Sottotetto

Sottotetto o mansarda?

Lo spazio che si classifica tra l’ultimo solaio e la copertura è definito sottotetto.

Il sottotetto è un ambiente che può essere o meno abitabile, in base all’altezza dello stesso e alla sua tipologia costruttiva.

Infatti, se le altezze lo permettono questo spazio può diventare un ambiente molto gradevole, spesso valutato in maniera molto positiva perché le falde inclinate della copertura lo rendono un ambiente romantico e suggestivo.

Ma quali sono le altezze che servono per rendere un sottotetto abitabile?

Negli spazi normali l’altezza minima deve essere 270 centimetri per le stanze di vita quotidiana mentre per corridoi e bagni può anche essere 240 centimetri.

Nelle mansarde l’altezza da valutarsi non è una, ma una media delle varie altezze dello spazio, considerando un’altezza al di sotto della quale lo spazio non è considerato abitabile.

mansarda

Tenda a rullo oscurante per finestre sottotetto Velux - cenere - 61x100cm - MK06 - GGL GPL GTL GXL GGU GPU GTU GXU

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,99€
(Risparmi 12€)


Un appartamento nel sottotetto

Zambon a Milano Nel caso in cui le altezze lo permettano, e le dimensioni siano generose è possibile realizzare un unico appartamento in uno spazio sottotetto.

Per fare tutto ciò è bene che si consideri l’idea di un certo tipo di arredo.

Nella parte bassa della copertura, infatti, realizzeremo arredi in continuità per fare in modo che l’altezza media interna si alzi, e renda la soluzione vivibile al meglio.

Così facendo, sfrutteremo al meglio lo spazio che non possiamo “vivere” garantendo spazio libero da arredi nella parte più alta della copertura, lasciando per lo più libera la zona sotto il colmo.

In foto: Recupero sottotetto dell’architetto G.B.Zambon a Milano

  • recupero sottotetto Il sottotetto tecnicamente è definito come la parte di ambiente che si caratterizza tra l’ultimo solaio della casa e la parte di copertura a falda, che sia retta inclinata.Non tutti i sottotetti son...
  • Mansarde idee Se in passato le mansarde venivano usate come un ripostiglio e considerate come un luogo malsano, oggi, sicuramente, questo concetto è stato rivalutato. Non c'è niente di più unico che vivere in mansa...
  • Letto a soppalco di Ikea Quando si dispone di un numero limitato di metri quadri, solitamente, si studiano tutte le soluzioni utili ad ovviare ai problemi di spazio. Le case moderne vengono costruite secondo canoni diversi ri...
  • letto in pelle nera Quando pensiamo a un letto ci imbattiamo in una miriade di soluzioni: letti di stile classico, minimalista, romantici, eleganti, raffinati, dal design particolare oppure in stile art nouveau . Le so...

Tenda a rullo oscurante per finestre sottotetto Velux - beige - 49x94cm - F06 - GGL GGU GZL GHL GHU GPU GXL

Prezzo: in offerta su Amazon a: 57,99€
(Risparmi 12€)


Casa su due piani: la zona notte nel sottotetto

magnano Il sogno di tutti è realizzare una zona notte nel proprio sottotetto, magari con un abbaino che ci permetta la vista del cielo nelle sere d’estate, limpide e chiare.

Inserire una zona notte nel sottotetto o mansarda, è una questione di spazi.

Si può fare tutto, anzi, questa soluzione è davvero molto applicabile poiché lo spazio che avremo a disposizione si presterà al meglio per questo scopo.

Sicuramente se possiamo, preferiamo una soluzione letto poco alta, alla giapponese, come un futon o arredi notte simili.

In questo modo amplieremo otticamente lo spazio in altezza, permettendoci di sfruttare lo stesso anche in parti meno alte del sottotetto.

In secondo luogo, utilizziamo colori chiari per i rivestimenti ma anche per gli arredi: lo spazio luminoso permetterà di ingrandire l’ambiente caratterizzandolo di luce, in cui potremo permetterci di inserire anche qualche tocco di colore.

In foto: Recupero sottotetto studio Magnano