Ikebana

L’amore in tutte le sue forme

L’ikebana è l’arte giapponese della realizzazione di composizioni floreali fondata su prestabiliti principi artistici, noti a tutto il mondo.

Aspetto fondamentale dell’arte floreale giapponese che la distingua da tutte le altre esistenti, è l’amore per la linea, caratteristico delle arti orientali, rispetto all’apprezzamento di forme e colori.

L’Ikebana fece la sua comparsa tredici secoli fa, e simboleggiava alcuni concetti buddhisti della filosofia giapponese.

Nel corso degli anni si è evoluta per divenire mero concetto giapponese, adattandosi allo spirito della popolazione ma perdendo le sue radici religiose, mettendo in primo piano, gli insegnamenti che la natura ci da.

In foto: realizzazione floreale giapponese Ikebana di It’s Art, gruppo di artisti inglesi

ikebana

Kenzan BI002 Per la Disposizione dei Fiori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,87€
(Risparmi 5,08€)


Composizioni lineari

ikebana Per la composizione lineare dell’Ikebana si utilizzano i rami più semplici e comuni. Non è necessario inserire fiori l’importante in questa forma di arte è la linea, che se sinuosa e armonica, fa preferire un ramo a un mazzo di fiori colorati anche dalle mille forme.

La perfezione della linea, creata dalla natura, perfetta in se, grazie alla crescita il più naturale possibile dei suoi elementi. Insomma, amore e perfezione nei confronti della natura in ogni sua fase: non ha pecche estetiche di alcun genere.

Le composizioni floreali in genere sono composte di tre gruppi di forma triangolare, di fiori oppure di rami:

• Un gruppo verticale posto al centro;

• Un gruppo intermedio, posto a formare un angolo con il primo centrale;

• Un terzo gruppo sempre di forma triangolare ma rovesciato, che però tende ad allontanarsi dal gruppo centrale, nella direzione opposta a quello intermedio.

In foto: Freestile, composizione in stile giapponese Ikebana dal gruppo inglese It’s Art


  • bonsai Questa tipologia di cura delle piante ha origine nell’antica Cina di circa 15 secoli fa, nata con un significato religioso metaforico di rivincita della vita sulla morte.Erano piante particolari che...
  • formica Con l’arrivo della bella stagione e del caldo arrivano anche i fastidi degli insetti, in particolare delle formiche. In sottili, lunghe ma persistenti colonne, si sviluppano dall’ingresso per infastid...
  • bimbi albero Arriva il Natale e con lui quella calda atmosfera che ci accompagnerà durante tutte le feste. Siamo impazienti ed è ora di cominciare le decorazioni di Natale, per la nostra casetta: cucina, salotto, ...
  • incidente domestico Casa dolce casa, se ci pensiamo bene, è carica di rischiosi agguati alla nostra salute.Lo sapevate che la maggior parte degli incidenti, avvengono tra le mura di casa? È proprio così..causa la tranq...

Mix 3 piatti vasi Ikebana rettangolare e quadrato per composizioni floreali, colore: nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,19€


Ikebana: Che fiori si utilizzano?

ikebana Si prediligono fiori che crescono nei luoghi e nei periodi in cui si preparano le composizioni, creazioni autoctone quindi, dei giardini e delle campagne.

Generalmente si utilizzano boccioli o fiori non totalmente sbocciati, raramente fioriture piene: i rami, s’impiegano con foglie in germoglio, mai maturate , ma solo accennate.

Tutta questa filosofia dell’immaturo, ha due ragioni: in questo modo i germogli enfatizzano la bellezza delle linee e la loro sinuosità senza oscurarla, e poi per mostrare a chi è in contemplazione la bellezza dello sbocciare della natura.

In foto: Ikebana Flower Arrangement, Frank Escher and Ravi GuneWardena