Antifurto senza fili

Il funzonamento dell'impianto antifurto senza fili

Prendiamo in esame soprattutto i sistemi di allarme senza fili, in quanto sono quelli più facilmente installabili senza dover per forza ricorrere a un tecnico specializzato. La moderna tecnologia wireless ha notevolmente aumentato negli ultimi anni i livelli di sicurezza, garantendo una qualità accettabile anche per quei kit reperibili in negozi adibiti al fai-da-te. Dunque l'impianto prevede solitamente una centralina, la quale riceve i segnali radio degli apparecchi periferici, dei sensori, i quali possono essere a infrarossi, di movimento, rilevamento calore etc. e una tastiera, la quale gestisce le varie componenti, facendoci accedere alle funzioni previste dalla casa produttrice. A volte vengono forniti anche dei telecomandi per il controllo a distanza. Nella maggior parte dei casi lo scambio di frequenze fra la centralina ed i sensori avviene con una modulazione di frequenza a “banda larga” e nei sistemi più affidabili è prevista la “doppia frequenza”, ovvero la disponibilità di due segnali radio distinti, i quali dovrebbero poter garantire un più difficile rilevamento da parte di estranei. Per una sicurezza migliore andrebbe sicuramente privilegiato un impianto che lavori su frequenze a “banda stretta”, ma i costi in questo caso lieviterebbero in modo significativo e l'installazione andrebbe sicuramente fatta da un tecnico.
Antifurto senza fili

iSmart Alarm Sistema di Sicurezza Domestico, Wireless, Modulabile con App per iOS ed Android, Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 146,03€
(Risparmi 53,92€)


La convenienza dell'antifurto senza fili

antifurto senza fili L'evidente convenienza di un impianto di allarme senza fili è rilevabile dal fatto che vi basta un trapano e un cacciavite per porlo in opera, senza dover far passare materialmente i cavi nelle canaline, le quali spesso risultano essere già intasate da fili elettrici e cavi di antenna. Inoltre il posizionamento delle varie componenti può avvenire con più comodità, potendo scegliere in quale punto installare il nostro sensore o la telecamera, senza che questi risultino essere troppo esposti o facilmente raggiungibili. La mimetizzazione dei sensori e delle videocamere a volte crea un livello di sicurezza maggiore. Un impianto senza fili prevede la possibilità di poter aggiungere altre componenti nel futuro, senza dover praticare ulteriori buchi nei muri. Quindi partendo da un impianto base, si possono fare altre aggiunte o modificare alcuni dei componenti già installati, a seconda di quelle che possono essere le diverse esigenze del momento. E i costi, per un impianto standard o base, sono piuttosto abbordabili e vanno da un minimo di 300 euro a un massimo di 1000 euro, il che rende la soluzione wireless decisamente più appetibile.

  • elementi per antifurto wifi La nuova frontiera dell’home safety è la possibilità di installare nella nostra abitazione sistemi di allarme senza fili, installabili senza la necessità di dover fare passare cavi all’interno dovendo...

Antifurto per casa GSM senza fili, anti-intrusione, chiamate e messaggi, colore: nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 217,99€


Antifurto senza fili: Gli svantaggi

Tuttavia un sistema di allarme senza fili presenta anche dei lati negativi, da prendere in considerazione quando si decide di optare per questo tipo di impianto. Innanzi tutto le batterie, le quali andranno cambiate una volta all'anno e nei casi in cui vi siano continui “falsi allarmi” (dovuti principalmente a un malfunzionamento del sistema o a un posizionamento non corretto dei sensori) il cambio delle batterie potrebbe avvenire anche più frequentemente. Ovviamente non stiamo parlando delle semplici pile comuni, ma di batterie apposite. Un altro possibile svantaggio è la possibilità, da parte di estranei, di individuare le frequenze sulle quali lavora il vostro impianto, riuscendo a neutralizzarlo con un comunissimo telecomando “apricancelli”, fattore da non sottovalutare, dal momento che i ladri hanno sicuramente più esperienza di noi. Inoltre, se i punti di accesso (porte, finestre, pannelli basculanti del garage) da porre in sicurezza sono tanti, i costi potrebbero non essere più così vantaggiosi e le difficoltà di sincronizzare tutti i segnali radio potrebbe portarvi a dover comunque ricorrere a un esperto. Quindi un sistema di allarme senza fili può essere conveniente se il vostro intento è quello di apporre un minimo di sicurezza alla vostra casa, ben sapendo che non sarà certo questa soluzione a farvi dormire sonni tranquilli, ma che, quanto meno, una possibile intrusione verrebbe comunque segn