Come pulire le fughe tra le piastrelle

Consigli e strategie per eliminare fughe fresche

Le piastrelle dopo la posa con la colla devono essere finite con la malta che sigilla i giunti tra loro, detta fuga.

Dopo di che la fuga è stata posata va fatta riposare affinchè si secchi e poi si deve pulire.

Ma come pulire le fughe tra le piastrelle quando secca?

Questa pulizia spesso è un vero e proprio lavoro che necessita di olio di gomito poiché la fuga un materiale molto duro da rimuovere una volta seccato.

Strofinare e rimuovere l’eccesso in principio possono evitare di dover lavorare per la rimozione in maniera eccessiva, dopo.

Una volta pulita e rimossa la malta di troppo però le nostre piastrelle presenteranno un grado di estetica davvero elevato: la bellezza del lavoro appena finito, perfetto e intonso.

pulizia fughe

Bosch BGL25MON4 Aspirapolvere a Carrello con Sacco, Blu

Prezzo: in offerta su Amazon a: 138,75€
(Risparmi 11,15€)


Pulire la fuga delle piastrelle dallo sporco del tempo

pulizia delle fughe È fondamentale quando viviamo in una casa sapere come pulire le fughe tra le piastrelle, periodicamente, quando eseguiamo il lavaggio del pavimento, affinchè in essa non si depositi sporco e grasso duri poi a rimuovere con il corso del tempo.

Le fughe richiedono, infatti, una pulizia periodica specifica poiché a causa di polvere e umidità possono annerirsi, essere invase dalla muffa, da batteri o grassi di cucina, soprattutto in luoghi umidi e sottoposti a vapori di lavaggi e cottura come gli ambienti di bagno e cucina.

È importante pulire accuratamente le fughe e questo può essere fatto sia con prodotti tradizionali sia naturali.

Vediamo come insieme: è innanzitutto importante valutare il grado dello sporco che si presenta, per agire di conseguenza e utilizzare il prodotto esatto.

È sempre importante comunque pulire strofinando tra le piastrelle, e questo resta un lavoro faticoso che non può essere fatto in altro modo.


  • bucato In ogni casa c’è una lavatrice, e in ogni casa, c’è qualcuno che deve fare una lavatrice. Bisogna sapere che ogni qualvolta che si decide di lavare dei capi e introdurli all’interno di una macchina la...
  • pulizia Quante volte ci perdiamo nelle pulizie, nel mettere a posto, nel sistemare e nel cercare di tenere in ordine? Beh, detta così sembra un mare che si perde a vista d’occhio, ma con qualche consiglio imp...
  • pulizia Durante la pulizia della casa, esistono spazi che necessitano maggiormente di attenzioni poiché più vissuti, oppure perché più propensi alla proliferazione dei batteri: ad esempio i bagni, soprattutto...
  • vetri pulizie Arrivano i primi caldi e abbiamo finalmente la possibilità di aprire e spalancare tutto, senza il terrore che entri il gelo invernale, e fare una bella pulizia radicale, una pulizia di primavera.Da ...

E-PRANCE Lavavetro per cabina doccia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€
(Risparmi 10,09€)


Come pulire le fughe tra le piastrelle: Metodi e prodotti per una buona pulizia

fughe Come pulire le fughe tra le piastrelle e con quali prodotti?

Se lo sporco non è troppo ostinato, è molto efficace una soluzione di bicarbonato e acqua ossigenata: in questo caso dovremo passare la soluzione tra le fughe con una spugnetta ruvida e strofinare.

Per uno sporco particolarmente ostile e consigliato passare sulle fughe con qualcosa di più rigido e piccolo come una spazzolina o un vecchio spazzolino da denti.

Dopo aver terminato di strofinare un detergente e acqua possono essere impiegati per portare via lo sporco, dopo di che procedere con il normale lavaggio del pavimento.

Un ulteriore metodo per sporco duro e ostinato è dato dalla miscela di acqua ossigenata e fecola di patate: mescolare fino a creare una crema che sarà posata sulle fughe, lasciando che faccia effetto senza toccare per circa un’ora.

Dopo per rimuovere utilizzare acqua e aceto e rilavare accuratamente tutta la superficie.

Se i rimedi naturali non hanno avuto l’effetto desiderato, si dovrà passare ai detergenti chimici appositi per questo scopo.