Il riciclo diventa creativo

Riciclare i vecchi oggetti

Quante volte i vecchi oggetti, che non trovano più un loro ambito di utilizzo quotidiano, vengono gettati via per recuperare spazio? Oppure messi in vendita nei mercatini dell'usato. Oggi, prima di procedere con le "pulizie" al cambio stagione, vale la pena informarsi sulle possibilità di recuperare tutte queste cose e renderle attuali e contemporanee per tornare a goderne. Sempre di più va, infatti, diffondendosi l'arte del cosiddetto "riciclo creativo" ovvero la capacità di trasformare e rendere unici in modo originale gli oggetti ottenendo un cosa nuova, magari con una destinazione funzionale completamente diversa. Il riciclo creativo rappresenta un vero e proprio hobby piacevole e utile che, durante questi tempi di crisi, che appassiona sempre più fino a diventare, in molti casi, un vero proprio business o una professione. Negli Stati Uniti gli studenti diventano designer e arredatori sulla scia della tendenza di arredo che rappresenta un insieme di riuso, riciclo e bricolage.
Lampadario fatto con appendiabiti di Organelle Design

Lounge-Book Ecodesign - Supporto per Notebook Ecosostenibile

Prezzo: in offerta su Amazon a: 99€


Decorare con il Dècoupage

Borsa di Margherita Marchioni realizzata con delle matite L'arte del riciclo creativo rappresenta una sfida in cui vince la fantasia che riesce a leggere nelle forme, un buon gusto abbinato a senso estetico e il desiderio di svelare la parte nascosta di ogni oggetto. Ad esempio un ombrello può diventare senza problemi una gonna estiva perché il cambio di utilizzo dell'oggetto è proprio la peculiarità di questa tecnica. Cassette della frutta possono trasformarsi in capienti portariviste così come copritubi legati assieme possono assumere forma di appendiabiti e portaombrelli. La categoria più diffusa è quella della decorazione estetica volta a rendere più bello un vecchio complemento di arredo o un oggetto rovinato. Tra le tecniche più diffuse spicca senz'altro il Dècoupage che permette di rinnovare un mobile, una lampada, un telefono senza eccessiva fatica. Dall'assemblaggio di alcuni attaccapanni di legno può nascere, ad esempio un lampadario. A volte, la capacità creativa nel riciclo creativo tocca dimensioni impensabili tanto da far equiparare le realizzazioni a vere e proprie opere d'arte.


  • riciclo La sensibilità verso l’ecologia e l’ambiente riguarda tutti noi. Un comportamento “ecologico” consiste nel riciclo di materiali e magari anche di oggetti, che possono in vari ambiti, tra cui quello do...
  • tavolino-pneumatico Riciclo creativo: questa la parola d’ordine della nuova serie di oggetti originalissimi di uso quotidiano proposti dagli artisti di Carpe Diem.Un pneumatico che ha macinato tanta strada, si "accom...
  • bioplastica L’Ecodesign è una tipologia di approccio progettuale, basata sul rispetto dell’ambiente e la considerazione degli impatti ambientali che un determinato prodotto avrà nel suo intero ciclo di vita.La ...
  •  amianto L’amianto in Italia è un materiale che si trova dappertutto. L’utilizzo commerciale di composti (specie nel settore edilizio) che derivano dalle lavorazioni di questo materiale nocivo, è stato enorme ...

SENGIE Banco scuola in cartone ecologico per bambini ecodesign

Prezzo: in offerta su Amazon a: 92,59€


Il riciclo diventa creativo: Ecosculture

tappeto cyclo Tra gli artisti del riciclo più noti troviamo senz'altro Shigeo-Fukuda di cui impressiona soprattutto il modo in cui la materia prima venga trasformata fino a perdere totalmente i suoi connotati originali. In questo caso si passa, appunto dalla creatività all'arte.

Le regole del riciclo sono, dunque : cambio d'uso, decorazione, divertimento e riutilizzo. Realizzare opere d'arte utilizzando materiali sempre più "stravaganti" fa oggi tendenza.

Lo dimostra il tappeto Cyclo, proposto dall'azienda belga Papilio, che, per realizzarlo, ha pensato di utilizzare le camere d'aria delle ruote di bicicletta. Le ruote delle bici, tagliate, vengono poi riassemblate e unite in una struttura tessuta. Il processo con cui è realizzato il tappeto è totalmente rispettoso dell'ambiente, dato che non prevede l'uso di prodotti chimici o di finitura. Il tappeto Cyclo si è aggiudicato, per il suo contenuto innovativo e di design, il premio annuale Reddot Design Award nel 2011.

Alla Persian House di Via Nirone a Milano, oltre al tappeto Cyclo, è possibile trovarne realizzati con altri materiali inusuali, che spaziano: dalla carta di vecchi quotidiani, a pantaloni jeans, a sari delle donne indiane.