L'assicurazione condominio obbligatoria

Assicurazione condominiale

L'assicurazione condominio viene chiamata Polizza Globale Fabbricati; tale polizza viene stipulata dall'amministratore condominiale e copre l'intero condominio, ovvero il fabbricato e tutti gli annessi, compresi viali di accesso, scalinate poste al di fuori del fabbricato ma su terreno di proprietà del condominio, alberature, giochi per bambini. Importante è ricordarsi che tale polizza copre anche danni che possono eventualmente colpire persone terze rispetto al condominio: ad esempio se un passante viene colpito in testa da una pigna caduta da un albero del condominio, anche transitando sul marciapiede prospicente, tale sinistro viene coperto dalla polizza. Come ben saprete, al momento della stipula di un contratto di assicurazione è bene controllare che venga citato tutto ciò che la polizza deve tutelare; quindi è consigliabile verificare che vengano citati giardini, aree comuni, singoli appartamenti, viali di accesso, scantinati, garage. Generalmente queste polizze non coprono i danni causati dai condomini stessi, per incuria o comportamento pericoloso: ad esempio un vaso fatto cadere dal davanzale o un allagamento causato da un rubinetto aperto. http://www.windermere.com/
Protezione del condominio

Philips e Disney, Star Wars, Lampada da Tavolo Proiettore LED

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,24€
(Risparmi 1,76€)


Assicurazione condominio obbligatoria

Danni da terremoto a Mirandola La polizza globale sui fabbricati non è obbligatoria, a meno che non venga diversamente riportato sul regolamento condominiale; tale regolamento può venire modificato se la maggioranza dei condomini ne trovano necessità e sono d’accordo nel farlo. Se un amministratore legge tale norma nel regolamento condominiale, è obbligato a stipulare il contratto di assicurazione; se il regolamento non reca tale obbligo, la polizza globale sui fabbricati va stipulata solo se viene richiesta dalla maggioranza dei condomini, in prima convocazione, e da un terzo degli stessi in seconda convocazione. Tale polizza copre una lunga serie di eventi, e risulta quindi decisamente vantaggioso avere tale tipo di assicurazione condominio, soprattutto in condomini molto grandi, con un alto numero di condomini o con grandi spazi comuni, dove possono transitare anche persone non facenti parte del condominio. Se il vostro condominio non possiede tale polizza di assicurazione, è possibile indire una assemblea condominiale per farne richiesta. http://3.bp.blogspot.com/

    Poltrona relax 2 motori elevabile Las Vegas reclinazione indipendente, microfibra marrone. Dispositivo Medico

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 554€
    (Risparmi 566,5€)


    Cosa copre l'assicurazione condominiale

    Un muratore all'opera La polizza globale sui fabbricati copre i danni da incendio e da altri danni diretti ai beni e responsabilità civile verso terzi; ciò significa che tale assicurazione ci copre completamente nel caso in cui avvenga un disastro per cause fortuite, o anche per cause naturali, quali terremoti o grandine; oltre a questo copre eventuali danni arrecati a terzi, che possono subire dei danni personali o materiali: ad esempio una persona può rimanere schiacciata nella sua vettura a causa di un ramo caduto da un albero del condominio; la polizza assicurazione condominio copre sia i danni alla vettura, sia i danni subiti dal guidatore. Il valore per cui viene assicurata l'abitazione dipende da fattori legati al calcolo del valore di ricostruzione a nuovo; tale valore non dipende dal valore catastale o commerciale dall'abitazione, ma da valori (che si possono trovare su apposite tabelle) moltiplicati per la cubatura dell'intero immobile. Importante è controllare che tale cifra venga periodicamente rivista ed adeguata, per evitare che rimanga ferma nel corso degli anni, e che quindi in caso di danni alla struttura del condominio si ricevano indennizzi molto bassi. http://www.masoncontractors.org/


    L'assicurazione condominio obbligatoria: La ricerca guasti

    Un grande condominio Nel momento in cui un condomino nota dei problemi all'interno del fabbricato, dovrà contattare l'amministratore condominiale, che ha tre giorni per contattare l'istituto con cui ha stipulato la polizza di protezione dei fabbricati; se non espressamente richiesto al momento della stipula del contratto, l'assicurazione copre solo le spese di riparazione dei danni evidenti, e non quelle sostenute per ricercare il guasto e porvi rimedio. Risulta quindi importante sottoscrivere la clausola di ricerca del guasto, soprattutto se il condominio è molto grande e potrebbe risultare necessario l'aiuto di un tecnico specializzato per trovare i guasti che causano danni visibili. Oltre a questo, alcune polizze prevedono il pagamento di una franchigia nel caso in cui per riparare il guasto sia necessario demolire alcune parti del condominio e confluire gli scarti di demolizione alla discarica preposta. Tali costi possono essere a volte anche ingenti, risulta quindi importante prevenire tali spese, inserendo nella polizza anche queste evenienze. http://www.miraclepropertyphuket.com/