Arredi esterno giardino

Spazio aperto arredato

Con l’arrivo della bella stagione la voglia di passare tempo all’aperto aumenta, se abbiamo spazi in cui poter sostare, rilassarci e perché non svolgere qualche lavoretto o semplicemente leggere un bel libro, è giunto il momento di arredarlo come si deve, affinché il nostro soggiorno all’esterno sia un vero piacere, della mente e della vista.

Innanzitutto fondamentale creare lo spazio libero da poter ammobiliare, osservarne le dimensioni e fare le prime considerazioni a proposito su cosa ci piacerebbe avere per arredo esterno giardino.

Un tavolo con sedie, un set divano poltrone, un angolino relax con sedute comode e sdraio? La scelta è solo nostra e dobbiamo scegliere con cura, forme, tipologie e materiali che decideremo di inserire.

Dobbiamo per prima cosa esaminare se lo spazio è scoperto, magari sotto un terrazzo, un balcone o una tettoia, oppure se siamo all’aperto senza copertura alcuna, quindi esposti a sole e intemperie. Questa nostra riflessione sarà molto utile per la scelta della tipologia adeguata, che dovrà o meno resistere a sole, intemperie, pioggia, e altro.

In foto: tavolo in legno da esterno Meridiani modello Square

tavolo in legno esterno

Divano con Poltrone e Tavolino/Salotto/Salottino in Polyrattan per Esterno/Arredo Giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 202,85€


Angolo relax o tavolo con sedie?

divano esterno Eccoci al momento della scelta: dobbiamo capire cosa vogliamo porre come arredo esterno giardino.

Se siamo una bella famiglia consistente e ci piace mangiare all’esterno, al caldo e all’aria aperta ogni giorno, guardando al verde e agli uccellini che cantano, in questo caso la soluzione ottimale alla nostra domanda sarà propendere per un bel tavolo di dimensioni elevate, magari estensibile. In questo modo avremo un luogo, dove i ragazzi possano eseguire i compiti senza che debbano stare chiusi in casa, un piano di lavoro nel caso ci serva.

Un coordinato tavolo con sedie sarebbe la soluzione perfetta. Poi se desideriamo, possiamo preferire qualche seduta espandibile a sdraio per momenti di maggiore relax.

Se invece siamo soli, o una coppietta, amanti del silenzio, del relax e ci piace passare tempo all’aperto con gli amici, a chiacchierare e magari sorseggiando un fresco aperitivo, potremo tendere verso una soluzione diversa, come un set salottino, composto ad esempio da divanetto poltrone e tavolino di appoggio.

Le soluzioni opinabili son davvero molte, secondo le nostre esigenze e i nostri gusti, e le nostre abitudini.

In foto: arredo da esterno, divano Design De Lucchi e Nigro da Alias - Chaise longue Dehors


  • seduta lilla Nessuno mai considera la fondamentale importanza che rivesta un efficiente studio ergonomico di una sedia da giardino, fino a quando non s’imbatte in un modello scomodissimo, tanto da creare disagio n...
  • sedia vitra Quanti di noi conoscono la vera natura dei materiali plastici?Generalmente si pensa alle plastiche, come plasticaccia, materiale da riciclare, materiale unicamente utilizzabile per imballi e se impi...
  • poltrona kartell In un mondo in cui si corre solamente, in cui i fast food sono i punti ristoro più frequentati, è il momento di prendersi una piccola pausa ogni tanto, tirare un sospiro di sollievo e rilassarsi: meri...

Xiliy Poliestere Impermeabile Copertura per Tavolo Rettangolare da Giardino patio Giardino di Copertura per Tavolo Mobili (242 x 162 x 100 cm)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,62€


Arredi esterno giardino: Materiali: come scegliere correttamente

tavolo e sedie outdoor Una volta decisa la forma, le dimensioni e la tipologia del nostro arredo esterno giardino resta la scelta del materiale più appropriato.

Questa scelta dipende molto dalla nostra disponibilità economica e senza dubbio dal luogo in cui disporremo l’arredo.

Legno, plastiche e metalli impiegati per arredi esterni, sono tutti molto adatti, ma ricordiamoci che il sole e il caldo, la pioggia e le intemperie creano degrado: il legno che sia in rattan o assiti, avrà durata maggiore rispetto le plastiche ma necessiterà col tempo di ritintura. I materiali polimerici dopo un periodo generalmente di cinque anni tenderanno a disgregarsi con conseguenti rotture, necessitando la sostituzione. I metalli, come i legni sono i più durevoli, ma come questi anche molto più cari.

In foto: tavolo e sedie Design Paola Navone da Gervasoni - Tavolo Inout 33