Il forno a microonde

Origini del forno a microonde

Il forno a microonde funziona grazie a un dispositivo, il magnetron, che genera la radiazione a microonde. Il principio alla base del riscaldamento è improntato sulla base del riscaldamento dell'acqua, componente principale della maggioranza degli alimenti. In caso di cibi particolarmente ricchi di acqua o lipidi, l'interno si scalderà più velocemente rispetto allo strato esteriore secco poiché quest'ultimo assorbirà meno radiazioni a microonde. In un forno elettrico tradizionale, invece, il calore passa per irraggiamento e conduzione solo dallo strato più esterno a quello interno. La possibilità di cottura dei cibi grazie alle microonde è merito di una scoperta avvenuta negli USA. Percy Spencer, stava realizzando un magnetron per apparati radar quando, improvvisamente notò che, mentre si trovava nei pressi di un radar acceso, una tavoletta di cioccolato gli si era sciolta in tasca.

Nel 1946 la Raytheon registrò il brevetto del processo di cottura a microonde scoperto da Spencer e nel 1947 mise in commercio il primo forno che chiamò Radarange.

Forno microonde Candy

Samsung MG23F301TCK Forno a Microonde 800 W, Grill 1100 W, Capacità 23 L, Piatto Doratore Crusty, Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 102,99€
(Risparmi 26,01€)


La tecnologia del forno a microonde

Forno microonde a carbone vegetale di LG La vita oggi ci impone sempre di più ritmi intensi e frenetici: hard worker sul lavoro, durante la giornata; sportivi e attenti alla linea nel weekend. E il poco tempo libero a disposizione lo si dedica agli amici e alle proprie passioni. Ne resta davvero poco da impiegare nelle attività quotidiane tra le pareti domestiche, per le quali la tecnologia ci viene in aiuto. Soprattutto in cucina: a tavola siamo in molti a prediligere piatti sani e naturali, che non ci costringano però a rinunciare al gusto. A chi cura la propria alimentazione ma non ha troppo tempo da dedicare alle preparazione delle pietanze, LG ha pensato di affiancare una linea di forni a microonde innovativi, validi aiutanti nella preparazione di piatti sani e saporiti, pronti in pochissimo tempo. Per portare in tavola il benessere ogni giorno. I forni a microonde LG sono realizzati con la tecnologia brevettata Lightwave, che garantisce risultati di cottura che nulla hanno da invidiare ai forni tradizionali. Il risparmio di tempo è garantito dalla combinazione di tre fattori: il grill al carbone vegetale, la ventilazione attiva e la funzione grill con temperatura regolabile e stabilizzata. Il risultato di tale combinazione sono piatti più sani e leggeri, ma anche ricercati e gustosi. La nuova linea di forni a microonde LG, grazie al rivestimento Easy Clean, facilita e velocizza le operazioni di pulizia del forno. Tecnologia funzionalità sono racchiusi in un design che cura i dettagli e le linee dei prodotti e che si è aggiudicato prestigiosi riconoscimenti, come l’IF product design di Hannover e il red dot Award. I nuovi microonde LG hanno un’anima green, che consente di ridurre i tempi di cottura e di risparmiare così il 30 per cento di energia elettrica rispetto ai forni tradizionali. Della linea LG Lightwave fa parte anche il modello di microonde con grill al carbone vegetale. Il carbone, usato come fonte di calore, penetra nei cibi mantenendone però la corretta umidità e li cuoce in modo sano, leggero, omogeneo e sforna pietanze croccanti all'esterno e morbide all'interno. La funzione T-stabilizer conserva costante la temperatura del grill, assicurando alle pietanze una cottura uniforme proprio come sul barbecue. Non solo grill: con il microonde LG, grazie all'apposito programma lievitazione/yogurt, si possono preparare impasti per torte o gustare un delizioso yogurt fatto in casa.

