Giardino verticale fai da te

Pareti verdi verticali fai da te

Le pareti verdi verticali sono l'ideale per coloro che non vogliono rinunciare ai benefici della presenza di piante e fiori in casa.

E' possibile orientarsi sul giardino verticale fai da te per l'istallazione su una parete di casa, dopo aver selezionato lo spazio che si desidera utilizzare.

Si inizia con l'installazione di un telaio: è necessario scegliere una solida struttura che rimanga ben attaccata al muro; un foglio di plastica deve quindi essere collegato al telaio per impedire all'acqua di fuoriuscire.

A questo punto si può applicare uno strato di tessuto al telaio, che fungerà da base perchè le piante possano vivere e arrampicarsi. E' importante scegliere un materiale che abbia efficaci proprietà di ritenzione idrica e che permetta alle piante di attecchire con le radici. Bisogna, infine, impostare un sistema di irrigazione per fare in modo che l'acqua sia in grado di raggiungere tutte le parti del muro.

La scelta migliore è quella di collegare un tubo alla parte superiore del muro, per fare sì che l'acqua goccioli verso il basso, diffondendosi lungo l'intera struttura. Può essere utile anche aggiungere un idoneo sistema di fertilizzazione.

Parete verde in casa

Art Plast E101/B Armadio basso in plastica, 3 ante, economico, grigio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 50,41€
(Risparmi 8,59€)


Giardini verticali prezzi

Giardini verticale L'organizzazione delle piante in verticale è molto personalizzabile e permette di realizzare bellissimi giardini sia sulla facciata esterna di un edificio che all'interno dell'abitazione, a seconda dei diversi tipi di spazio, gusti e prezzi. Per quanto riguarda l'esterno dei palazzi, i prezzi per l'installazione di giardini verticali dipendono dal tipo di piante e dalle dimensioni dell'edificio: il costo medio varia attualmente tra i 500 ed i 700 euro al metro quadro.

Per quanto riguarda l'arredo interno di un'abitazione green, si può partire con un giardino verticale fai da te con una semplice parete verde, costituita da piantine di erbe, che può essere comodamente appesa su una parete in cucina: in questo caso le cifre rimangono estremamente contenute, come quando si realizza un piccolo orto sul balcone.

Se, invece, il muro che si vuole ricoprire è molto grande oppure se si decidesse di trasformare completamente l'interno della casa per adibirlo a giardino permanente, diventa utile affidarsi a vivaisti specializzati in interior design, i quali sono in grado di progettare la soluzione migliore per ogni specifica esigenza, a fronte, naturalmente, di un costo più sostenuto.

  • uomo che fa giardinaggio Il decespugliatore è uno strumento che si utilizza per il mantenimento dei prati, per le aiuole, per le strade e per il sottobosco. Infatti, è impiegato per la sola rimozione di erbacce, piccoli arbus...
  • giardino pensile Sempre più in voga la green life, che investe anche le case e i palazzi. IL verde entra in casa, sulle pareti, sui terrazzi e sui tetti.Il giardino pensile è una perfetta soluzione per avere del ver...
  • fumagalli giardini Spesso quando in un cortile manca un piccolo e grazioso spazio verde, s’imbruttisce l’immagine che esso rende di se: infatti, basta davvero poco per cambiare ciò che può essere uno spoglio cortile, pe...
  • irrigazione Se possedete un giardino, per mantenerlo rigoglioso e bello in qualsiasi stagione dovrete provvedere alla giusta irrigazione per il vostro verde. Tempi e quantità d’acqua nell’irrigazione variano a se...

Balconetta "Lolego" Kit 3+4Pz

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,37€
(Risparmi 11,92€)


Costruire giardino verticale

parete verde Per costruire un giardino verticale fai da te si possono utilizzare vari materiali, che vanno dal riuso di vecchie pedane in legno oppure oggetti presenti in casa che possono essere riadattati allo scopo, fino ad arrivare a veri e propri kit fai da te, presenti in commercio, come il Wall-up.

Quest'ultimo è una struttura in alluminio che va attaccata ad una parete e su cui si possono installare diversi vasi che ospitano piante da fiore o da frutto. Il design di questo giardino verticale consente di collegare la struttura ad un sistema di drenaggio dell'acqua attraverso la fuoriuscita dell'acqua in eccesso in una vaschetta di plastica o un apposito tubo di scarico.

Inoltre, in commercio è possibile trovare pannelli di legno, canapa, tela, stoffa o di materiale plastico impermeabile, già predisposti per l'aggancio di singoli vasi che andranno riempiti di terriccio e nei quali è possibile far crescere qualsiasi tipo di vegetazione. Le tasche, posizionate in modo equidistante una dall'altra, permettono una facile distribuzione delle piantine. L'unica difficoltà sarà quella di fissare il pannello saldamente alla parete scelta, per assicurarsi che regga il carico del peso delle piante.


Come creare giardino verticale in casa

Un economico quadro vegetale Se si desidera avere piante di ortaggi, come i pomodori o una selezione di fioritura verde, viti o addirittura cactus, si può ricorrere al riutilizzo dei pallet, le pedane in legno utilizzate per il trasporto di carichi pesanti, che possono essere appesi alla parete per offrire un comodo sostegno per la crescita delle piantine.

Qualcuno utilizza addirittura vecchi portascarpe da parete, rivestiti con tessuto traspirante oppure bucherellati e riempiti di terriccio, in modo che ogni tasca possa ospitare una piantina da fiore. Un modo estremamente economico e semplice per realizzare un giardino verticale fai da te, consiste nell'utilizzo di barattoli di vetro per conserve, che possono essere imbragati con dei morsetti di metallo ad una piccola parete di legno o compensato, a sua volta fissata al muro. Questa può essere un'ottima soluzione per arredare un corridoio o per arricchire un piccolo spazio di passaggio all'interno della casa.

Anche una grande cornice può diventare un sostegno per le piante, se irrobustita alla base con un incavo per la terra, in modo che, una volta appesa alla parete, si trasformi in un vero e proprio quadro vegetale.


Giardino verticale fai da te: Orto in verticale

Orto in verticale Quando non si ha spazio a sufficienza, la praticità della realizzazione di un orto verticale permette di disporre numerosi tipi di piante su un'unica parete, in grado di ospitare molti più vasi di quanti se ne possano collocare per terra in orizzontale.

Questo aumento di spazio consente di realizzare un vero e proprio orto anche all'interno dell'abitazione, sfruttando determinati livelli di luce, acqua e temperatura. Non tutte le piante, però, sono particolarmente adatte a questo tipo di coltivazione, quindi sarà bene effettuare una adeguata selezione prima di cominciare.

Per prima cosa, bisogna orientarsi verso la scelta di piante che tendono ad una crescita in larghezza, come tutte le specie di ortaggi rampicanti, come pomodori, zucchine o piccole zucche, ma non bisogna piantare ortaggi perenni, che avrebbero bisogno di più cure e di successivi rinvasi periodici. Possono, invece, crescere bene su un orto verticale piantine di rosmarino o altri aromi, perchè necessitano di poca terra e, grazie alla potatura, possono mantenere l'altezza desiderata.