Salotti da giardino: il design incontra la comodità

L'importanza del salotto da giardino

In fatto di arredamento outdoor si diventa sempre più esigenti. Chi dispone di uno spazio esterno, che sia un giardino o un terrazzo, un balcone o un’ampia area dotata anche di piscina, desidera allestirlo in modo da goderne pienamente tutti i vantaggi. Per certi versi, si tratta di una seconda casa. Una casa all’aria aperta, molto ampia o al contrario di dimensioni contenute, ma in cui la funzionalità, il comfort e un’estetica accattivante sono ormai elementi imprescindibili. La logica conseguenza? Una crescente diffusione dei salotti giardino, ovvero set composti da divani, divanetti, poltrone, tavolini bassi e in alcuni casi anche lettini.

In foto Cube di Ethimo, collezione caratterizzata dalla fibra Etwick che, intrecciata a mano, crea affascinanti geometrie di volumi. Questo materiale è un’esclusiva del brand in questione: si tratta di midollino sintetico con sfumature irregolari che gli conferisco un aspetto naturale; trasmette la stessa sensazione di calore che contraddistingue molti materiali tradizionali e sopporta perfettamente l’azione degli agenti atmosferici. Grazie alla sua modularità, la linea Cube consente diverse combinazioni.

L'importanza del salotto da giardino

Divano con Poltrone e Tavolino/Salotto/Salottino in Polyrattan per Esterno/Arredo Giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 219,9€
(Risparmi 5,1€)


Divani e poltrone per creare un salotto da giardino

Divani e poltrone per creare un salotto da giardino I salotti da giardino esposti al Salone del Mobile 2018 sono un inno al piacere dell’imbottitura, delle forme avvolgenti, della comodità. Sia pur senza mai risultare ingombranti, sono progettati per accogliere e anche catturare l’attenzione. Questo il motivo per cui il minimalismo passa in secondo piano, o lascia soltanto una traccia. Ma certamente non prevale, come invece accade nel caso di diverse proposte per gli interni domestici.

In foto il set Bali, proposta di Varaschin targata 2018. La collezione è composta da un divano a 2 oppure a 3 posti, una poltrona e dei tavolini, tutti con struttura in massello di teak. I cuscini sono invece imbottiti con gomma Dryfeel, rivestiti di tessuti outdoor sfoderabili e personalizzabili con tutte le varianti presenti nel catalogo Varaschin. Il teak conserva una salda posizione nella classifica dei materiali più utilizzati per l’arredo esterno. E’ un’essenza molto pregiata e bella; dura nel tempo e contiene oli che la rendono impermeabile, proteggendola quindi dall’acqua e dall’umidità ma anche dal rischio di usura e dagli attacchi degli insetti. La gomma Dryfeel è invece un polietere espanso con quasi il 100 per cento delle celle aperte: questo il motivo per cui risulta molto indicato per la realizzazione imbottiture per esterni. Se si bagna, si asciuga molto velocemente. In più è traspirante e, grazie a particolari trattamenti antibatterici, non assorbe cattivi odori e risulta immune alle muffe.


  • scudo e zac di nardi Arredare gli spazi esterni comporta un piacevole passatempo: scegliere le tipologie di sedute, sdraio, tavoli o tavolini per esterno, è gradevole e una volta terminato, anche molto pratico permettendo...
  • Poltrone da esterno Le poltrone acquistano crescente importanza negli spazi outdoor. Vanno ben oltre la funzionalità, non sono semplici sedute ma elementi di design finalizzati ad arricchire l’estetica di giardini, terra...
  • Tappeto da esterno rettangolare I complementi di arredo outdoor, così come quelli destinati agli interni, possono fare la differenza. E la classifica dei complementi da esterno più affascinanti ma anche più utili e funzionali è indu...

Ambientehome Bank Hanko Cuscino con schienale, circa 100 x 98 x 8 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 40,54€


Salotti da esterno per scenografie en plein air

Salotti da esterno per scenografie en plein air E poi ci sono quei salotti da esterno ideati e prodotti per diventare indiscussi protagonisti dell’outdoor, catalizzare gli sguardi, creare intriganti scenografie en plein air. Colori vivaci, intrecci elaborati, forme e linee anche ardite conquistano chi concepisce lo spazio esterno della propria casa come un luogo in cui non solo rifugiarsi, ma anche dar spazio alla creatività e alla fantasia. Sia chiaro: l’estetica ha un ruolo di primo piano, ma ciò non significa che il comfort e la qualità passino in secondo piano. La formula vincente è proprio il risultato della somma di questi 3 elementi.

In foto Bay di B&B Italia, collezione di sedute da esterno disegnata da Doshi Levien e lanciata nel 2018. Ha un aspetto scultoreo e monolitico e al tempo stesso conserva una grande leggerezza strutturale; il doppio intreccio in fibra di polipropilene forma “tasche d’aria” che regalano dinamismo all’insieme, mentre le sedute imbottite sono completate da soffici cuscini. I rivestimenti di sedute e cuscini sono disponibili in diverse tonalità sia tinta unita che fantasia. L’intreccio è indubbiamente il leit motiv delle proposte outdoor 2018 e il polipropilene, appartenente alla famiglia delle materie plastiche, viene usato con crescente frequenza perché atossico, leggero e capace di fronteggiare perfettamente pioggia, umidità, calore ed esposizione ai raggi solari. Inoltre si lava con grande facilità e, di contro, si macchia difficilmente.


Salotti da giardino: il design incontra la comodità: I set per allestire un salotto da giardino

I set per allestire un salotto da giardino Il salotto da esterno può essere creato anche autonomamente, cioè accostando divani, poltrone e tavolini appartenenti a diversi marchi e collezioni: può essere un modo per movimentare l’ambiente e di sicuro così si ha una maggiore libertà di scelta. D’altra parte, però, c’è da dire che i set proposti dalle migliori aziende sono davvero concepiti all’insegna della massima armonia e con l’obiettivo di non “stancare”: alla base c’è sempre un’approfondita ricerca relativa ai materiali, ai loro abbinamenti, alle forme e alle combinazioni cromatiche. I colori attualmente più in voga sono il marrone, il beige e più in generale tutte le tonalità naturali; ma anche l’azzurro, il verde, il rosa, il giallo. Quanto ai materiali impiegati per la realizzazione delle strutture, oltre ad alcune essenze (teak in primis, seguito a pari merito dall’acacia, dal castagno, dal larice, dal rovere, dall’iroko) e a diverse materie plastiche continuano ad essere gettonati i metalli, a cominciare dall’alluminio. Le fibre sintetiche, invece, vengono sovente usate per gli schienali e i braccioli.

In foto il set Imperia di Greenwood, composto da due poltroncine, un divano a due posti e un tavolino. Questa proposta è frutto di un armonioso incontro fra gusto classico e moderno: il color legno, scelta tradizionale per i mobili da giardino, conferisce all’insieme un aspetto rustico e al contempo ricercato; le sedute “generose”, gli schienali e i braccioli in corda, color grigio chiaro, hanno invece una forma lineare che riconducibile al design più attuale. La struttura è, appunto, in alluminio.