Come arredare un terrazzo al meglio

Arredo terrazzo

Con l'arrivo dell'estate chi ha la possibilità di godere di uno spazio all'aperto può organizzarlo in modo tale da avere una stanza in più per organizzare pranzi, cene o semplicemente per trascorrere un pò di tempo in compagnia di un buon libro. Il terrazzo, opportunamente arredato e magari con una copertura, può diventare una valida alternativa per chi decide di trascorrere il mese di agosto in città, scegliendo periodi meno affollati per le proprie vacanze, oppure per quanti devono necessariamente rimanervi per lavoro. L'arredo del terrazzo va studiato nei minimi dettagli per sfruttare al meglio spazi che altrimenti potrebbero risultare poco pratici ed esteticamente non soddisfacenti, a partire dallo spazio che si intende coprire: è opportuno prevedere uno spazio coperto se possibile così da garantirsi la possibilità di fruire del terrazzo anche nelle ore più calde della giornata. Un'ottima soluzione per sfruttare lo spazio esterno anche quando le condizioni climatiche non sono ottimali è offerta da Stobag, il tetto vetrato con tenda inglobata Ardon: il tetto possiede una struttura robusta in grado di resistere alla pioggia mentre, quando c'è il sole, permette di fruire della luce naturale. La tenda provvede a proteggere dal sole grazie all'innovativo tessuto high tech in cui è realizzata.

Stobag, il tetto vetrato con tenda inglobata Ardon

AmazonBasics - Braciere con graticcio in acciaio, 60 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 88,99€


Come arredare un terrazzo

piastrelle marazzi block Come si fa ad arredare un terrazzo in modo pratico e funzionale? Per un buon progetto di arredo in generale occorre conoscere le dimensioni dello spazio così da capire concretamente come organizzare al meglio quello che, di fatto, potrebbe essere il salotto estivo della vostra casa: il consiglio dunque è quello di non riempire lo spazio di arredi troppo ingombranti o poco utili. Sembra banale ma spesso si tende a scegliere mobili da esterni in proporzione troppo grandi per lo spazio a disposizione: questo comporta il rischio di ottenere spazi troppo carichi di elementi in cui anche il passaggio può risultare scomodo. Nella foto, lo spazio del terrazzo è arredato all'insegna della semplicità: la scelta di utilizzare pochi elementi in legno naturale viene valorizzata dall'utilizzo di rivestimenti e pavimento entrambi bianchi. Si tratta di Block, piastrelle di ceramica realizzate in gres fine porcellanato proposte da Marazzi: la loro caratteristica principale è quella di avere una superficie spatolata, in cui si alternano gli effetti lucido e matto, in grado di valorizzare al meglio la luce del sole. Disponibili in sette colori e cinque formati, gli elementi della collezione Block possono essere utilizzati anche per gli esterni grazie alla superficie outdoor.


ts-ideen 2820 Set 3 pezzi Tavolo con 2 sgabelli in Alluminio e MDF color Faggio per Cucina o Sala da Pranzo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 69,9€


Arredamento terrazzo

Dedon l'esclusiva collezione WA Scegliere l'arredamento per il terrazzo può essere un'operazione più complicata del previsto se, come abbiamo visto in precedenza, la scelta ricade su mobili con un ingombro sproporzionato rispetto allo spazio a disposizione. Un piccolo trucco per dare eleganza agli spazi, siano essi interni o esterni, è quello di scegliere arredi di colore chiaro: si sa, infatti, che questo tipo di scelta consente di ottenere, in generale, uno spazio più pulito ed elegante che, nel caso di un terrazzo, può essere reso meno anonimo dalla presenza di piante verdi o fiorite che non richiedano un'attenzione particolare nella cura. Toan Nguyen, designer dotato di grande padronanza tecnica e raffinata sensibilità contemporanea, concepisce per Dedon l'esclusiva collezione WA in cui gli arredi rappresentano un vero e proprio prolungamento del living interno: le sedie sono composte da un unico elemento di alluminio pressofuso verniciato a polveri in cui è possibile scegliere tra seduta e schienale in tessuto oppure con intreccio in fibra Dedon. Il tavolo ha le gambe in alluminio pressofuso mentre il piano è a scelta tra laminato plastico Hpl oppure vetro: esso è disponibile in due versioni estendibili in cui è possibile utilizzare anche solo uno dei due lati.


Come arredare un terrazzo al meglio: Arredare il balcone

compagnie Xpot Come arredare il balcone per trasformarlo in una piccola oasi in cui godersi qualche momento di relax al riparo dai ritmi frenetici della città? Intanto, poichè sarebbe davveri complicato immaginare un balcone senza fiori e piante, occorre prevederle e sistemarle nella maniera più favorevole alla loro sopravvivenza. In generale le piante più comuni da balcone – geranio, begonia, bocche di leone, campanule, ciclamini – richiedono un'esposizione non diretta alla luce del sole ed un'annaffiatura mirata a mantenere il terreno umido. La capienza ridotta potrebbe non garantire lo spazio sufficiente ad ospitare i vasi: a questo si può ovviare sistemando le piante più leggere in vasi e cassette da fissare direttamente alla ringhiera. Un altro consiglio è quello di far crescere essenze profumate in altezza così da creare la vostra personale parete verde: per fare questo è necessario procurarsi un graticcio da fissare al muro su cui sistemare i rami della vostra pianta che potrebbe essere, ad esempio un profumatissimo gelsomino. Se la struttura lo consente, nella parte più alta potrebbe ospitare anche piante ricadenti – come il potos - il cui effetto scenografico è davvero gradevole. La foto mostra un'originale proposta di Compagnie per sistemare i vasi in verticale: si tratta di Xpot, un sistema di listelli in legno di quercia che sorreggono mensole e vasi adatto sia per interni che per esterni.