Stufe a legna

Caratteristiche generali e tipologie di stufe

Come abbiamo visto le stufe a legna rappresentano una soluzione economica per il riscaldamento domestico. Queste stufe diffondono il calore sia attraverso le pareti (diffusione per irraggiamento) che attraverso le aperture (diffusione per convezione). Sul mercato sono disponibili moltissimi modelli di stufe, diversi per dimensioni, tipologia costruttiva e materiali, soddisfando così le esigenze di tutti i tipi di clientela. Le stufe più diffuse, secondo il criterio del materiale costruttivo, sono quelle in ghisa, in maiolica, in ceramica e in pietra ollare. Le stufe in ghisa forniscono calore in maniera costante e per irraggiamento. La loro struttura è verticale, per permettere che i fumi della combustione, risalendo lungo la stufa, rilascino quanto più calore possibile alle pareti in ghisa. La pietra ollare, conosciuta anche come steatite o pietra saponaria, presenta il vantaggio di accumulare nelle pareti della stufa una grande quantità di calore, per poi rilasciarlo lentamente per irraggiamento. Le stufe in maiolica e ceramica vengono spesso scelte per le pregevoli qualità estetiche, oltre che per l'alta qualità del calore che trasmettono. www.oekotherm.it
Stufa in ghisa dal design moderno

Stufa a legna carbone acciaio Kir 9/12 Kw vetro ceramico piastra cottura

Prezzo: in offerta su Amazon a: 242,9€


Prezzi delle stufe a legna

Stufa in maiolica L'alto rendimento delle attuali stufe a legna permette di ammortizzare in breve tempo i costi di acquisto. Una stufa ad alto rendimento consente infatti di risparmiare fino al 60% delle spese abituali per il riscaldamento della propria abitazione, soprattutto se si ha la possibilità di acquistare legna a buon prezzo. Ma quanto costano queste stufe? Naturalmente sul mercato sono presenti moltissime tipologie di stufe e di diverse dimensioni. E' quindi opportuno valutare quali sono le proprie esigenze, tenendo in considerazione il locale dove si intende piazzare la stufa e se il suo uso sarà quotidiano o saltuario. Detto questo sul mercato si possono trovare stufe a partire dai 200-300 euro circa, che è il costo di una stufa a legna in ghisa di piccole dimensioni e di design molto semplice, fino ad arrivare ai circa 5000 euro per una stufa in maiolica e di design. Il ventaglio dei prezzi è quindi molto ampio e adatto a tutte le tasche. www.caminisulweb.it

    STUFE STUFA A LEGNA KAMIN ANTRACITE POTENZA 9KW VOLUME RISC.180MC

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 256,88€


    Gestione e manutenzione della stufa a legna

    Stufa a pieno regime Le stufe a legna non richiedono particolari attenzioni e la manutenzione, se eseguita con regolarità, si limita a poche e semplici operazioni. Innanzitutto è importante limitare la formazione di fuliggine, utilizzando per la combustione legna ben stagionata, il cui potere calorifico è maggiore. La camera di combustione non va riempita troppo, soprattutto in fase di accensione, quando è sufficiente un piccolo carico che bruci velocemente cos' da scaldare subito i condotti fumari. Il cassetto della cenere deve essere svuotato regolarmente, avendo cura di lasciarne un lieve strato a scopo protettivo. Per la pulizia dei vetri, oscurati dalla fuliggine, si possono utilizzare prodotti specifici o più semplicemente un panno umido, cosparso di cenere tiepida prodotta dalla stufa. Questo metodo è indubbiamente il più efficiente e rispettoso dell'ambiente. Almeno una volta l'anno, infine, vanno puliti i tubi della stufa, rimuovendo eventuali incrostazioni di fuliggine e i residui incombusti. Tenere pulito il camino è molto importante, sia per diminuire i rischi di incendio che per garantire una maggiore resa del combustibile. www.caminisulweb.it


    Stufe a legna: Consigli per l'installazione

    Base di posizionamento della stufa L'installazione delle stufe a legna è un'operazione complessa in quanto è necessario conoscere le normative tecniche e di sicurezza in vigore. Generalmente l'installazione viene affidata ad un professionista, i cui compiti sono regolati dalla norma UNI 10683/97. Volendo installare la stufa a legna senza ricorrere ad un tecnico è bene tener conto di alcuni consigli, per evitare alcuni comuni errori. Come prima cosa è necessario valutare lo spazio dove si intende installare la stufa. Il piano di appoggio deve avere una capacità portante proporzionale al peso della stufa, che può essere molto pesante. E' questo il caso, ad esempio, delle stufe in ghisa. Se il pavimento è in legno è inoltre necessario porre sotto la stufa una lastra in materiale incombustibile, che deve sporgere di almeno 40 cm dal bordo della stufa. Le pareti adiacenti alla stufa devono essere realizzate in materiale ignifugo, oppure devono essere protette con isolanti idonei. Per quanto riguarda i canali da fumo e la canna fumaria, questi devono essere in acciaio inox o in ferro smaltato. it.wikihow.com