Norme

Tutte le risposte ai tuoi dubbi sul Bonus Mobili

Il Bonus Mobili è un'agevolazione fiscale riguardante l'acquisto di arredi e grandi elettrodomestici: ecco tutto quello che c'è da sapere.

di Redazione

31 agosto 2021

Il Bonus Mobili è concesso per arredi e grandi elettrodomestici. Nella foto, il letto Frida di MisuraEmme

Cos’è il Bonus Mobili e chi può usufruirne

Il Bonus Mobili è una detrazione Irpef del 50% concessa dal Governo per l’acquisto di arredi e grandi elettrodomestici. Per ottenerlo, innanzi tutto è necessario che un determinato immobile sia oggetto di ristrutturazione edilizia; i nuovi acquisti possono essere destinati ad esso oppure a uno diverso, e già questa è una condizione molto favorevole.

Possibile è anche usufruire dello sgravio quando si abbia l’intenzione di collocare i mobili e i grandi elettrodomestici in una pertinenza dell’immobile in fase di ristrutturazione, anche se accatastata autonomamente.

Il Bonus può essere richiesto da tutti i cittadini italiani e riguarda anche gli acquisti effettuati nel corso del 2021, a patto che l’intervento di ristrutturazione edilizia sia invece cominciato dopo il 31 dicembre 2020.

Inoltre occorre che la data di inizio degli interventi risulti precedente a quella in cui sono stati comprati i mobili e i grandi elettrodomestici. E ancora, si precisa che il tetto massimo di spesa, per il 2021, è stato portato da 10.000 euro a 16.000 euro; il rimborso viene diviso in dieci rate annuali di eguale importo.

Cosa accade se lo stesso contribuente esegue lavori di ristrutturazioni riconducibili a diverse unità immobiliare? Ha diritto al beneficio per ognuna di esse. E si tenga presente anche che il suddetto importo massimo riguarda le singole unità abitative.

Nella foto, il letto Frida di MisuraEmme.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche