casa, necessariamente comprende anche lo stare in cucina, cucinare, preparare i cibi e svolgere tutte quelle azioni atte al procedimento della vita. Infatti, in cucina passiamo davvero mo...
  • lcd sony Lo schermo della tv non è difficile da pulire, anzi. Bisogna solo usare delicatezza poiché quando lo schermo non è protetto da un vetro, i cristalli son davvero molto fragili. Pulirlo è molto semplice...
  • piatti Al giorno d’oggi è sempre più improbabile lavare dei piatti a mano, grazie all’impiego della lavastoviglie che fa il lavoro sporco per noi. Nel caso però ancora voi non foste dotati di questo spettaco...
  • lavare i piatti La cucina è uno spazio molto importante all’interno della casa: ogni giorno passiamo più di metà del nostro tempo al suo interno per cucinare, preparare, lavare e pulire piatti, stoviglie, superfici e...

【Confezione da 6】ZILONG Grande Molletto Rubusto in Acciaio Inox per Asciugamano,Tappeto,Telo dal Mare ,Vestiti Pesanti,Argento

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,9€


Come pulire il parquet in modo ecologico: I detergenti naturali in commercio

ecolabel logo Abbiamo visto come pulire il parquet in maniera ecologica con il fai da te, ma dobbiamo sapere che esistono in commercio molti prodotti naturali che non aggrediscono anzi rispettano l’ambiente: è sempre opportuno in ogni caso utilizzare i prodotti specifici per parquet solamente quando tende a opacizzarsi, con il tempo. In commercio ne troviamo anche di ecologici a base di cere vegetali, che riporteranno il legno a naturale essenza e lucidità.

In ogni caso per riconoscere il prodotto ecologico è necessario cercare sulla confezione il simbolo Ecolabel, caratterizzato da una margherita con il cerchio dell’Unione Europea, che serve a garantire standard ecologici molto alti rispetto a quelli che caratterizzano i detersivi tradizionali, garantendo un minore impatto ambientale.

In foto: logo Ecolabel