Pavimenti di resina

Continuità dello spazio

Tante e differenti le tipologie di rivestimento a terra, piastrelle, marmi, lastroni in pietra oppure colate in cemento, ma la più innovativa e versatile tipologia di rivestimento sono i pavimenti di resina.

La resina per pavimenti è un materiale polimerico che sta prendendo sempre più piede per soluzioni di arredo d’interni, dallo stile sempre più moderno e attuale.

Inoltre la realizzazione di una pavimentazione interna in resina rende caratteristiche particolari come ottima resistenza alla compressione, totale impermeabilità, elevata elasticità, facilità di pulizia e manutenzione e grande lucentezza, con totale possibilità di personalizzazione sia in colori che in stile.

Infatti, le resine possono essere miscelate a livello colorimetrico in fase di posa creando effetti gradevolissimi dal marmoreo allo spruzzato e molto altro.

Altra possibilità, impiegare resine trasparenti di copertura di materiali posati a terra: un pavimento di bottiglie rotte o di ciottoli o tappi a corona, può, infatti, essere “sovra colato” e ricoperto con una resina epossidica che lasci scorgere al suo interno, in trasparenza, la particolarità di questi materiali.

Un effetto molto particolare di grande impatto è anche l’inserimento di polveri come madreperla, glitter, ossidi di rame e bronzo per creazione di soluzioni decorative esclusive e uniche.

IN foto: Gobbetto, pavimento in resina Dega Spatolato

Gobbetto pavimento resina

Gimi Zaffiro Stendibiancheria da Pavimento in Resina 100%, 20 m Stendibili

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,97€


Pregi delle resine per pavimenti

pavimento resina La resina per pavimenti deve essere scelta in base alla necessità e alla funzione che vi si deve svolgere al di sopra. Negli spazi interni generalmente le sollecitazioni cui è sottoposto non sono eccessive, quindi la scelta può essere fatta in base un mero principio estetico.

La resina ci da una soluzione continua, senza giunti o fughe, con una resistenza meccanica molto elevata, una resistenza all’usura e agli agenti chimici.

È stendibile in spessori davvero minimi, circa 3 mm, evitando così la rimozione o spostamento d’infissi e porte.

Dal punto di vista estetico, il pavimento di resina si presenterà unico e singolare, al pari di un’opera d’arte sotto i nostri piedi, con tantissimi effetti decorativi, con la possibilità di scelta per superfici lucide e a specchio oppure opache come il cemento. La superficie è possibile che sia realizzata sia lucida che ruvida, colorata o neutra.

È di facile manutenzione e pulizia, igienica, duratura nel tempo, allungando così il ciclo di vita del pavimento. Può essere facilmente rinnovata con semplici passaggi ed è possibile sovrapporre più strati di resina uno sull’altro.

Inoltre, è perfetta ad applicazioni con sistemi di pavimento radiante.


  • tecnowall resine La resina è un prodotto polimerico utilizzato per realizzare pavimenti e pareti dalle eccezionali proprietà chimico-fisiche. E', infatti, impermeabilizzante, atossica e igienica, si può posare su qual...
  • dekostone di Kemper System Italia Scegliere un pavimento in resina significa ottenere una soluzione estetica unica e prestazionale allo stesso tempo. La praticità consiste nel poter stendere la resina sopra il pavimento esistente con...
  • pavimento in resina La resina, sostanza di origine vegetale o riprodotta con processi di sintesi chimica, si apre a nuove applicazioni, anche in ambito domestico, dove costituisce una valida alternativa ad altri material...
  • Pavimento in resina Decor Line Quando si parla di resina si intende un materiale innovativo diventato molto in voga come rivestimento di pareti e pavimentazioni interne di case e altri edifici. Si tratta di una soluzione flessibile...

Gimi Perla Stendibiancheria da Pavimento in Resina 100%, 20 m Stendibili

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,5€
(Risparmi 10,4€)


Pavimenti di resina: Difetti del pavimento di resina

resina pavimento La resina per pavimenti, come tutti i materiali, presenta piccoli difetti, che in seguito elencheremo.

• Ingiallimento: il problema più grande delle resine EPOSSIDICHE è la limitata resistenza ai raggi UV che causa l’ingiallimento. Esistono sistemi ritardanti ma non eliminano del tutto il problema. È consigliabile preferire colori con parziale giallo per ovviare al problema, e minimizzarlo.

• Fessurazione e crepatura: le resine non fessurano né crepano, il problema è dato dalla scelta di un supporto non idoneo, che muovendosi, crea problemi. Valutiamo quindi bene prima di scegliere una base, confrontiamo e valutiamo con cura.

• Invecchiamento: l’usura, come per tutti i materiali, affligge anche il pavimento di resina. Graffi, passaggi multipli, cadute e righe fanno parte del ciclo di vita del materiale e quindi dobbiamo accettarli ed essere consapevoli prima di effettuare la scelta. Protezioni come zerbini all’ingresso possono aiutare a tutelare la superficie in maniera più integra.