Come pitturare le pareti

Prima fase: pulitura

Per pitturare le pareti non basta prendere un pennello e dare il via alla spennellatura, bisogna invece preparare adeguatamente la base da dipingere.

Facciamo attenzione allo stato del nostro supporto: dovremo controllare eventuali rigonfiamenti ed eliminare le bolle che troveremo, raschiando vigorosamente con una piccola rasiera, asportando tutto ciò che non è muratura sana.

Una volta eliminate le bolle, osserviamo se vediamo efflorescenze, che si presentano con fioriture dell’intonaco anche attraverso il bianco murale.

Con il raschietto grattiamo accuratamente anche queste zone, che resteranno pulite da ogni elemento che potrebbe dare fastidio in fase di pittura.

Prendiamo poi della carta gommata e posizioniamola sui bordi dei battiscopa e intorno alle prese se non abbiamo le apposite protezioni: servirà a non macchiare e sporcare di bianco le superfici che poi ne patirebbero.

pittura pareti

Colore Confezione in nylon con pennelli – Confezione completa con set di 36 pennelli professionali - 12 pennelli per pittura acrilica, 12 pennelli a olio e 12 pennelli ad acqua – Leggeri e duraturi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€
(Risparmi 50,79€)


Preparazione del supporto da dipingere

pennelli e secchi A questo punto prima di passare a pitturare le pareti dobbiamo andare a colmare i solchi e le lacune che abbiamo lasciato con la nostra asportazione di materiale non sano.

Con appositi prodotti, antimuffa, antiumidità e traspiranti andiamo a tappare con una spatola i nostri buchi: dopo questa azione sarà necessario lasciare asciugare per il tempo necessario affinché il pennello o il rullo non porti via materiale fresco.

A questo punto passeremo alla scelta del mezzo per la nostra pittura: potremo utilizzare un pennellone se preferiamo il bianco dato a pennello, oppure il rullo, per un bianco più omogeneo e leggermente grezzo.

Per i particolari andremo a rifinire con piccoli pennellini di varie dimensioni che daranno effetto di perfetto finito a tutto il lavoro.


  • post it Sappiate che non c’è modo migliore per risparmiare in casa che l’essere sempre organizzati.E’ fondamentale per avere tutto sempre sotto controllo, da ciò che manca a ciò che abbiamo, per non comprar...
  • negozio on line Sempre più spesso internet e la rete stanno entrando nelle nostre case, nel nostro quotidiano e nella nostra vita. Una volta erano i libri, i maggiori fornitori di notizie, oggi, la rete. Se ci serve ...
  • hand key Dobbiamo sapere che esiste la possibilità di avere detrazioni fiscali quando eseguiamo lavori sulla casa, sia di natura di ristrutturazione sia energetica. La nuova circolare dell'Agenzia delle Entrat...
  • negozio bottanelli Ogni stile ha un suo ciclo di vita, nasce, è considerato al top delle mode e poi inizia il suo declino: ma ogni moda ha il suo momento di revival sia nell’abbigliamento sia nell’arredamento. Questo va...

Set di Stencil e Pennelli per La pittura/Scrapbooking/Pareti, Disegni D'arte Fai Da Te Regalo per Bambini,Confezione da 13

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Come pitturare le pareti: Piccoli segreti per una superficie perfetta

dipingere pareti Quanto spesso mentre diamo il bianco ci rendiamo conto che le nostre pareti sono troppo lisce, restano segnate dai fili del pennello, anche a fine lavoro resta una impressione di parete rovinata?

Quando una superficie non è omogenea e perfetta e magari è rifinita con un intonaco a gesso, come spesso succedeva nei vecchi muri, è il caso di lavorarla per camuffare le imperfezioni che sono percepite subito a un primo sguardo.

Un segreto è di aggiungere al nostro bianco dell’intonaco di finitura detto pastina, premiscelato, a grana fine e mescolare molto bene.

Con un rullo grosso poi, potremo dare un paio di mani di bianco, che lasceranno la superficie leggermente grezza e ruvida, come un intonaco appena fatto, nascondendo e celando tutti i piccoli difetti. In questo modo potrete pitturare le vostre pareti facilmente e con un risultato di grande efficienza.