Come pulire i mobili da giardino

Come pulire mobili da esterno

Arriva la bella stagione e trascorrere del tempo libero sia sul terrazzo sia in giardino diventa frequente e piacevole, per godersi l’aria aperta in pieno relax. Purtroppo, però, bisogna fare i conti con lo sporco accumulatosi sui mobili da esterno, compresi quelli conservati in cantina o garage, qualora non siano mai stati coperti. Occorre, perciò, rimuovere l’eventuale polvere e la terra portata da vento e pioggia durante l’autunno e l’inverno. Come pulire i mobili da giardino? Se si tratta di arredo in vimini, corda o rattan, vanno bene una spazzola da bucato con setole morbide e del sapone di Marsiglia, in quantità non eccessiva. Successivamente, si deve sciacquare con acqua, magari con il getto della canna dell’acqua da giardino, lasciando, poi, asciugare al riparo dal sole. In foto: divano e poltrone River di Manutti Outdoor, che, già dal nome, vogliono omaggiare la natura e lo scorrere irregolare del fiume, attraverso linee sinuose e morbide, per una seduta confortevole e rilassante. Cuscini morbidi e struttura in rattan rendono questa collezione ideale per un giardino dai toni raffinati

Come pulire mobili da esterno

Diffusore di aromi | infinitoo diffusore di aromi ad ultrasuoni | Chiusura automatica | umidificatore a olio di aromi con 4 modalità di regolazione del tempo e 7 colore di DEL (300ml)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€
(Risparmi 6€)


Pulizia dei mobili da giardino

Pulizia dei mobili da giardino Prima di capire come pulire i mobili da giardino, bisogna sicuramente rimuovere le eventuali parti lavabili in lavatrice oppure a secco, come imbottiture, cuscini e fodere, per poi passare alla pulizia di tavolini, sedie, tavoli, sdraio, poltroncine, divani e qualsiasi altro mobile da esterno, tenendo sempre conto del materiale di cui è composto. Se la sua struttura è di plastica bianca allora può andare bene lavarlo persino con un po’ di candeggina unita all’acqua. Ciò vale solo per la plastica bianca. Per tutti gli altri materiali, come, ad esempio, l’acciaio, è, infatti, indicata della semplice acqua, che rimuove benissimo lo sporco con l’aggiunta di un po’ di bicarbonato, sciolto in un secchio d’acqua, per poi intingervi un panno. Da evitare gli sgrassatori, che per i metalli possono rivelarsi piuttosto aggressivi. In foto: sedia Stecca 1 della collezione Stecca di Colos, in alluminio, perfetta per ogni tipo di ambiente esterno, per via della sua linea semplice, leggera e raffinata, pur nella sua essenzialità. Disponibili vari colori, come il Senape, Celeste, Pantikan, Melanzana, Verde Scuro, Blu Scuro, Nero e Crema.


  • Amaca tradizionale con le corde Le origini dell'amaca risiedono nella tradizione indigena dell'America del Sud mentre la sua presenza in Europa è merito degli spagnoli che la importarono nel continente. Inizialmente veniva utilizzat...
  • casa bologna Quante volte pensiamo al nostro terrazzo, senza valutare tutte le possibilità che ci sono date dalla sua presenza? Spesso molto sottovalutato come spazio esterno, racchiude in se invece, tantissime ca...
  • greenwood Quando lo spazio che dobbiamo arredare, è esterno e non all’interno di casa, le preferenze per gli arredi saranno in linea con quelle interne oppure potranno anche essere in contrasto, ma comunque nel...
  • cesti in vimini Il vimini è da sempre uno dei materiali più utilizzati per l'arredo in giardino, questo perché si tratta di un prodotto resistente a sole e pioggia, facile e leggero da trasportare o sollevare, dai di...

Woltu 126 - Telo di copertura per mobili da giardino, impermeabile, colore verde per parasole verde GZ1163

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,95€


Come pulire mobili da giardino in legno

Come pulire mobili da giardino in legno Come pulire i mobili da giardino in legno, materiale che richiede molta cura? Infatti, occorre trattarlo delicatamente, nella fase di pulizia nonché in quella della manutenzione, che deve comunque essere ciclica e non solo all’inizio della bella stagione. La polvere può essere rimossa con una spazzola morbida e, in seguito, si può utilizzare una leggera soluzione di acqua tiepida e un po’ di sapone di Marsiglia, da stendere su un panno in microfibra leggermente umido. Da evitare il risciacquo abbondante, altrimenti si rischia che l’acqua possa essere facilmente assorbita dal legno. Una volta conclusa la pulizia, può essere utile ricorrere a un olio per arredi da esterni. In foto: tavolo in legno teak della collezione Knit di Ethimo, comodo, accogliente e raffinato, per piacevoli momenti di convivialità. Al tavolo si possono abbinare le sedute in teak e rattan nonché poltroncine e divanetti della stessa collezione. Il tavolo Knit è disponibile anche in mogano Nero Stromboli


Come pulire i mobili da giardino: Pulire i mobili da giardino

Pulire i mobili da giardino Come pulire i mobili da giardino, se hanno una struttura, ad esempio, in metallo? Non è difficile, essendo un materiale in grado di resistere all'usura e alle intemperie. Purtroppo, però, la pulizia non deve avvenire con spazzole o spugne abrasive, altrimenti i mobili rischiano di graffiarsi. Bisogna, quindi, limitarsi a rimuovere lo sporco e la polvere con acqua e sapone e non occorrono prodotti con cloruri. Infine, è meglio asciugare con panni morbidi. Se, però, il metallo è rivestito in plastica, allora lo si può pulire anche con una spugna o una spazzola che presenta setole non troppo spesse. In foto: sdraio Vetta di Emu, dall’aspetto semplice, essenziale, eppure così originale, per via del profilo del tubo in acciaio che gira su se stesso, come se fosse una fune. L’asola con ridancia consente due diverse posizioni dello schienale, a seconda della comodità che si desidera. Alla struttura si abbinano un tessuto bicromatico da esterni batyline Ferrari e un cuscino poggia testa in tinta.