Il giardino architettonico

Come nasce il giardino architettonico privato

Quando si possiede uno spazio verde è possibile realizzare un vero e proprio spazio di godimento del verde: il giardino architettonico è la ricerca della costruzione di architetture mediante l’impiego del verde.

Per realizzare un giardino architettonico inoltre è possibile utilizzare svariate tipologie di piante ma non solo: anche inserimento di elementi come fontane e sculture aiuterà a valorizzare lo spazio rendendolo particolare e caratteristico.

Ecco come procedere per la realizzazione del giardino architettonico: in primo luogo è fondamentale analizzare lo stato del terreno e il clima per decidere quali siano le piante più adatte a vivere in quel determinato ambiente, in secondo luogo, valutare la progettazione e l’inserimento di eventuali altri elementi decorativi.

In foto: Giardino architettonico di Progettare Giardini di La Spezia

Giardino architettonico

Esschert Design GT48 - Grembiule da Giardinaggio, Lunghezza 46 x 1 x 120 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,96€


Il giardino architettonico: valutarne la corretta progettazione e la disposizione delle piante

giardino Per realizzare il giardino architettonico all’interno del nostro spazio esterno è possibile impiegare verde naturale, elementi architettonici come mattoni, pietre, massi e rocce, sculture e fontane.

Il corretto bilanciamento di tutti questi elementi darà vita a splendide creazioni.

Un’idea può essere creare livelli sfalsati e articolati mediante inserimento di mattoni per terrapieni in modo da creare diversi ambienti in cui andare a inserire i differenti tipi di vegetazione.

Alberi di piccola dimensione, arbusti, piante aromatiche, fiori e tappeti erbosi di vario genere completeranno il tutto.

Inoltre, se il clima lo permette, è possibile inserire piante grasse e tropicali per articolare la composizione sia in forma, sia in dimensione, sia nel colore.


    - Quadro - Gustav Klimt - Giardino Fiorito - Stampa su Tela Canvas - Pronto da Appendere - Vari Formati - 50x50 cm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 45,9€


    Come strutturare il verde: la forma e l’estetica per il giardino architettonico

    StudioArtNatura Per strutturare il verde all’interno di un giardino architettonico è importante considerare la creazione di differenti livelli, altezze e forme.

    Infatti, è necessario variare la composizione per creare piacevoli articolazioni formali: il giardino architettonico deve incuriosire il visitatore, mostrare e al contempo celare per lasciare scoprire piano piano.

    Tutto questo è semplicemente realizzabile mediante l’impiego di piante differenti che si alternino tra loro: alte, basse, grandi medie, piccole, arbusti, fiori e siepi per dare origine a giochi di colore e forma che rendano interessante la composizione.

    In foto: Giardino architettonico di StudioArtNatura