Guida completa ai tipi di tende da sole

Tende da sole a caduta: copertura frontale e laterale

Chi possiede uno spazio outdoor lo sa bene: senza un’adeguata copertura non è possibile goderne pienamente e nel migliore dei modi. Inoltre le schermature solari consentono di usufruire degli ambienti esterni tutto l’anno, non solo durante la bella stagione; riparano quindi sia dai raggi solari che dal vento, dalla pioggia e dalle basse temperature.



Questa guida è dedicata alla soluzione più tradizionale ma, al contempo, ultra moderna: le tende da sole. Il settore si evolve di continuo, per quanto riguarda i tessuti utilizzati ma anche le strutture e il design. Che si tratti di un ampio giardino, di una superficie con piscina, di un terrazzo, di una veranda o di un semplice giardino, è tutt’altro che difficile trovare un prodotto che soddisfi ogni esigenza individuale.



Le tende da sole, inoltre, sono sinonimo di estrema versatilità. Ne esistono cioè diversi tipi; li passeremo in rassegna uno per uno, in modo da chiarirvi le idee e togliere ogni dubbio. Iniziamo dalle tende da sole a caduta: scendono in verticale da un rullo a filo facciata e offrono una copertura sia frontale che verticale.



Alcune sono dotate di bracci mobili che permettono di dosare luce ed aerazione. I meccanismi di funzionamento possono essere azionati sia manualmente che elettricamente a seconda dei modelli.



In foto una proposta Gibus: la tenda a bracci Segno, caratterizzata da un cassonetto di sezione rettangolare in alluminio verniciato che protegge il telo e i meccanismi di movimentazione. Il fronte del cassonetto presenta un motivo diamantato, il profilo frontale integra una piccola grondaia che favorisce il deflusso dell’acqua.

Tende da sole a caduta: copertura frontale e laterale

Cucire punti della macchina per cucire controllo doppia velocità 12 pedale con premistoffa intercambiabile, cuci elettrico macchina da cucire in piccola mobilia strumento di cucitura 2 velocità

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59€
(Risparmi 10,99€)


Tende a scorrimento orizzontale: per terrazzi e giardini

Tende a scorrimento orizzontale: per terrazzi e giardini Le tende da sole sono pratiche, utili, arricchiscono l’ambiente dal punto di vista stilistico permettendo anche di personalizzarlo; proteggono sia dagli agenti atmosferici che dagli sguardi indiscreti e, se lo spazio disponibile è piuttosto ampio, consentono di creare veri e propri salotti all’aria aperta.



Nel primo paragrafo ci siamo soffermati sulle tende a caduta, forse le più comuni. Passiamo adesso alle tende da sole a scorrimento orizzontale, particolarmente indicate per terrazzi e giardini e più in generale per la copertura di superfici molto estese.



In genere vengono integrate in strutture di legno, metallo o muratura già esistenti e conducono così alla creazione di una schermatura perfetta per ogni stagione.



In foto la tenda da sole a scorrimento orizzontale Vulcano di Arquati, che grazie alla suddetta integrazione forma una copertura completa a telo riavvolgibile. Il cassonetto di protezione racchiude il telo, che a sua volta è tenuto sempre in trazione dal sistema automatico meccanico.


  • tende da sole Le tende da sole hanno innanzitutto una funzione pratica, quella di schermare dai raggi solari, a cui si aggiunge anche un valore estetico: se scelte con gusto possono infatti anche diventare un eleme...
  • Tenda ad attico di SEA Tende Il primo criterio da considerare nel caso in cui si debba scegliere una tenda da sole è, senza ombra di dubbio, l'insieme delle sue caratteristiche funzionali. Va tenuto presente che, spesso, le tende...
  • umbrosa, eclipse Sempre più spesso è facile osservare, soprattutto nei periodi estivi, repentini cambiamenti climatici: questo ci obbliga a correre al coperto nel caso si palesi un improvviso acquazzone, magari propri...
  • tenda bamboo Estetica e funzionalità trovano perfetto connubio nelle tende da sole esterne, sempre più progettate e pensate come oggetti di design ed estetica da applicare alle nostre case, come elemento di riparo...

Murray EQ700X Tagliaerba semovente a benzina autopropulso da 53 cm/21” con motore Briggs & Stratton 750EX Series DOV

Prezzo: in offerta su Amazon a: 499€


Tende a bracci, ideali per gli spazi ridotti

Tende a bracci, ideali per gli spazi ridotti Continuiamo ad analizzare il variegato universo delle tende da sole moderne. Adesso tocca alle tende da sole a bracci, che rappresentano una scelta parecchio diffusa soprattutto nel caso di balconi o comunque di spazi non molto ampi. Si possono fissare a muro oppure a soffitto e sono costituite da un telo che si srotola tramite una struttura tubolare.



