Stufe a pellet senza canna fumaria

I prezzi delle stufe a pellet senza canna fumaria

Le stufe a pellet senza canna fumaria non sono totalmente sprovviste di canale di scarico in quanto, sarebbe impossibile far funzionare la stessa stufa. Ciò che le differenzia dalle normali stufe a pellet è proprio la struttura del tubo di scarico, il quale, non deve superare le dimensioni di 8 centimetri circa. I modelli presenti sul mercato sono tantissimi e, in base ad essi, alla loro struttura e ai materiali impiegati, dipendono i prezzi. Alcuni prodotti, dotati di termostato in grado di regolare e mantenere sotto controllo la temperatura interna hanno prezzi che si aggirano intorno ai 699 euro circa. Altri modelli adatti a riscaldare ambienti fino a 55 metri quadrati, con potenza termica di circa 6 kW e acquistabili al prezzo di circa 799 euro. Per le stufe a pellet senza canna fumaria, gioca un ruolo fondamentale la composizione di tutti i suoi apparati; quelle interamente in ghisa infatti, si possono acquistare a circa 2400 euro. Quelle dotate di una tecnologia avanzata, in grado di controllare in tutta autonomia l’accensione, lo spegnimento e il livello di temperatura da tenere all’interno dell’abitazione, si trovano anche a 2500 euro circa.
Esempio di stufa a pellet senza canna fumaria

EVA Stampaggi Stufa a Pellet Camilla Potenza Termica 4 kW Colore Avorio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 539,99€
(Risparmi 121,31€)


I modelli presenti sul mercato

stufa senza canna fumaria Sul mercato esistono innumerevoli modelli di stufe a pellet senza canna fumaria. La scelta di esse si basa principalmente sulla quantità massima di calore che sono in grado di produrre, sui materiali in cui sono realizzati e sulla possibilità di essere incassate sul muro o meno. La stufa fusion ad esempio, può essere acquistata in diversi colori (pergamena, bianco e bordeaux), ha un termostato di sicurezza in grado di evitare il surriscaldamento della struttura, l’accensione e lo spegnimento può essere programmato attraverso uno schermo dotato di timer. I costi di questa stufa si aggirano attorno ai 699 euro. La stufa Ginevra avorio o bordeaux, ha una potenza di circa 6 kW ed è in grado di riscaldare ambienti fino a circa 55 metri quadrati. La stufa Brio invece, è realizzata interamente in ghisa, ha un pannello che gestisce la combustione e un’anta dotata di doppio vetro. Il suo prezzo si aggira intorno ai 2400 euro.

  • Stufa a pellet-MCZ Il pellet è un combustibile composto da segatura che viene pressata pressata mediante macchine in cilindretti di lunghezza variabile da 1,5 e 2 cm e di diametro pari a 6 mm. Il pellet è un tipo di com...
  • thema mcz MCZ stufe propone elementi differenti per assolvere ogni gusto e necessità sia formale sia tecnologica o di riscaldamento.Le stufe MCZ sono pensate per adattarsi a ogni spazio interno alla casa, per...
  • L'eleganza di una stufa Palazzetti Palazzetti stufe e caminetti sono sinonimo di 'innovazione tecnologica per un prodotto sempre all'avanguardia, unita alla qualità delle materie prime e ad uno stile made in Italy acclarato da sempre c...

Zibro RS 22 Stufa A Combustibile Meccanica 2.20 KW, Nero, 32 Metri Quadri

Prezzo: in offerta su Amazon a: 74,9€
(Risparmi 44,1€)


L'installazione

Esempio montaggio stufa a pellet senza canna fumaria. Prima di procedere con l’esposizione delle informazioni indispensabili circa l’installazione delle stufe a pellet senza canna fumaria, è indispensabile analizzare tre componenti: appoggio, presa d’aria e lo scarico. Il pavimento su cui poggia la stufa deve essere sul piano, molto resistente e non in materiali facilmente infiammabili (parquet etc); la presa d’aria può essere incorporata nella stufa stessa o estesa alle altre stanze mediante tubi; lo scarico deve essere installato in un modo preciso per permettere alla ventola di espellere i fumi prodotti dalla combustione. Dopo aver seguito queste semplici regole, occorre praticare un foro in modo tale da disporre il tubo di scarico di dimensioni massime pari a circa 8 cm. Esso deve essere messo nella giusta posizione in modo tale che i fumi fuoriescano all’interno dell’abitazione. Praticato il foro, basterà sistemare i tubi, collegare la stufa alla presa, accenderla e constatarne il corretto montaggio.


Stufe a pellet senza canna fumaria: vantaggi

Stufa a pellet priva di canna fumaria I vantaggi offerti dalle stufe a pellet senza canna fumaria sono innumerevoli. In primo luogo, l’assenza di una canna fumaria vera e propria, evita una notevole dispersione di calore e l’abitazione viene riscaldata molto rapidamente. Sono in grado di integrare le tipologie di riscaldamenti già presenti nell’abitazione. Se si acquista una stufa a pellet ed escluse quelle che devono avere un impianto di scarico forzato, è possibile spostarle verso le zone che s’intendono riscaldare. Un altro motivo che può spingere all'acquisto di una stufa a pellet senza canna fumaria, è dato dalla possibilità di riscaldare l'ambiente domestico utilizzando un combustibile naturale e totalmente ecologico. Si tratta del pellet, realizzato dalla lavorazione del legname. Infine, la pulizia molto pratica e semplice. Per pulirla basta un semplice pennello e un aspira cenere.