Colori e abbinamenti azzeccati per arredare casa

I colori di tendenza per il 2021

Analizzando i trend del 2021, è doveroso soffermarsi anche sui colori considerati vincenti per la casa. Le due tonalità elette dall’Istituto Pantone, cioè l’Ultimate Gray e l’Illuminating, rappresentano un’iniezione di positività e fiducia anche fra le pareti domestiche: la prima è un giallo caldo e luminoso, la seconda un grigio deciso ma al contempo discreto.



Insieme, fra l’altro, si compensano a vicenda e permettono di creare atmosfere eleganti e accoglienti. Grazie alla loro versatilità, trovano espressione nei più diversi arredi: dalle cucine agli imbottiti, dalle sedie ai mobili bagno. Ma ci sono anche altri colori che si collocano fra le tendenze del momento e possiedono a loro volta grandi qualità.



Innanzi tutto il Blue Navy, forte e introspettivo, che può varcare la soglia di qualsiasi ambiente, a cominciare dalla cameretta e dal bagno, e nei tessili dà il meglio di sé; poi il verde menta, che trasmette energia e richiama la natura. Proprio a quest’ultimo proposito, ancora molto in voga sono anche le tonalità neutre e naturali, compresi il marrone (del legno e non solo), il nocciola, il beige.



Il bianco non perde fascino, però da solo non basta e non soddisfa più. Perché, oggi più che mai, in casa c’è bisogno di colore e vivacità. E stanno scalando la classifica delle preferenze anche tonalità per certi versi inaspettate, come il rosso. Non si ha più paura di osare.

Ultimate Gray, Illuminating ma anche Blue Navy sono fra i colori 2021

ORSTECH LSP-H SAINT-GOBAIN, LANA DI ROCCIA CON ALLUMINIO PER CANNE FUMARIE DA 30 MM ROTOLO DA 5 MQ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,9€


Le scelte migliori per le pareti

  • Il blu è un colore di tendenza anche per le pareti
  • Le pareti di due colori differenti sono molto in voga
  • L'Illuminating per le pareti e l'Ultimate Gray per gli arredi
Gli esperti di interior design invitano a creare giochi di richiami e contrasti che coinvolgano anche le pareti. Se per queste ultime si sceglie l’Illuminating, ad esempio, una raffinata continuità può concretizzarsi anche col più semplice complemento di arredo, cioè il cuscino sistemato sul divano o sulla poltrona.



Più in generale, i muri si vestono delle stesse tonalità in voga per gli arredi: quelle neutre e naturali e quelle più intense. Nella prima categoria è opportuno inserire anche il Brave Ground, su cui scommette Sikkens per il 2021; la traduzione, “terreno coraggioso”, la dice lunga anche sullo stato d’animo che appare necessario per uscire dalla crisi in cui siamo precipitati a causa del Covid-19.



Fra i colori più pieni e gettonati, grandi consensi stanno riscuotendo il giallo, appunto, il Blue Navy e il Blu Pacino P813 proposto invece dal brand San Marco, che mira “a riportare un senso di serenità nelle nostre case”.



Per evitare un risultato troppo carico o, al contrario, piuttosto piatto, il consiglio è quello di evitare il monocromo. Ovvero individuare per le pareti due nuance differenti e alternarle, oppure optare per un 2+2 (2 contigue di un colore, le restanti di un altro).



Se la stanza è luminosa, ben vengano vernici più scure come il fumo di Londra, il grigio antracite, il blu profondo. Colori del genere rendono l’ambiente sofisticato e mettono in risalto sia gli arredi che gli oggetti decorativi, che però devono diventare uno strumento per bilanciare ed essere ambasciatori di luminosità.


  • colori delicati e carta da parati Quando si scelgono i colori per le camere da letto, le pareti hanno ovviamente un ruolo fondamentale. La loro dominante cromatica è in grado infatti di trasformare in un attimo il look delle stanze, c...
  • parete in toni naturali per soggiorno moderno La scelta dei colori casa per l'interno non è da sottovalutare, si devono fare delle importanti considerazioni prima di prendere in mano il pennello e la vernice. Certamente quello che di base non dev...
  • Scegliere colore pareti Scegliere i colori per la casa non è sempre cosa facile, perché ci sono alcune regole da seguire di cui è importante essere a conoscenza. In genere se si contatta un professionista è possibile che s...
  • colori per interni Cambiare il colore delle pareti è il modo migliore per modificare lo stile e l'aspetto della propria abitazione in modo semplice ed economico. Bisogna però tenere a mente che le tinte non sono tutte u...

Luminoso cielo stellato copripiumino per letto singolo, Glow in the Dark - bianco & blu lovely Deers motivi design - 2 pezzi ultra morbido 100% cotone ipoallergenico biancheria da letto per bambini

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,99€


Abbinamento colori in casa: le regole di base

  • I colori neutri si sposano perfettamente sia che quelli caldi che con quelli freddi
  • I giochi di contrasti cromatici sono una scelta vincente
  • Colori adiacenti nella scala cromatica
Per avere la sicurezza di fare gli abbinamenti cromatici giusti, come prima cosa sarebbe opportuno tenere presente il cerchio di Itten. Al centro c’è un triangolo con i 3 colori primari, giallo, rosso e blu. Su ogni lato ci sono altri 3 triangoli caratterizzati dai colori secondari, arancio, viola e verde.



Infine abbiamo il cerchio esterno composto da 12 colori: i 3 primari, i 3 secondari e 6 terziari derivanti dalle unioni dei primi coi secondi. Dividendo idealmente il cerchio a metà si ottiene la distinzione fra colori caldi (dal giallo al rosso) e freddi (dal viola al verde).



A questo punto si può decidere se accostare tonalità dalle temperature simili (per esempio blu e verde), che è la strada più facile, oppure tonalità calde e fredde. In quest’ultimo caso, le regole sono due: si possono cioè abbinare colori adiacenti (verde e giallo), o comunque poco distanti l’uno dall’altro, oppure colori complementari, cioè collocati esattamente nelle parti opposte della ruota (giallo e viola, blu e arancio).



I neutri e il bianco sono una sorta di passepartout, nel senso che si sposano perfettamente sia con le nuance calde che con quelle fredde.


Colori e abbinamenti azzeccati per arredare casa: Gli errori da evitare

Non bisogna scegliere prima i colori delle pareti e poi i mobili, ma procedere al contrario Concludiamo con l’elenco degli errori da evitare nella scelta dei colori per la casa e degli abbinamenti:



  • Non considerare l’effetto che i colori hanno sullo stato d’animo: ad esempio il blu rilassa, quindi è adatto alla camera da letto, ma vale il contrario per l’arancio e il giallo che mettono allegria e trasmettono energia.
  • Scegliere prima i colori delle pareti e poi i mobili: bisogna procedere al contrario, altrimenti trovare gli arredi giusti può diventare un’impresa fin troppo complessa e anche condizionata.
  • Scegliere i colori stanza per stanza: al di là delle suddivisioni, la casa dev’essere vista come un insieme, di conseguenza sono necessari continuità ed equilibrio fra un ambiente e l’altro.
  • Accostare le varie tonalità basandosi solo sui gusti personali: passato l’eventuale entusiasmo iniziale, concreto è il rischio di pentirsi e comprendere l’errore fatto. Ma rimediare, poi, non è facile.



Infine, se è vero che i colori scuri non sono da bandire categoricamente e anzi diventano concretizzazione di eleganza e stile, non si può ignorare il fatto che rimpiccioliscono la stanza. Se questa è già di per sé poco ampia, quindi, meglio lasciar perdere.