Case e stili

Come scegliere lo stile adatto a noi

Quando compriamo casa o cambiamo abitazione la prima domanda che ci poniamo è quale stile scegliere e come arredare casa.

Per chi non avesse idea al riguardo, la scelta può sembrare davvero difficoltosa, ma in realtà non è così.

In primo luogo è fondamentale capire cosa ci serva o no in termini di arredo: valutiamo appuntandoci su un foglio di carta, gli arredi necessari ai nostri spazi, considerando ciò che più ci serve, e ciò che più ci piace.

Se non abbiamo idea di quale sia lo stile che vogliamo un valido consiglio, può essere cercare su siti di arredamento immagini di ambienti di casa, scaricarle e poi confrontarle. In questo modo capiremo cosa ci piace e cosa no, se preferiamo colori chiari, toni scuri, ambienti moderni o classici, oppure tendenti al rustico.

Una volta fatto il primo passo, la scelta più complicata e importante di case e stili è stata fatta: resta ora la parte divertente, arredare casa.

In foto arredo country Minacciolo, bagno della collezione English Mood

arredo country in bagno

VARTA Confezione Industrial Batterie Alcaline Tipo AA Stilo LR 6 Mignon, Confezione da 40 Pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,51€
(Risparmi 11,48€)


Gli stili passo a passo

Euro 3 Plast, vasi reverse Case e stili, come districarsi quando siamo nuovi del mestiere?

Se non potete o preferite non avvalervi di un arredatore è importante conoscere le varie e differenti possibilità di arredo di interni di casa.

Gli stili di arredo non sono poi così tanti, e si riconducono principalmente a pochi e caratteristici, come quello moderno, quello classico e quello rustico.

Oltre a questi, possiamo indicare una svariata classificazione di stili ch riprendono temi passati, moderni, attuali, di tendenza che permettono di realizzare arredi in stile appropriato secondo il gusto di chi li sceglie.

Moderno, Minimal, Rustico o country, Classico, Vintage, Eccentrico, Etnico, Shabby chic, Vintage, Nordico, Pop, Industriale: questi sono alcuni degli stili che potremo analizzare per aiutare chi si deve districare nella scelta ma non conosce i contenuti.

In foto: stile moderno Euro 3 Plast, vasi reverse

  • sistema Open di Jesse Quando cerchiamo casa ne andiamo a vedere davvero molte prima di deciderci, a meno che, quella perfetta non si palesi al secondo appuntamento.Ma cos’è che ci fa decidere che quella è la casa che fa ...
  • mansarda Realizzare una casa oggi, è un’impresa del tutto spettacolare che si vive con tanta ansia, tanta voglia di finire e di avere per sé tutto ciò che si è precedentemente sognato.Avere una casa come la ...
  • cucina ikea Arredare risparmiando è una delle soluzioni sempre più impiegate per far casa.Già, perché con i tempi che corrono è importante non sprecare nemmeno un euro e soprattutto arredare con gusto, stile e...
  • cucina kreola La casa classica è sinonimo di stile intramontabile che ancora oggi, alle soglie dell’estremo minimalismo si riesce a ricavare un piccolo spazio tutto suo, per introdursi nelle case di tutto il mondo....

VARTA Confezione Industrial batteria tipo AA STILO LR6 Mignon Confezione da 40 batterie alcaline

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,59€


Case e stili: Il vocabolario degli stili

shabby chic Case e stili, come scegliere?

Ecco a voi passo a passo le tipologie di stili e la loro caratterizzazione.

• Moderno: è lo stile che predilige forme moderne, non troppo essenziali e non troppo particolareggiate, discreto, sobrio e funzionale, si adatta con eleganza a ogni spazio. Materiali legno e laminati di colori non troppo forti né accesi.

• Minimal: stile essenziale caratterizzato da linee pulite e forme rette, generalmente a spigolo vivo, con pochi elementi per lo più di forme essenziali. Cubo, cilindro, parallelepipedo. Materiali impiegati laminati e metalli lucidi o satinati. Niente decorazioni.

• Rustico o country: stile caratterizzante le case di campagna di un tempo passato, che bene si adatta ad ambienti in mattone a vista e legno scuro e massello. Mobili pesanti e possenti con cornici e sottosquadri, che rievocano tutto il calore di una casa e dei tempi passati con intagli e intarsi sulla superficie degli arredi.

• Classico: mobili in legno caratterizzati da elementi di impatto elegante e stiloso, ma con un richiamo ai tempi passati. Legni molto chiari o dipinti di bianco, con inserti di vetro e decori a sottosquadro e cornici.

• Vintage: mobili direttamente dagli anni’70 oppure riproposti in modernariato tramite riproduzioni, per trasportarci negli anni passati ma non troppo lontani da noi.

• Etnico: mobili e arredi realizzati in bamboo o rattan, dalle forme più classiche oppure più moderne, ma realizzati tramite intrecci e legni dei paesi orientali rievocando il loro stile e trasponendolo per la nostra cultura.

• Shabby chic: è lo stile campagnolo ma rivisitato in modo più classico. Tendaggi, mobili in legno, panneggi e materiali poveri lo caratterizzano, tramite un mix di tendenze che riportano a un clima del riutilizzo, da cui nasce l’intento dello stile.

• Nordico: questo stile nasce nei paesi nord europei e si caratterizza dall’utilizzo del legno chiaro e generalmente non trattato, creando arredi molto funzionali ed essenziali il cui loro grado estetico è, dato dalla semplicità di utilizzo e di forma, nonché naturalezza.

In foto: arredamento Shabby Chic