Il rogito notarile

Significato

Rogito deriva dal termine latino rogare, ovvero sottoscrivere secondo delle formalità precise; tali formalità sono prescritte dalla legge che prevede le formule e le informazioni che devono venire inserite all'interno del rogito. In effetti si tratta di un atto pubblico, e anche se comunemente si utilizza questo termine solo per gli atti che riguardano la compravendita di immobili, in realtà la parola è sinonimo di atto; quindi a rigor di termini si potrebbe chiamare rogito notarile anche un atto di successione, o un atto di compravendita di una autovettura. Questo atto deve contenere per legge alcune informazioni, e deve riportare l'intestazione della Repubblica Italiana; al suo interno devono essere riportati i dati anagrafici di ogni persona che prende parte all'atto: venditore e acquirente, ma anche del notaio e di eventuali intermediari. Deve essere riportata la data del giorno in cui il rogito viene effettuato, e soprattutto devono venire precisamente indicate le cose, le proprietà o gli oggetti che vengono presi inconsiderazione con il rogito.
Abitazione in vendita

Reality Leuchten R43021006 Junior - Lampada da terra con paraluce in plastica, altezza 180 cm, 1 x E27 max. 60 W (lampadine non incluse), colore: Bianco/Cromato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,47€
(Risparmi 0,48€)


Rogito notarile

Abitazione bifamiliare In Italia è obbligo di legge che un rogito venga scritto in presenza di un notaio; quindi nel momento in cui vendete o acquistate casa siete costretti per legge a contattare un notaio. Questo professionista è abilitato a redigere gli atti pubblici, che attestano i cambi di proprietà dei beni mobili ed immobili, come abitazioni, autovetture o altro. Gli atti di vendita delle abitazioni vengono redatti da un notaio perché questo professionista ha il dovere di controllare la veridicità di tutto quello che viene scritto nel rogito. Quindi, nel momento in cui ci rechiamo da un notaio per redigere l'atto pubblico che rende attuato l'acquisto di una abitazione, avremo anche la sicurezza che colui che ci sta vendendo la casa ne ha la completa proprietà, e che l'abitazione che stiamo acquistando è priva da vincoli, ipoteche o altro. Qual ora invece tali questioni fossero presenti, come un'ipoteca o la vendita della nuda proprietà, indicazioni di tali condizioni devono venire indicate sull'atto che il notaio redige.

  • Prima casa In Italia le imposte sull'acquisto prima casa sono regolate da appositi decreti legge, che negli anni hanno cercato di alleggerire il carico fiscale su coloro che acquistano una abitazione per poterci...
  • cambio destinazione d'uso Per prima cosa, per richiedere un cambio di destinazione d'uso bisogna attenersi al tipo di utilizzo destinato a quellazona: commerciale, residenziale o industriale.La prima constatazione da effettu...
  • Opera di rifacimento di un tetto Il computo metrico estimativo è un documento, che deve venire allegato al progetto esecutivo di un'opera edilizia, di qualsiasi tipo, sia che si tratti di una nuova realizzazione, sia che si tratti di...
  • Servitù prediali coattive La servitù di passaggio, anche detta servitù prediale, è un istituto giuridico, disciplinato da un articolo del Codice Civile, il 1027. Questo articolo pone come condizione per l'esistenza della servi...

Lights4fun - Luci da giardino a energia solare, 30 luci a LED a forma di libellule colorate

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€


Rogito notarile casa

Casa di lusso Come dicevamo, in genere in termini comuni e colloquiali quando si parla di rogito notarile si intende il momento in cui avviene, presso un notaio, la procedura di vendita ed acquisto di una abitazione. In questo preciso momento l’acquirente entra in possesso dell'immobile, che diviene suo a tutti gli effetti, o nei modi e nei termini che devono venire indicati all'interno dell'atto. Anche se per l'acquirente sarà necessario accendere un mutuo per il pagamento dell'abitazione, il venditore riceverà l'intera somma pattuita al momento del rogito, di solito comprensiva di acconto iniziale; dopo la redazione e le rispettive firme del rogito, la casa cambia definitivamente di proprietario. Nel rogito devono venire indicati tutti i dati dell'immobile in questione, i dati di venditore e acquirente e la descrizione di come verrà saldata la cifra riportata nell'atto di vendita. Chiaramente, se dovete recarvi ad effettuare un rogito, non dimenticate di portare con voi i vostri documenti di riconoscimento, ma anche l'eventuale acconto sotto forma di assegno bancario e i dati dell'eventuale mutuo bancario.


Il rogito notarile: Libero al rogito

Pianta di appartamento in vendita La formula "libero al rogito" è una particolare forma di vendita di un immobile, che va concordata nel momento in cui si stipula un compromesso di vendita. Quando si decide di acquistare una abitazione si stipula un primo documento, chiamato compromesso, nel quale si indicano i dati di acquirente e venditore, e gli accordi presi sul prezzo dell'immobile e sul metodo di pagamento. Al momento del compromesso la casa potrebbe risultare occupata, dal venditore o da eventuali inquilini; nel caso in cui nel compromesso venditore ed acquirente sottoscrivono un contratto in cui si indica che l'immobile risulterà "libero al rogito" è fatto obbligo al venditore di fare in modo che l'abitazione in oggetto sia priva di qualsivoglia occupante nel preciso giorno in cui si effettua l'atto pubblico di compravendita. Nei giorni che intercorrono tra il compromesso di vendita ed l'atto, l'immobile è di totale responsabilità del venditore; se quindi sono presenti degli inquilini sarà il venditore a doverli sfrattare ed a dover liberare l'immobile, in modo che l'acquirente possa riceverne le chiavi ed occuparlo non appena apposte le firme.