Installazione stufa a pellet

Come installare una stufa a pellet

Le stufe a pellet sono apparecchiature per la produzione di calore dotate di un focolare tenuta stagna e di un sistema di ventilazione che permette di bruciare in modo molto efficiente il combustibile, producendo piccole quantità di ceneri e di fumi.

Anche se i fumi sono pochi, chiaramente non è possibile immetterli nell'abitazione in cui è sistemata la stufa, ma è necessario permettere alla stufa di spingerli all'esterno. Ogni stufa è dotata di diverse tubature, che in genere servono sia per richiamare aria dall'esterno, che per spingere fuori i fumi derivati dalla combustione.

La presa d'aria è di piccole dimensioni, e in certi casi si può utilizzare a tale scopo la l'apertura già presente in molte cucine italiane; altrimenti sarà necessario creare una apertura verso l'esterno, che va poi coperta con una griglia, per evitare che permetta agli insetti di entrare in casa.

Il tubo di scarico si può collegare ad una canna fumaria esistente, ma se ritenete che sia eccessivamente antiquata, potete posarne una nuova, interna o esterna alla parete della casa. Ogni canna fumaria può supportare un singolo scarico. E' importante procedere con una corretta installazione stufa a pellet per avere sicurezza ed efficienza.

Stufa a pellet con canna fumaria

Kit installazione stufa pellet tubi acciaio nero smaltato canna fumaria SMKIT080

Prezzo: in offerta su Amazon a: 79,9€


Installazione stufa a pellet

Stufa a pellet Line Piazzetta Il collegamento ad una canna fumaria o la posa di una nuova tubatura devono venire effettuati da personale abilitato, questo perché nonostante i fumi prodotti da una stufa a pellet siano pochi, sono comunque dannosi, e di solito la garanzia di queste apparecchiature non risponde nel caso in cui non esista una certificazione da parte di un installatore abilitato.

Per la legge italiana inoltre è obbligatorio che qualsiasi apparecchiatura per il riscaldamento venga testata da un professionista abilitato prima di poter venire utilizzata dal proprietario. Anche alcune assicurazioni sulla casa non tutelano chi installa apparecchiature con il fai da te, invece di rivolgersi a personale specializzato. Risulta quindi conveniente evitare di svolgere questa operazione da soli, contattate un esperto, che vi saprà anche consigliare sulle tipologie di tubature da utilizzare e sugli adempimenti di legge.

Scegliete con cura la posizione della stufa, che produce molto calore soprattutto nella zona della casa in cui viene posata.

  • Stufa a pellet P937 con rivestimento in maiolica di Piazzetta Quando acquistiamo una stufa, la scelta è sempre in direzione dell’elemento che più ci sembri adatto, pratico, funzionale e dalla resa adatta al nostro spazio.Le stufe a pellet sono ecologiche, prat...
  • Stufa a pellet P937 con rivestimento in maiolica di Piazzetta L’informazione, come sempre, è alla base di tutto.La prima cosa da fare quando si deve scegliere una stufa a pellet per casa è informarsi sulle differenti tipologie in commercio, per una scelta corr...
  • Pellet In questi tempi di crisi, se si può risparmiare qualcosa è sempre meglio, ecco il perché del boom delle stufe a pellet, che negli ultimi anni hanno visto un enorme incremento di vendite. E' da far not...
  • Inserto camino a pellet FraTac L'inserto per camini a pellet è la soluzione più indicata per chi vuole ottimizzare la resa termica di un vecchio camino tradizionale mantenendo però le caratteristiche estetiche. Senza effettuare l...

Cadel Sweet Libera installazione Pellet Nero, Rosso stufa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 811,79€


Installazione stufa a pellet idro

Stufa a pellet Camilla Palazzetti Le stufe a pellet idro hanno la possibilità di far passare al loro interno dell'acqua, che passa vicino ad un sistema di tubi riscaldati, che cede calore all’acqua stessa; in questo modo è possibile interfacciare la stufa con il riscaldamento domestico, per risparmiare molto sulla bolletta del gas.

Ovviamente per l'installazione di queste stufe è necessaria la presenza di un professionista, un caldaista o un idraulico, che sarà in grado di collegare le tubature per l’acqua del vostro impianto con quelle che portano alla caldaia, per poterla utilizzare in maniera efficace. Dopo il collegamento il caldaista effettuerà la prima accensione e vi fornirà un certificato di conformità dell’impianto di riscaldamento e della stufa.

Tutte queste operazioni non potete svolgerle in autonomia, perché potrebbe essere necessario installare delle tubature anche all'interno della casa, e si deve mettere mano all'impianto di riscaldamento esistente; inoltre se non siete abilitati a produrre certificati di conformità, un impianto posto in opera da voi non può venire utilizzato per la legge.


Installazione stufa a pellet senza canna fumaria

Stufa a pellet senza canna fumaria In molte pubblicità di stufe a pellet si legge la dicitura "senza canna fumaria", che spesso trae in inganno l'incauto acquirente, che ritiene di poter acquistare una stufa completamente priva di tubature che la colleghino con l'esterno.

In realtà anche le stufe senza canna fumaria producono fumi, che vanno conferiti all'esterno dell'abitazione; solo che sono progettate in modo da avere un sistema di ventole che spingono l'aria al di fuori della casa, permettendo di utilizzare tubature di piccolo diametro, con un tiraggio minimo. Il diametro minimo deve essere di otto centimetri, e da qualche anno la legge italiana prevede che queste tubature devono arrivare e superare il tetto dell'abitazione in cui è posizionata la stufa.

Si tratta quindi di tubature importanti, che devono venire posate da un professionista, che vi possa produrre un certificato di conformità dell'impianto. Oltre che per la legge l'installazione a regola d'arte è importante soprattutto per voi, per evitare che i fumi della stufa penetrino nell'abitazione, causando seri problemi di salute ai suoi occupanti.