Impianto elettrico a norma

Quando un impianto elettrico si dice a norma?

Un impianto elettrico è considerato a norma di legge quando presenta la certificazione della “Dichiarazione di Conformità”.

Questo documento è rilasciato dal professionista abilitato e attesta la messa in regola, o a norma di un impianto.

Esiste una normativa che regola il rilascio di questo documento ed è il Decreto Ministeriale 37/2008.

Un impianto però per avere questo documento e per essere un impianto elettrico a norma deve avere delle caratteristiche particolari, in particolare ci riferiremo agli impianti utilizzati per le case, gli appartamenti e quindi domestici.

Infatti, negli ambienti lavorativi sono altri i requisiti che normano tutto e sono molto più restrittivi e dettagliati.

lampadine

Lampada di sale Salgemma dell'Himalaya 2-3 kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19€


Certificazione: chi lo deve fare?

livelli impianto elettrico Quando l’impianto è stato terminato per essere a norma di legge è necessari che sia attestato dalla “Dichiarazione di Conformità”, un certificato come detto, che deve essere fatto da personale abilitato e regolarmente iscritto al registro delle imprese.

Ogni intervento eseguito che sia installazione, modifica, ampliamento o manutenzione deve essere seguito da un professionista che abbia requisiti tecnici verificati dalla Camera di Commercio.

Se l’impianto è installato precedentemente al 1990, non è a norma, quindi è importante che l’installatore abbia un’esperienza di almeno 5 anni, in cui potrà lasciare una “Dichiarazione di Rispondenza” che certifica l'impianto elettrico a norma.

Gli interventi “fai da te” o eseguiti da personale non qualificato non hanno valore a norma di legge e sono anzi puniti con sanzioni molto salate.


  • for sale Sempre più spesso valutare di restare in affitto, o di acquistare casa, sono scelte che vengono messe su di una bilancia.Anche i giovani valutano che sia più vantaggioso versare soldi a una banca an...

Lampada di sale Salgemma dell'Himalaya Palla DI FUOCO 3- 5 kg CERTIFICATO DI GARANZIA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,9€


Impianto elettrico a norma: Gli elementi importanti in un impianto e la sua messa a norma

Per ottenere un impianto elettrico a norma è molto importante che tutti gli elementi di cui è composto siano funzionanti e in buono stato d’installazione:

• Salvavita: fondamentale per un impianto a norma. In questo modo, s’interrompe il flusso di corrente per proteggere le persone e l’immobile;

• Interruttori magnetotermici: come il salvavita, anch’essi servono per proteggere inquilini e immobile dalle conseguenze di un cortocircuito o di sovracorrente;

• Impianti protetti: gli impianti non devono essere accessibili alle persone, quindi è importante che siano presenti barriere, e protezioni;

• Sezione dei cavi: il diametro dei cavi deve essere bilanciato alla portata dell’impianto per evitare danni;

• Suddivisione dell’impianto elettrico: dividere l’impianto in più parti può essere utile nel momento in cui si debba sezionare l’impianto che in alcuni punti ha subito danneggiamenti;

• Messa a terra: è necessario per disperdere nel terreno il flusso elettrico, affinchè la corrente dispersa non crei danni.