Stufe a pellets usate

Una scelta ecologica

Le stufe a pellet sono una soluzione ecologica rispetto ai tradizionali sistemi di riscaldamento che sfruttano combustibili come metano o gasolio. Questi dispositivi, per funzionare a pieno regime, hanno bisogno di quantità minime di elettricità e una buona dose di pellet. Il pellet viene prodotto sminuzzando finemente gli scarti industriali della lavorazione del legname. Si presenta sotto forma di piccoli cilindri aventi un diametro di pochi millimetri. All’interno di questo combustibile non sono presenti leganti né altre sostanze aggiunte. La sua combustione produce un elevato quantitativo di calore, biossido di carbonio e altri sottoprodotti inquinanti ma in percentuali trascurabili. La quantità di ceneri prodotte dipende strettamente dalla qualità di pellet adoperato: migliore sarà la sua qualità meno scarti produrrà a fine ciclo vitale. Se questo tipo di combustibile viene bruciato all’interno di stufe a pellet di ultima generazione, si ottiene una ridotta emissione di elementi inquinanti nonché un risparmio in termini economici. Foto: http://www.houseofwarmth.com/
Modello di stufa a pellet

Nemaxx P9 stufa stufa a pellet camino forno riscaladamento- Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 855,9€


Stufe a pellet

Stufa a pellet made in Italy Le stufe a pellet possono essere acquistate presso i rivenditori autorizzati oppure in uno dei tanti shop che da qualche anno a questa parte stanno spopolando in rete. Prima di acquistare una stufa, assicuratevi di avere un luogo adatto dove poterla inserire e uno spazio sufficiente per la realizzazione di una canna fumaria. Assicuratevi che nei paraggi ci sia una presa elettrica in quanto queste stufe, senza corrente, non possono funzionare. Tutte le stufe a pellet dispongono di pratici display attraverso i quali è possibile impostare non solo la potenza di funzionamento, ma anche gli orari di accensione e spegnimento. Dato che emanano una quantità di calore elevata, è meglio far effettuare un sopralluogo da parte del tecnico montatore per verificare quale sia la sede più opportuna della sua installazione. La parete retrostante all’apparecchio riscaldante deve distare dalla parete cinque centimetri o quindici nel caso in cui il muro sia stato edificato in legno. Inoltre la stufa non può avere materali infiammabili nei paraggi più vicini di 40 centimetri. Foto: http://www.feelthewarmth.ca/

  • Stufa a pellet-MCZ Il pellet è un combustibile composto da segatura che viene pressata pressata mediante macchine in cilindretti di lunghezza variabile da 1,5 e 2 cm e di diametro pari a 6 mm. Il pellet è un tipo di com...
  • thema mcz MCZ stufe propone elementi differenti per assolvere ogni gusto e necessità sia formale sia tecnologica o di riscaldamento.Le stufe MCZ sono pensate per adattarsi a ogni spazio interno alla casa, per...
  • Esempio di stufa a pellet senza canna fumaria Le stufe a pellet senza canna fumaria non sono totalmente sprovviste di canale di scarico in quanto, sarebbe impossibile far funzionare la stessa stufa. Ciò che le differenzia dalle normali stufe a pe...
  • L'eleganza di una stufa Palazzetti Palazzetti stufe e caminetti sono sinonimo di 'innovazione tecnologica per un prodotto sempre all'avanguardia, unita alla qualità delle materie prime e ad uno stile made in Italy acclarato da sempre c...

Nemaxx P6 stufa stufa a pellet camino forno riscaladamento

Prezzo: in offerta su Amazon a: 849,9€


Stufe a pellet prezzi

Modello di stufa a pellet I prezzi delle stufe a pellet variano in funzione delle loro dimensioni, delle loro forme e soprattutto della potenza calorifica che sono in grado di sviluppare. I modelli più semplici in grado di sviluppare una potenza di 4 kW e dotti di un'uica ventola, possono avere un costo base di 500 euro. I modelli più costosi progettati con un design originale e in grado di raggiungere potenze decisamente più elevate pari a 20kW, possono costare anche 8mila euro o cifre più elevate. Tuttavia se si pensa di acquistare una stufa di buona qualità, destinata a durare a lungo nel corso degli anni, bisogna mettere in conto il fatto che non si potranno spendere cifre al di sotto dei 1200 o 1500 euro circa. Per questi prezzi già si possono ottenere prodotti validi, perfetti per riscaldare ampi locali o addirittura interi appartamenti di modeste dimensioni. Al costo della stufa a pellet deve essere aggiunto anche quello dell'installazione e del collaudo perché entrambe le operazioni non possono essere effettuate senza ricorrere alla collaborazione di professionisti. Foto: http://www.newhampshirestovesandfireplaces.com/


Stufe a pellets usate

Modello di stufa a pellet Le stufe a pellet usate sono molto più economiche di quelle nuove e soprattutto alla fine dell’inverno, si possono trovare buone occasioni da prendere al volo. Tuttavia prima di concludere le trattative assicuratevi che la stufa che ha suscitato il vostro interesse possa essere installata senza dover effettuare modifiche strutturali o lavori importanti di cui sapete già che non potrete sostenere il costo. Non lasciatevi affascinare da grandi affari ma valutate bene se le dimensioni della stufa di cui avete bisogno siano paragonabili a quella che avete trovato usate. È inutile installarne una sovradimensionata per la potenza di cui necessitate. Verificate che abbia un’accensione automatica facilmente programmabile con il display posto nella sua parte più alta. In questo modo avrete una casa calda e accogliente al vostro rientro anche se permanete tutta la giornata fuori evitando sprechi. Preferite sempre acquistare la stufa a pellet usata presso un negozio piuttosto che da un privato. Infatti in caso di problemi, potrete recarvi presso il centro che ve l’ha venduta. Foto: http://www.osburn-mfg.com/