Laminato: notizie e consigli

Il laminato

Vi sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di dover intervenire nella sistemazione degli interni di casa vostra. Una delle scelte più complesse e cruciali è certamente rappresentata dal rinnovo dei pavimenti. Nonostante le mode, la vostra, sarà una decisione dettata dalla semplicità di posa del materiale scelto, dal costo e dall'aspetto estetico. Un pavimento con queste caratteristiche è sicuramente il laminato che viene ultimamente rivalutato e molto usato nelle ristrutturazioni. Dispone di un'ampia gamma di finiture e trova una nuova collocazione nell'ambiente domestico, una volta era utilizzato quasi esclusivamente nel ripristino di negozi e nel terziario in genere, grazie alla rapidità e semplicità di posa. Erroneamente chiamato finto legno veniva impiegato sia come rivestimento che come pannello di supporto e la produzione venne inizialmente ottenuta attraverso un processo di laminazione. Con il perfezionamento delle tecniche produttive si è trasferito l'utilizzo al settore dell'arredamento, ottenendo un prodotto resistente al calpestio e visivamente gradevole.
laminato in bagno

MOBILE BAGNO SALVASPAZIO ECONOMICO SMART IN ROVERE BIANCO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 119€


Alcune informazioni e caratteristiche del laminato.

pavimento laminato Come si accennava prima, la tecnologia ne ha notevolmente migliorato l'aspetto e la resistenza, rendendolo un prodotto elegante ma allo stesso tempo molto robusto agli urti e resistente alle macchie. Si ottiene per stratificazione, sovrapponendo più strati di materiali pressofusi tra loro. Lo strato bilanciante è la parte che si occupa della tenuta e dell'ancoraggio al supporto sul quale viene posato il prodotto ed è opposto allo strato superficiale. La parte visiva e decorativa dovrà essere molto resistente e idrorepellente, su di essa verrà applicata la laminazione finale composta di materiale impregnato di ossido di alluminio. La superficie di calpestio verrà sottoposta al Taber test che verificherà il grado di resistenza agli urti ed ai graffi. Per quanto concerne la decorazione si utilizza la stampa digitale rendendo il pannello unico nel suo genere e molto simile alle finiture reali del legno. Oltre all'elevata resistenza all'usura non subisce variazioni di colore con l'esposizione alla luce e non ha bisogno di grande manutenzione.

    Silverline, Morsetto di posa per pavimenti laminati - 633773

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,58€


    Come si posa?

    esempio posa laminato Tra i vari materiali utilizzati nella posa dei pavimenti, il laminato sta diventando uno dei prodotti più apprezzati, poiché oltre a dare a tutti gli ambienti, cucina e bagno compresi, un'atmosfera di calore domestico, grazie alle sue varie finiture si adatta a qualsiasi tipo di locale. Il laminato pur non essendo un parquet, riproduce fedelmente le principali essenze e dona sul piano estetico dei risultati incredibili. Inoltre si è rivelato più economico rispetto al vero legno e più veloce da posare. Prima di procedere all'installazione del materiale la scelta dovrà sicuramente cadere sul prodotto con maggiore resistenza e maggior spessore. La resistenza potrà variare in base ad una scala, identificata nella sigla AC, da 1 a 5, invece lo spessore potrà essere variabile da 6 a 12 mm. Dopo aver selezionato il modello in base al grado di durata e spessore passeremo alla posa. La tecnica utilizzata è quella flottante senza colla e permette di realizzare il nuovo pavimento senza dover rimuovere quello esistente. Si dovrà procedere ad ancorare un materassino isolante, di solito fornito in rotoli, sul vecchio pavimento. L'installazione delle tavole di laminato verrà effettuata fissando i singoli elementi tra loro ad incastro e appoggiandoli sul tappetino isolante precedentemente posato. Si dovrà inoltre fare attenzione a lasciare uno spazio, chiamato giunto perimetrale, di almeno 1 cm lungo tutto il perimetro di ogni ambiente per permettere eventuali assestamenti.


    Laminato: notizie e consigli: Manutenzione e pulizia del laminato.

    pavimento laminato Per rimuovere il semplice sporco superficiale, vi servirete di una scopa con setole tradizionali, di panni statici o ancora meglio di un aspirapolvere elettrico dotato possibilmente di bocchetta con setole per pavimenti in legno e laminati. Invece per una pulizia più profonda sarà opportuno utilizzare detersivi specifici per i laminati o per i legni avendo cura di strizzare bene il panno durante il risciacquo. Se non doveste disporre di prodotti specifici, la pulizia potrà essere effettuata con una semplice soluzione di acqua calda e aceto, le dosi consigliate prevedono per 3 litri di acqua un quarto di bicchiere di aceto. E' consigliato comunque l'utilizzo di panni in microfibra sempre ben strizzati. Il risultato ottenuto sarà quello di un pavimento lucido e pulito.