Come pulire le piastrelle

Un duro lavoro

Quando entriamo in una nuova casa, o abbiamo deciso di fare dei lavori come rifare pavimenti o rivestimenti in piastrelle, dobbiamo effettuare sicuramente una pulizia delle piastrelle. Ma come pulire le piastrelle bene e velocemente, senza troppo spreco di energie?

Non è una cosa semplice, e soprattutto un lavoro leggero.

Certo possiamo avere un valido aiuto con i detergenti e gli elettrodomestici, ma il lavoro a mano, comunque resta ed è molto.

Tutto dipende dal tipo di sporco che dobbiamo rimuovere dal supporto piastrellato.

Se lo sporco è dato da resti di sporcizia vecchi nel tempo agiremo diversamente dal rimuovere della pastina delle fughe appena fatte, o dalla polvere di colla per piastrelle.

piastrelle

E-PRANCE Lavavetro per cabina doccia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€
(Risparmi 10,09€)


Detersione dello sporco maggiore

pulire le piastrelle Come pulire le piastrelle è per lo più una questione di sensazione: solo nel momento in cui ci troviamo di fronte il nostro nemico, sapremo davvero come affrontarlo!

In ogni caso, dobbiamo capire qual è lo stato del degrado, e come agire di conseguenza. Prendiamo un panno umido e cominciamo a passare le superfici per rimuovere lo sporco maggiore. Sciacquiamo più volte durante questa fase, per non spostare lo sporco ma rimuoverlo definitivamente.

Prendiamo poi una spugnetta ruvida e abrasiva e passiamo bene le piastrelle, curandoci di non avere residui tosti da eliminare.

Ultima fase, passiamo con un panno morbido imbevuto di acqua e aceto, per eliminare sporco e odori restanti.

Nel caso ci sia qualche macchia ferma o sporco ostinato possiamo aiutarci grattando delicatamente la piastrella con una rasiera, solo nel punto necessario.


  • pulizia piastrelle Pulire le piastrelle è un lavoro molto dispendioso in forze ed energie. Infatti, secondo la tipologia di sporco che abbiamo, in qualunque caso, dobbiamo strofinare molto e con costanza per ottenere su...
  • pulizia argento L’argento è un metallo utilizzato fin dai tempi antichi per realizzare gioielli e decori di ogni tipo, grazie alla sua lucentezza e duttilità.Unico problema di questi elementi dal design prezioso e ...
  • marmo Il marmo è un materiale di grande pregio, che viene utilizzato fin dall’antichità per realizzare piani di tavoli , pavimentazioni e superfici di rivestimento per tutta la casa, sia interne che esterne...

Songmincs Sedia da Ufficio Sedia Girevole Office Poltrona Sedia nero OBG22B

Prezzo: in offerta su Amazon a: 97,95€


Come pulire le piastrelle: La pulizia delle fughe

pulire fughe Una volta capito come pulire le piastrelle, è il momento di passare alle fughe. Pulizia particolare questa, perché bisogna fare attenzione a non rimuovere o grattare troppo per evitare di asportare materiale e lasciare buchi tra le fughe.

Se osserviamo che la malta tra le piastrelle è spesso mancante e rovinata, una buona soluzione è grattare via leggermente tutte le fughe e rifarle nuove.

Se invece osserviamo che è solo sporcizia ferma e accumulata nel tempo, possiamo aiutarci con un attrezzo utilissimo, che è il generatore di vapore. Passando con una spazzolina e vapore ammorbidiremo lo sporco, che si scioglierà e lascerà spazio al pulito delle fughe originarie. Con un panno morbido poi eliminiamo tutto e lasciamo posto a una superficie liscia e brillante come lo era in origine!