Decorare la tavola per Halloween

Una tavola con storia

Sono molto lontane le origini di questa ricorrenza ormai così cambiata nel tempo, da perdere il suo significato.

Il termine Halloween è nato nei paesi anglosassoni nel XVI secolo da una variante del nome completo All Hallows Eve, dall’inglese arcaico All Hallows Day ovvero “la notte prima di Ognissanti”, da tradizioni della cultura celtica in una delle più antiche celebrazioni, lo Samhain.

La festa è celebrata la notte del 31 ottobre, come facevano in tempi passati questi popoli, per festeggiare un momento di transizione tra due stagioni che secondo loro aveva potere magico, momento che segnava il termine dei raccolti e lo spostamento del bestiame a valle per prepararsi al freddo invernale molto rigido.

Le tenebre prendevano il sopravvento sulla luce, che diminuiva accorciando sempre più le giornate.

Questi popoli erano convinti che in questi momenti si creasse un ponte di collegamento tra il mondo dei vivi e quello dei defunti permettendo il loro ritorno sulla terra, da qui, offerte doni e sacrifici, che si sono tramutati nell’attuale festa di Halloween.

Oggi i bambini vanno di casa in casa vestiti a tema per chiedere dolcetto o scherzetto, e fuori dalle porte delle case si possono vedere le bellissime zucche intagliate, celebri come jack o’lantern.

Le zucche inoltre, spesso utilizzate anche solo ornamentali, sono spesso impiegate per decorare la tavola per Halloween creando anche piacevolissime composizioni.

halloween zucca nome

TOVAGLIA TAVOLA TRANSFORMERS 180X120 DECORAZIONE FESTA PARTY BAMBINO BAMBINI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,39€


La classe di una tavola da brivido

tavola viola Limitiamo il macabro e dedichiamoci allo stile e al colore oltre ai simboli: la zucca in questa ricorrenza non può in assoluto mancare, come il colore arancio.

Sono davvero moltissime le idee e le proposte per addobbare e decorare la tavola per Halloween, partendo dai colori.

Arancio, vola, e un tocco di verde o nero saranno molto graditi e di grande stile.

La tovaglia scelta a tema può mantenere tinte neutre o colori forti e decisi, in base a questa proseguiremo con il resto della decorazione.

Se preferiamo una tovaglia nera o viola, possiamo associare uno o due colori, non di più: piatti tinte neutre, come i bicchieri, posate e sottopiatti, per enfatizzare un tocco di colore dato da piccoli segnaposto, caratterizzati da zucchine ornamentali striate dalle sfumature in toni di giallo-arancio che segneranno piacevolmente la serata, a cui puntare con uno spillo il nome del commensale.

Un centrotavola è fondamentale in una cena di ricorrenza: una zucca intagliata sarà perfetta, ma possiamo sostituire questo classico elemento con un vaso in vetro, in cui inserire una piacevole composizione sempre a tema zucche, questa volta ornamentali e magari completate con qualche ramo secco in stile Ikebana.


  • miss imperdibles Ricorrenza derivante da secoli passati, Halloween è ricordata come la notte delle zucche intagliate, da cui possono nascere splendide creazioni artistiche e decori di grande gusto.Possiamo utilizzar...

Soprammobile ceramica della famiglia dei gatti belli, stile moderno e creativo elementi decorativi ( 3 gatti ) - Magenesis®

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,95€


Decorare la tavola per Halloween: Idee per ricette a tema

cioccolatino Come decorare la tavola per Halloween senza delle simpatiche ricette a tema?

Una classica cena con antipasto primo e secondo sarà ad hoc.

Come antipasto possiamo servire delle dita mummificate, realizzate con un wurstel su cui arrotoleremo garza fatta con pasta sfoglia: dopo una bella cottura in forno e una decorata con concentrato di pomodoro saranno perfette!

Come primo non può mancare una vellutata dell’elemento ricorrente in questa festa: la zucca. Ingredienti: cipolla tritata, zucca bollita e frullata e una patata cotta e sbucciata in aggiunta alla zucca.

Fare saltare la cipolla con un filo d’olio, aggiungere zucca e patata frullate con un cucchiaino di sale, lasciare cuocere per un’ora mescolando di tanto in tanto. Servire in piatto fondo con qualche foglia di prezzemolo come decoro a bordo piatto.

Come secondo, possiamo fare delle piccole zucchine ripiene d’impasto di polpetta, da passare gratinate al forno: in questo caso faremo sbollentare le zucchine piccole private dei noccioli, spaccate a metà per 10 minuti, dopodiché le condiremo con sale e un filo d’olio.

Posiamole poi scolate in un piatto e riempiamole all’interno con un impasto di carne tritata, uovo, sale, olio, pan grattato e prezzemolo triturato.

Facciamo delle palline della dimensione del foro della zucca e schiacciamole leggermente, poi saliamo ancora in superficie cospargendole di pan grattato e infiliamole in forno per una bella mezz’ora: quando saranno gratinate in superficie a dovere, saranno pronte per essere servite, una per commensale.

Come dolce, saranno graditissimi cioccolatini a forma di teschio, dai differenti sapori e aromi!