I bracci estensibili laterali permettono di aprire la tenda mantenendo il tessuto ben tirato. Questo tipo di tenda si installa con grande facilità ed è l’ideale per chi predilige una protezione superiore modulabile. Di contro, le tende a bracci sono meno resistenti alle intemperie rispetto ad altre tipologie, quindi è opportuno chiuderle in caso di cattivo tempo.



In foto la tenda R95 Stone di Bt Group, una novità del catalogo 2018. Il design è caratterizzato da un innovativo “effetto pietra”, i bracci sono a pantografo e hanno un’illuminazione a Led integrata: elementi, questi, che la rendono unica nel suo genere.


Tende ad attico: struttura fissa e guide laterali

Tende ad attico: struttura fissa e guide laterali Ci sono poi le cosiddette tende da sole ad attico che, al contrario delle tende a bracci, sono l’ideale per gli ambienti esterni di grandi dimensioni. La struttura fissa in metallo comprende guide laterali sui cui scorre, appunto, la tenda. Ancora, la struttura viene fissata da un lato a un muro, di conseguenza si crea una sorta di arco che giunge fino a terra.



Il telo scorre lungo le suddette guide laterali e può essere srotolato completamente o fermato all’altezza desiderata, in base anche alla stagione e alla potenza dei raggi solari. Questo significa che si riesce a ottenere sempre il tipo di copertura ritenuto più adatto.



Le tende ad attico affrontano egregiamente le intemperie; sono disponibili con apertura e chiusura automatizzata oppure manuale. La seconda comporta un po’ di fatica ma è meno costosa. In foto la tenda ad attico Viareggio di Arquati, dotata di un meccanismo di azionamento manuale. La struttura è in acciaio e alluminio. È possibile proseguire la copertura anche lungo la parte frontale.


Tende a cappottina, soluzione senza tempo

Tende a cappottina, soluzione senza tempo Le vendiamo spesso all’esterno di palazzi d’epoca, di ristoranti, negozi e hotel; sono però molto apprezzate anche nel caso di villette e normali appartamenti, come copertura di finestre e balconi: stiamo parlando delle tende da sole a cappottina, che coniugano un’estetica molto gradevole (inconfondibile la forma bombata) a un’elevata efficacia.



Di solito hanno dimensioni contenute, ma sappiate che alcuni modelli raggiungono pure i 6 metri di larghezza. Il profilo, a seconda dei casi, è curvo oppure rettangolare e forma il telaio su cui poi viene montato il telo.



Le cappottine sono una soluzione classica, anche sarebbe più opportuno definirle senza tempo. Si adattano perfettamente, infatti, a qualsiasi stile architettonico. In foto la tenda ad arco ribassato Barletta di Frigerio Living. La struttura è in alluminio con profili da 35 e 50 mm. Psi può scegliere fra comando a fune, ad arganello oppure a motore.


Tende a vela, ispirate al mondo della nautica

Tende a vela, ispirate al mondo della nautica Le tende da sole a vela rappresentano una delle soluzioni più moderne per riparare gli spazi outdoor dal sole e dalle intemperie. I tessuti sono particolari, quasi sempre tecnici, progettati proprio per garantire la massima resistenza dinanzi all’azione degli agenti atmosferici, così come alla salsedine e agli sbalzi di temperatura.



I teli si mantengono tesi grazie ad appositi tiranti e occhielli che, nella maggior parte dei casi, permettono di regolare la tensione stessa. Semplici da installare, le vele – chiaramente ispirate al mondo della nautica - sono anche un ottimo modo per personalizzare gli esterni della propria abitazione.



In foto la vela ombreggiante autoportante Maestrale di Corradi, dotata di 4 alberi. Per la sua realizzazione, l’azienda ha scelto il Dacron e il Tempotest Starlight, tessuti in poliestere studiati appositamente per le imbarcazioni in cui l’aria è il principale motore. Tagliata a ferzi radiali, inoltre, questa tenda garantisce una notevole resistenza e un ottimale tensionamento.


Guida completa ai tipi di tende da sole: Tende a pergola: raffinate e robuste

Tende a pergola: raffinate e robuste La nostra guida alla scelta delle tende da sole si conclude con le tende a pergola, la cui struttura nella maggior parte dei casi è in legno, in ferro oppure in alluminio e viene ancorata sia a terra che a una parete.



Il telo, a seconda del modello, si chiude a pacchetto oppure scorrendo all’interno di apposite guide. O, ancora, passando tra le travi della struttura. Le tende da sole a pergola aiutano a creare ambienti outdoor molto raffinati, moderni, e al contempo garantiscono una copertura molto più efficace rispetto ad altre soluzioni (per esempio le vele).



Nella foto vedete Onda di Giulio Barbieri: è scorrevole, in PVC; i profili sono invece in alluminio e i componenti in acciaio trattati con cataforesi e verniciatura a polvere di poliestere.