I nuovi scaldasalviette che scaldano e sono veri termoarredi

Scaldasalviette elettrico per bagno

Gli scaldasalviette elettrici rappresentano l’evoluzione dei radiatori. Sono termoarredi. Ecco, concentriamoci sul termine “termoarredo”: “termo” è un prefisso derivante dal greco θερμός, cioè “caldo”; la parola “arredo” non ha bisogno di spiegazioni. Gli scaldasalviette sono quindi prodotti che, oltre a riscaldare l’ambiente, presentano un’estetica curata grazie alla quale rientrano a pieno titolo nella categoria degli elementi di arredo. Di dimensioni inferiori rispetto a quelle dei radiatori, vengono collocati in bagno e hanno una struttura verticale oppure orizzontale. Sono composti da doghe, tubi rotondi o rettangolari, pannelli, anche da un’unica sbarra; in tutti i casi offrono la possibilità di sistemare gli asciugamani in modo da trovarli caldi quando si esce dal bagno o dalla doccia (o semplicemente dopo che ci si lava le mani). Collegati al sistema elettrico, offrono un altro vantaggio: si accendono e si spengono in base alle necessità del momento e possono essere programmati tramite un termostato esterno.

In foto Bitlight di Antonio Lupi, scaldasalviette in alluminio. Disponibile con altezza 120, 150 oppure 180 cm, si caratterizza per la parte elettrica a secco, che garantisce un’elevata resa termica, e per l’elettronica integrata e gestibile tramite il “fil pilote”.

Scaldasalviette elettrico per bagno

Radiatore Termosifone Termoarrredo Design 600 x 780 - Bianco - Singolo - Riscaldamento Casa - Calorifero Di Lusso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 112,97€


Radiatore scaldasalviette elettrico

Radiatore scaldasalviette elettrico Fino a qualche tempo fa gli scaldasalviette alimentati con elettricità avevano tutti una forma simile: si sviluppavano in verticale ed erano composti da barre perpendicolari l’una rispetto all’altra. Questa tipologia è ancora facilmente reperibile in commercio, ma allo stesso tempo il design in questo campo ha fatto davvero passi da gigante: le migliori aziende del settore propongono termoarredi che sembrano sinuose sculture moderne, che si sviluppano come spirali o composizioni a vela, disegnano imprevedibili geometrie e in alcuni casi sono del tutto simili a lussuosi specchi. E il bagno ci guadagna notevolmente in termini di estetica.

In foto lo scaldasalviette Snake 50 di Scirocco H, progettato dagli architetti Franca Lucarelli e Bruna Rapisarda e prodotto in acciaio. Un grande tubo a sezione rettangolare si snoda creando una forma a serpentina. Non ci sono valvole termostatiche, bensì sezioni di tubo rettangolare che, allineate al corpo scaldante, lasciano inalterata la sua forma decisamente particolare. Volendo si può eliminare il cavo di collogamento con spina Schuko per installare una presa diretta a muro.


  • antrax tubone Gli scalda salviette sono elementi caratterizzati da una scelta di riscaldamento differente dalla classica e permettono di riscaldare con stile e design gli ambienti che li accolgono.Realizzati gene...
  • radiatori I radiatori, o termosifoni, costituiscono gli elementi dell'impianto tradizionale di riscaldamento che hanno il compito di scaldare ogni singolo locale in cui sono installati. Oggi, a differenza di ...
  • termosifoni Se state per acquistare i termosifoni o radiatori per uso domestico, tenete conto che ne esistono varie tipologie, che possono essere scelti valutandone l'estetica, ma soprattutto i materiali con cui ...
  • radiatore caleido La caldaia scalda l’acqua che, attraverso le tubature, arriva al radiatore, definito il terminale dell’impianto di riscaldamento. In sostanza lo scopo di un termosifone è quello di propagare calore; l...

Radialight TCSTY101 Termoconvettore Stylo 1000W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 160€


I nuovi scaldasalviette che scaldano e sono veri termoarredi: Termoarredo elettrico prezzi

Termoarredo elettrico prezzi Essendo alimentato dalla corrente elettrica, il termoarredo può essere collocato su qualsiasi parete del bagno e a qualsiasi altezza, purché ci sia una presa e a patto di decidere nel segno di una necessaria prudenza. I materiali più utilizzati per la realizzazione di questi apparecchi sono l’alluminio e l’acciaio, entrambi resistenti e igienici; nella maggior parte dei casi sulle superfici si applicano speciali vernici epossidiche che riducono il rischio di corrosione e di aggressione da parte di agenti chimici, oltre a impedire la formazione di uno sgradevole odore di umido. Per quanto riguarda i prezzi, sono estremamente variabili e dipendono da una serie di fattori: il marchio, le dimensioni, le prestazioni, la potenza. In linea di massima, uno scaldasalviette “basic” costa fra i 100 e i 200 euro; un modello di design costa mediamente 400 euro, ma può anche arrivare a 1.000.

In foto BDO 25 di Antrax, colorato e sviluppato in senso orizzontale. E’ composto da due collettori di diametro pari a 35 mm insallati verticalmente, sui quali sono saldati perpendicolarmente gli elementi riscaldanti (diametro 25 mm). Il termoarredo BDO 25 è in acciaio riciclabile. Altezze disponibili: 36.8 cm, 58.4 cm. Larghezze disponibili: 120 cm, 140 cm e 160 cm.