Termocamino

Riscaldare a basso costo con il termocamino

I termocamini sono un’ottima soluzione per chi desidera risparmiare sulla bolletta del gas; non si tratta semplicemente di caminetti classici, a fiamma aperta, ma di camini a camera di combustione chiusa: una struttura perfettamente coibentata racchiude il focolare, in modo da poter meglio gestire tutto il calore prodotto dalle fiamme. Nei caminetti tradizionali la gran parte del calore viene dispersa attraverso la canna fumaria, mentre nel caso del termocamino tale calore viene convogliato da tubature, e può essere utilizzato anche per riscaldare l’acqua dell’impianto domestico, per uso sanitario. Interfacciando il termocamino con il vostro impianto già esistente potete ottenere un forte risparmio per le spese di riscaldamento. Chiaramente l’investimento iniziale è significativo, ma si ripaga abbastanza rapidamente, e soprattutto i termocamini sono più ecologici delle caldaie a metano o a gasolio, con un chiaro vantaggio per l’ambiente. Se già possedete un caminetto, è possibile convertirlo in termocamino, con alcune modifiche.
Termocamino

Outsunny - Camino Bioetanolo da parete con 2 Bruciatori 110 cm 3LT - Bio Etanolo Biocamino Inox

Prezzo: in offerta su Amazon a: 134,95€
(Risparmi 135€)


La scelta del termocamino

Termocamino a pellet Esistono molti modelli di termocamini, le differenze riguardano le dimensioni, e sono legate a quanto e come volete scaldare la vostra casa: se considerate che in pieno inverno occorrono circa 10 kg di legna per scaldare un ambiente di circa 100m², risulta chiaro che un caminetto minuscolo avrà un'autonomia molto basa e difficilmente potrà scaldare tutta la casa per lunghi periodi di tempo. In effetti esiste un'alternativa, per chi ha poco spazio, costituita dai termocamini a pellet: il pellet non ha bisogno di un grosso focolare, e la fiamma alimentata con questo materiale continua a lungo, visto che i termocamini a pellet sono dotati di un meccanismo di carico automatico, che preleva il pellet da un serbatoio posto vicino al termocamino. Quindi la gamma di termocamini disponibili è ampia; se desiderate utilizzare il caminetto anche per cucinare, o amate sedervi davanti alle fiamme, sicuramente è meglio un termocamino a legna; se invece preferite un termocamino molto efficiente, che si autoalimenti nel corso delle ore, allora è sicuramente meglio un termocamino a pellet.

  • Cena romantica davanti al camino I caminetti a legna stanno diventando sempre più diffusi, così come le stufe e altri elementi riscaldanti, che utilizzano come combustibile materiali da fonti rinnovabili, come il pellet o i ciocchi d...
  • Termocamino a pellet Il termocamino a pellet è altamente efficiente; oltre a garantire il calore e l'effetto romantico di un focolare acceso, grazie alla tecnologia in essi contenuta è possibile utilizzarlo per un riscald...
  • Termocamino a legna Il termocamino a legna è la soluzione impiantistica di tipo domestico per chi vuole abbinare un sistema di riscaldamento a basso tasso di emissioni inquinanti ad un impatto estetico di tipo tradiziona...
  • rivestimento termocamino contemporaneo La scelta del caminetto si lega al gusto personale, al luogo, all’ambiente e alle sue dimensioni che determinano dove posizionarlo e quale rivestimento impiegare. I materiali usati per il rivestimento...

inserto termocamino ad aria clam mod. 720

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1450€


il prezzo di un termocamino

Termocamino in stile contemporaneo Il prezzo del termocamino dipende da una serie di fattori; esistono diversi modelli e dimensioni di camera di combustione, e in genere più questa è capiente e più il termocamino costa; inoltre alcuni termocamini sono semplici e lineari, mentre altri hanno un design gradevole e contemporaneo, cosa che ne fa levitare il prezzo. I termocamini a pellet in genere costano un poco di più rispetto a quelli a legna, perché sono dotati di meccanismo di auto alimentazione del fuoco, e di cassetto per il pellet. Oltre alle dimensioni ed al tipo, il prezzo dipende anche da cosa vorrete sfruttare del vostro termocamino: se lo volete utilizzare solo per riscaldare la stanza in cui è posto, le vostre spese sono terminate; se invece volete convogliare l'aria calda in altre stanze, dovrete preparare una rete di tubature in casa; se lo vorrete interfacciare all'impianto di riscaldamento domestico, allora dovrete considerare che questa operazione non è semplice ed immediata, e quindi sarà necessario contattare un idraulico per farvi fare un preventivo.


Termocamino: consigli su come installare il termocamino

termocamini Installare un termocamino non è un lavoro da fai da te, si tratta di operazioni non eccessivamente complesse, ma perché funzioni in modo perfetto è importante che gli strati di isolante e tutte le tubature siano posati in modo ottimale. Quando calcolate il prezzo di un termocamino ricordate che sarà necessario dotarlo di canna fumaria: se non ne possedete una libera, contattate un muratore per farvela installare. Spesso, al momento dell'acquisto di un termocamino, il punto vendita è in grado di fornirvi dei nominativi di idraulici e muratori in grado effettuare l'installazione: fidatevi di questi nominativi perché di solito sono persone veramente esperte. Ricordate anche che, vicino ad un termocamino, sarà necessario avere una presa di corrente, per eventuali ventole o per il meccanismo di rilascio del pellet nel focolare. Se volete riscaldare la vostra casa con la legna o il pellet, ricordatevi che queste materie prime costano meno in primavera, e il loro prezzo si alza in autunno ed inverno: fatene scorta, in modo da ottenerle sempre al prezzo minore possibile.