  • forni I forni possono essere a libera installazione oppure ad incasso nelle basi della cucine oppure all'interno di una colonna.I nuovi forni nascono per rispondere a tutte le esigenze funzionali da una p...
  • forni cucina Nel laboratorio-cucina gli elettrodomestici ci affiancano quali strumenti indispensabili per portare a termine le operazioni di cottura e conservazione dei cibi. Sempre più ergonomici, silenziosi e si...
  • microonde Nei giorni nostri tutti in cucina abbiamo un microonde. Lo utilizziamo moltissimo per scaldare il latte al mattino, per preparare una bella e fumante tazza di the, per scaldare l’acqua o il brodo da a...
  • franke cristal Questi i punti cardine della filosofia aziendale di Franke. Attenzione ai consumi energetici, nella scelta dei materiali, nell’attento controllo delle fasi di lavorazione per garantire una qualità sen...

Samsung MC28H5015CS Forno a Microonde 900 W, Grill 1500 W, Capacità 28 L, Colore Grigio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 138,99€
(Risparmi 40,01€)


Il forno a microonde: Limiti e vantaggi del forno a microonde

Forno microonde Max di Whirlpool Il primo grande vantaggio dei forni a microonde rispetto a quelli a cottura tradizionale sta sicuramente nella estrema velocità di cottura. È anche possibile scongelare in breve tempo e procedere immediatamente alla cottura. Si possono utilizzare contenitori in plastica usa e getta adatti al microonde. Grande limite, resta invece il riscaldamento disomogeneo e concentrato in alcune zone che assorbono l'energia delle microonde. Tale problema si risolve ruotando il cibo durante la cottura. Un utile accorgimento consiste nel porre gli alimenti non in mezzo al piatto rotante ma su un lato. Superato invece, dai forni di nuova generazione, il limite delle basse temperature di cottura. I forni combinati con funzione grill possono infatti cuocere anche ad alta temperatura. La maggiorparte dei forni in commercio, sono dotati anche della funzione crisp la quale, unita alla funzione grill e alle microonde, migliora nettamente la cottura di particolari piatti. Una parte dell'energia viene infatti assorbita da una particolare teglia in alluminio antiaderente su cui va posizionata la pietanza, consentendo in questo modo di distribuire il calore in modo uniforme.

L'ultima generazione di forni combina a microonde e grill anche la cottura tradizionale ventilata o statica. Questi forni risultano quindi particolarmente versatili e possono sostituire completamente i forni tradizionali.

Ci sono cibi che non possono essere cucinati nel microonde, ad esempio le uova che, se inserite intere esplodono. I cibi "ermeticamente chiusi", ad esempio patate o mele, devono essere bucherellati con uno stuzzicadenti prima di essere inseriti in un forno a microonde in modo da consentire la fuoriuscita del vapore durante la cottura. Per ovviare a questi problemi, esistono oggi in commercio contenitori speciali adatti alla cottura di tutti questi tipi di alimenti. I forni a microonde si prestano perfettamente anche al riscaldamento e la cottura di pietanze liquide. Ad esempio il forno a microonde Max di Whirlpool, dotato di un moderno pannello di comandi touch screen con display a led, può soddisfare al meglio le esigenze di tutti grazie alle speciali funzioni : Crisp, per pizze e torte salate con una eccezionale doratura e una perfetta croccantezza; la funzione Jet Defrost, che permette di scongelare gli alimenti in modo omogeneo e in tempi straordinariamente brevi; la funzione Fitness Menù per cuocere velocemente piatti sani al vapore, con la certezza di conservare il loro sapore e tutti i principi nutritivi. Terminiamo con un piccolo ma prezioso consiglio su un uso curioso del microonde. Alleato nella preparazione del cibo, il forno a microonde ci viene in aiuto anche nella pulizia. Tutti sappiamo che l'umidità facilita la proliferazione dei batteri. Per eliminarli dalla spugna con cui lavate i piatti e da quella usata per pulire il lavello e il piano cottura, basta metterle per qualche minuto ad "asciugare" nel microonde dopo l'uso quotidiano.