Come rinnovare i mobili della cucina

I rivestimenti esterni

Quando ci siamo stufati della nostra cucina ma non abbiamo la possibilità di acquistarne una nuova, la soluzione è modificarne alcune parti e rimodernarla a nostro piacimento.

Come rinnovare i mobili della cucina nella parte esterna?

In primo luogo dobbiamo decidere lo stile che vorremo: sono tantissime le carte adesive che ci potranno aiutare in questo senso, donandoci splendide realizzazioni.

Dovremo solo decidere se rivestire totalmente oppure applicare sul colore esistente, qualche elemento.

Nel primo caso la carta adesiva a rotolo farà il caso nostro: tinta unita o decorata, la scelta spetterà solo e unicamente e noi: il procedimento è davvero semplice.

Puliamo con alcol tutta la parte esterna delle ante che vorremo rivestire e poi cominciamo a tagliare a dimensione la carta.

È importante che si rivesta tutta la parte frontale con 2 centimetri di sbordo su ogni lato: questo servirà a far svoltare la carta nella parte esterna laterale affinchè sembri nata così, e non rivestita.

Se invece preferiamo apporre decori o adesivi, basterà pulire per bene la superficie e con molta cura, applicare le decorazioni, curando di non far bolle: nel caso, uno spillo ci potrà aiutare, forando leggermente e premendo per far fuoriuscire l’aria e fare aderire l’adesivo.

In foto: Bring di Stosa

bring di stosa

Piastrelle decorative per cucina | Stickers Design adesivo decori adesivo per cucina - adesivo-bagno costo ristrutturazione casa | 20x20 cm - Motivo Classica - Set 9 pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,96€
(Risparmi 4,99€)


Le maniglie

disegno Vediamo ora come rinnovare i mobili della cucina, eliminando o sostituendo le maniglie.

Una semplicissima azione da fare che però cambierà in toto la faccia del nostro arredo.

Svitiamo con cura tutte le maniglie e andiamo ad acquistarne di nuove, in un centro fai da te o simili.

Tonde, allungate, quadrate, in acciaio, in plastica colorata o ancora molto altro, le nuove maniglie renderanno la nostra cucina irriconoscibile.

Fissiamole con cura con un cacciavite apposito, e tiriamo bene fissandole.

A questo punto, il gioco è fatto! Vi sembrerà di avere nella vostra cucina un nuovo arredo, creato su misura per voi, con la soddisfazione di essere stato l’artefice del cambiamento.

A questo manca solo un piccolo particolare: l’interno.

Vediamo insieme come apportare modifiche a quest’ultimo elemento.


  • pittura La pittura acrilica è un tipo di pittura piuttosto recente, i cui colori sono realizzati con pigmenti cromatici miscelati a resina acrilica ad essicazione generalmente veloce, secondo la resina e i pi...
  • Arclinea, cassetti Slim Quando siamo alle prese con l’arredamento della cucina, è sempre un’incognita creare la soluzione giusta: spesso si dice che per avere il top bisognerebbe fare tutto due volte, arredare e pensare la c...
  • mano peace Viviamo la vita al meglio, andiamo avanti, cresciamo e portiamo con noi tante esperienze, tanto amore e tanta passione che spesso, releghiamo a molti oggetti, che si caricano di senso e di valore, anc...
  • ptogetto Abbiamo comprato o affittato casa nuova, e siamo in un ambiente totalmente spoglio senza nemmeno una sedia. Dobbiamo comprare tutto l’arredo affinchè quel luogo diventi la nostra funzionale e bellissi...

Artesive TEC-017 Acciaio Satinato Opaco larg. 30 cm x 2,5 mt. - Pellicola Adesiva in vinile effetto metallo per interni per rinnovare mobili, porte e oggetti di casa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


Come rinnovare i mobili della cucina: L’interno e la sua funzionalità

Bulthaup: elemento divisorio interno cassetto Abbiamo visto come modificare l’esterno, come sostituire le maniglie, scopriamo ora come rinnovare i mobili della cucina nella loro parte interna e funzionale.

Se abbiamo l’interno della nostra cucina costituito da semplici antine con ripiani, potremo attrezzarli con elementi a estrazione, che troveremo delle adeguate misure in vendita nei fai da te o negozi specializzati.

Se invece preferiamo una soluzione più easy, possiamo attrezzare i nostri interni con scatole trasparenti, che ci permetteranno sia di visionare accuratamente il loro interno senza rivoltare tutto il riposto, sia di spostare facilmente o riporre, tutto con cura.

Una soluzione molto pratica è anche il ripiano a sospensione da appendere al ripiano del mobile: in questo modo creeremo un mezzanino che ci servirà per riporre piccole cose come ciotoline o piccoli contenitori creando un ridotto ma capiente piano sospeso.

In foto: Bulthaup elemento divisorio interno cassetto