Giardino fai da te

Organizzazione dello spazio

Quando si ha la fortuna di avere un pezzo di terra in coltivato o da riqualificare la prima idea che viene in mente, è quella di realizzare un giardino. Creare un’area verde per la propria casa dove rilassarsi, coltivare l’hobby del giardinaggio o far giocare i bambini è possibile e senza costi eccessivi grazie al fai da te in giardino.

Il giardinaggio è uno degli hobby più diffusi al mondo, basta avere delle conoscenze di base e i giusti materiali per trasformare questa passione in qualcosa di creativo e bello. Quando si decide di realizzare un giardino dai da te bisogna come prima cosa organizzare al meglio lo spazio a disposizione, per fare questo bisogna considerare sempre il terreno di partenza. Se il terreno è abbastanza grande e non ha particolari dislivelli, si può lavorare tranquillamente per renderlo ancora più uniforme recintarlo e poi in un secondo momento iniziare dei lavori di manutenzione muraria e piccoli arredi di legno, oltre alle piante e ai fiori naturalmente. Quando invece il terreno a propria disposizione è poco o va riqualificato bisogna agire diversamente. Per capire meglio come lavorare, lo spazio va pulito e suddiviso in piccole micro aree. In teoria una volta prese le misure bisogna realizzare anche uno schizzo dei lavori che si vogliono fare e di quali piante e fiori inserire. Avendo un progetto ben chiaro si riesce a ottimizzare i tempi e lavorare più spediti. Quando lo spazio è poco, ad esempio, si possono realizzare delle piccole aiuole e sfruttare anche le altezze attraverso un giardino verticale o pensile, in modo da poter organizzare anche il poco spazio che si ha a disposizione. Se lo spazio, invece, è molto grande, si può organizzarlo in maniera geometrica, partendo dal centro nel quale magari sarà inserito un elemento architettonico, come una statua o una fontana e poi creare delle aiuole intorno, in forma concentrica o a spirale. Una volta stabiliti i lavori e le parti che andranno coltivate si passa alla manutenzione del terreno.

giardino

LIVEHITOP 2x328 Piedi Corda Canapa Naturale Filo di Iuta con 20 Pezzi Clip in Legno, Riutilizzabile Verde Jute Twine Spago per Giardini, Foto, Regalo, Fai da te Arti, Fiori, Decorazione, Albero di Natale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€
(Risparmi 11€)


Strumenti per lavorare e materiali da utilizzare

motocoltivatore Le operazioni necessarie da fare nel proprio giardino fai da te sono il dissodamento e l’eventuale livellamento. Quando la terra non è mai stata coltivata, è necessario, prima di piantare qualunque cosa, realizzare un substrato che permetta alle piante di poter ottenere dalla terra tutti i nutrimenti di cui hanno bisogno. Se lo spazio è molto esteso, sarebbe comodo avere a propria disposizione un aratro, in modo da smuovere la terra ed eliminare pietre e detriti. Se lo spazio non è particolarmente grande quest’operazione può essere fatta anche con un rastrello a denti laghi ed una vanga. Una volta effettuata anche l’operazione di livellamento bisogna passare alla pulizia del terreno, per eliminare del tutto eventuali pietre ed erbacce. Se si decide di inserire un prato all’inglese nel proprio giardino bisogna preparare il fondo ad una giusta profondità, almeno 30-35 centimetri e seminare il terreno in periodo come la primavera o metà autunno, quando le temperature non sono troppo rigide e il terreno è abbastanza caldo per accogliere i semi. La semina delle graminacee può avvenire a mano o tramite uno strumento chiamato spargitore, in media per ogni metro quadrato andrebbero seminati almeno trenta grammi di semi. Il terreno va poi compattato tramite un rullo, irrigato in modo delicato con acqua che cade a doccia e trattato con insetticidi per evitare la presenza di formiche e altri insetti. Nel giro di quattro settimane la germinazione dovrebbe essere completa.

I materiali da utilizzare devono essere rispecchiare, quando possibile anche lo stile della casa. Se lo stile della casa è rustico, si può optare per pietre decorative e un piccolo arredamento in legno grezzo, come panchine realizzate con tronchi unici. Se lo stile è più ricercato, si può optare per piccole costruzioni in muratura che regalano al giardino un aspetto curato e organizzato. Se lo spazio a disposizione lo permette, si può creare una piccola stradina all’interno del giardino. L’ideale sarebbe pavimentare questa zona con lastre in cemento o terracotta, quando non è possibile, si può usare della ghiaia.

    AmazonBasics - Braciere con graticcio in acciaio, 60 cm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 88,99€


    Giardino fai da te: Scelta delle piante e dei fiori

    rose rampicanti La scelta delle piante e dei fiori da inserire nel giardino fai da te, deve rispecchiare quanto possibile il clima del luogo. Se è mite e temperato, il giardino ideale è quello di tipo mediterraneo con piante di alto fusto sempre verdi e con piccole piante aromatiche a fare da ornamento, piante di tiglio e gelso e ulivi, mentre tra le piante aromatiche si può optare per salvia, lavanda e rosmarino. Se si vuole restare su una scelta più classica, si può realizzare un roseto o piccole aiuole con gerani e piccoli arbusti con la chioma intagliata. Quando si ha poco spazio e tempo a disposizione si possono inserire nel proprio giardino piante grasse e rampicanti, che richiedono poche cure e non hanno bisogno di essere innaffiate spesso.