Cronoprogramma

Cronoprogramma lavori

Il cronoprogramma dei lavori è un documento, che deve per legge venire prodotto dal direttore dei lavori di un cantiere edile, prima che comincino i lavori stessi; questo documento deve venire fornito sia che si tratti di una costruzione ex novo, sia che si stia cominciando un cantiere per una ristrutturazione. Il documento deve riportare per esteso e lungo un diagramma la successione temporale delle operazioni svolte in cantiere, assieme con le varie spese da affrontare. In sostanza per redigere un cronoprogramma è necessario valutare l'ordine in cui svolgere i lavori, la durata dei lavori stessi e fare una stima delle spese che sarà necessario affrontare. Più un cronoprogramma è scritto in maniera precisa e attenta, e meno il cantiere presenta problematiche o rallentamenti. Un bravo direttore di cantiere dovrà considerare tutti i lavori che devono venire svolti, e indicherà l'ordine in cui è consigliabile metterli in atto, per fare in modo che più squadre svolgano contemporaneamente più lavori, accorciando le tempistiche.
Esempio di cronoprogramma

LEDVero, Tubo LED T8, attacco G13, SMD, luce bianca neutra (neutralweiß), 90 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,94€


Cronoprogramma lavori edili

Cantiere edile Nel caso di lavori edili di grande entità risulta chiaro che alcuni lavori devono forzatamente venire svolti prima di altri; fermo restando che in un cronoprogramma la prima opera che deve venire indicata è sicuramente sempre l'allestimento del cantiere. Una volta allestito il cantiere è importante che il direttore dei lavori indichi quali sono le operazioni da svolgere nelle prime giornate di lavoro; ad esempio, se si sta costruendo una casa, dopo aver allestito il cantiere, si cominceranno le opere di posa delle fondamenta. Se nel secondo giorno di lavorazione per la costruzione di una abitazione il cronoprogramma riporta la tinteggiatura delle pareti, chiaramente c'è un problema serio nel documento, che va corretto al più presto. Questo perché tipicamente in un cantiere edile non intervengono operai generici, ma personale specializzato; per questo motivo, seguendo il cronoprogramma, le varie squadre di specialisti saranno presenti in cantiere solo nei giorni in cui risulta possibile svolgere il loro lavoro peculiare. http://www.lavocedibagheria.it

  • biioedilizia La bio edilizia è una materia che ha come fulcro principale lo studio e lo sviluppo di un’alternativa all’edilizia tradizionale per la costruzione delle case con lo scopo di ridurre il consumo totale ...
  • bioedilizia Perché costruire sostenibile con la bio edilizia? Progettare e costruire sostenibile significa essere particolarmente sensibili e attenti al tema dell’ambiente e alla sua tutela, per ridurre al mass...
  • Tasse per la casa Il mercato degli immobili in questo momento è in difficoltà, l'edilizia arranca, le nuove costruzioni sono sempre di meno e gli investimenti in immobili sono sempre più scarsi. Si dice infatti che per...
  • sanatoria Ai sensi dell' art. 36 del D.P.R. nr. 380 del 06.06.2001 e ss.mm.ii., (Testo Unico per l' Edilizia), il responsabile dell' abuso o il proprietario possono richiedere la sanatoria edilizia fino alla sc...

Home ed altre detrazioni decalcomania per piastrelle in cucina olio di cottura adesivo decalcomania mobili da cucina gatto nero design

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,16€


Software cronoprogramma

Cantiere Per facilitare il compito dei direttori dei lavori, esistono in commercio utili programmi software per la stesura di un cronoprogramma. Redigere questo documento non è cosa facile, in quanto è necessario suddividere ogni lavoro in più parti e livelli operativi, individuando per ognuno tempistiche, manodopera necessaria, costi. Grazie ai software dedicati risulta più semplice effettuare i calcoli necessari. Alcuni software riportano anche le varie suddivisioni dei singoli lavori; ad esempio se in un cantiere è necessario posare il riscaldamento a pavimento, è necessario prima aver terminato i solai, quindi aver posato i supporti per il riscaldamento; quindi si procederà a posare le tubature in tutta la casa, per poi rifinire il massetto e il pavimento. Per tutte queste operazioni è necessario calcolare le tempistiche, i materiali da utilizzare, il numero di operai e le ore necessarie. I software per la stesura del cronoprogramma possono considerare i vari lavori come blocchi operativi, che vanno poi modellati a seconda del singolo cantiere. Le correzioni risultano così più semplici da apportare.


Qualche accorgimento

Posa degli impianti La stesura di un cronoprogramma non è cosa semplice, ed è necessario conoscere bene tutti i lavori da svolgere per una costruzione edile e o una ristrutturazione. Importante è anche calcolare in maniera esatta le ore di lavoro necessarie per ogni singola opera, considerando anche il numero di operai disponibili per il progetto. Ad esempio, se si deve posare una pavimentazione che copre 200 m², il tempo impiegato dipenderà dal tipo di materiale scelto, ma anche dal numero dei piastrellisti disponibili. Visto che nel cronoprogramma si indicano anche gli euro spesi per ogni opera, è importante capire quanta forza lavoro verrà impiegata per svolgere ogni operazione, per aggiungere alle cifre anche le ore lavorative di ogni operaio specializzato. Un bravo direttore dei lavori riuscirà ad individuare quali operazioni è possibile svolgere in contemporanea, e quali invece è necessario svolgere in successione; ad esempio non è possibile posare l'impianto elettrico, e tinteggiare contemporaneamente le pareti, risulta invece possibile fissare gli infissi intanto che si posa l'impianto di riscaldamento.