I nostri consigli per arredare l'ingresso

L’importanza dei colori e della luce giusta

Mai sottovalutare l’importanza dell'entrata di una casa: rappresenta una sorta di biglietto da visita, presentando l'abitazione dal punto di vista stilistico e per molti versi svelando la personalità di chi la abita, ma è anche uno spazio da utilizzare in modo strategico. Per farlo occorre scegliere con cura i mobili per ingresso, i colori più adatti e luci ad hoc.


Per quanto riguarda i colori, si può innanzi tutto decidere di coordinare l’ingresso al resto dell’abitazione o all’ambiente che viene subito dopo (per esempio il living), oppure optare per contrasti che rispondano ai propri gusti e valorizzino l’insieme. Necessario è, invece, che le nuance scelte per le pareti siano abbinate a quelle che caratterizzano il pavimento e si sposino armoniosamente con gli arredi.


Si tenga anche conto del fatto che spesso l’ingresso è tutt’altro che ampio, di conseguenza i colori hanno anche il compito di renderlo più luminoso e farlo sembrare più grande. In generale il grigio, sobrio ed elegante, merita la promozione a pieni voti; un esempio è nella foto che vi proponiamo della composizione di mobili per ingresso Kim proposta da Smart Arredo, con due specchi verticali e 3 pensili a parete. Il risultato è un tono su tono di gran classe.


Anche l’intramontabile bianco è vincente, ambasciatore di luminosità e raffinatezza. Chi ama le nuance più vivaci può puntare sul verde, sul blu, anche sul giallo; l’importante è scegliere una sfumatura non troppo accesa, perché potrebbe risultare eccessiva e alla lunga stancare. E il pavimento? Con i neutri non si sbaglia mai ma anche il parquet è un’opzione vincente.


Passiamo alle luci. Nel caso di ingressi stretti e piccoli, l’ideale sono i faretti da incasso, che comunque rappresentano anche una scelta moderna e di tendenza. Bene anche le applique, che hanno un ingombro egualmente ridotto ma un maggiore potere decorativo. I lampadari sono di grande impatto, ma consigliamo di sceglierli soltanto per un ingresso ampio.

Composizione per ingresso Kim di Smart Arredo

elbectrade Dublino Mobile Porta TV Madia. Bianco Vetro e Finitura Pietra. Dimensioni L 241,6 x P 35 x H 62

Prezzo: in offerta su Amazon a: 268€


I mobili imprescindibili in ingresso

  • Consolle per ingresso Maya di Smart Arredo
  • Mobili per ingresso di design Niko di Smart Arredo
  • Mobili per ingresso moderni Bernard di Smart Arredo
Quali sono i mobili imprescindibili per l’ingresso? La scelta più gettonata continua ad essere la consolle: è pratica, esteticamente accattivante, in molti casi dotata di vani sia chiusi che aperti e può essere utilizzata per riporre piccoli oggetti (chiavi, spiccioli, cappelli) ma anche mettere in bella mostra oggetti decorativi. Quelle moderne sono minimaliste, essenziali, prive di fronzoli ed eleganti.


Nella foto vedete la consolle 120 x 75 cm Maya di Smart Arredo, realizzata in vetro temperato e laminato: un mix materico poco comune e che, grazie alle trasparenze e ai giochi di luci e riflessi, rende anche l’ingresso più luminoso. Notate il cassetto, molto pratico, e le due sottili mensole che arricchiscono la parete.


Molto in voga sono le consolle sospese, perfette soluzioni salvaspazio ma sempre caratterizzate da una buona capacità contenitiva. In ogni caso, non si trascuri il ruolo dello specchio, che permette di darsi un’ultima occhiata prima di uscire e “dilata” l’ambiente.


In commercio si trovano diverse composizioni mobile-specchio e nella seconda immagine ecco Niko, un’altra proposta di Smart Arredo, progettata e realizzata interamente in Italia: la specchiera è orizzontale, la consolle è laccata e il plus è la coppia di appendiabiti, espressione del design contemporaneo. I dettagli fanno la differenza.


Vogliamo mostrarvi anche una consolle caratterizzata solo da spazi aperti, poco ingombrante ma al contempo quasi scultorea, che cattura subito l’attenzione: fa parte della composizione Bernard, anch’essa di Smart Arredo, completata da uno specchio verticale. Fra i vantaggi di questa consolle c’è la facilità di montaggio: le mensole si incastrano sull’asse portante e vengono fissate al muro tramite squadrette a L. Innovativa la finitura Tortora frassino con venature del legno a vista.


Un mobile contenitore, uno specchio e un appendiabiti sono necessari per l’ingresso, ma nell’elenco inseriamo anche – se lo spazio lo consente – un armadio a muro e/o una scarpiera.

  • mobile contenitore presotto Esistono mobili contenitori per ingresso di vari tipi e per tutti i gusti, facilmente adattabili ad ogni stile e tipo di arredamento.Anche il prezzo può accontentare tutti. si possono acquistare sia...
  • stile country Quante volte avremo bisogno di rinnovamento nella nostra casa? Piccoli o grandi che siano, i cambiamenti portano aria nuova, clima ringiovanito e rinfrescato. Il costo dei mobili, dei complementi e ...
  • soft stone pouf Forse molti non sanno che il pouf in tempi passati era un accessorio di lusso riservato solo ai re, ma che arrivò da noi in Europa a inizio diciannovesimo secolo. Il termine deriva dal mondo arabo, do...
  • ramo Non c’è dubbio che al mondo esistano persone particolari, maggiormente dotate di altre. Persone che vivono costantemente con un qualcosa in più, che sia una forma di arte o altro, comunque, dotate di ...

Gadgy ® Lanterna portacandela (36 cm) l sostiene Candele e Luci elettricas l Deco Interni e Esterni l Resistente al Vento l Stile Marocchino-Arabo/Indiano-Orientale l Fatto a Mano

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,9€


I nostri consigli per arredare l'ingresso: Trucchi per valorizzare l’ingresso di casa

Specchio Rettangolo Riflesso di Smart Arredo Vi sveliamo ora alcuni infallibili trucchi per valorizzare l’ingresso di casa:


Considerate l’ipotesi di illuminare con faretti anche ripiani e mensole, integrandoli direttamente nelle strutture.

Se lo spazio lo permette, sistemare una poltroncina o uno sgabello accanto al mobile contenitore significa incrementare il livello di praticità e aggiungere un tocco di stile in più.

Puntate sui complementi e sugli oggetti decorativi: vasi, lampade da tavolo, portacandele, portaritratti, quadri o stampa incorniciate, anche piccoli tappeti colorati.

Perché non verniciare una parete o una porzione di essa con la pittura lavagna? Così si possono scrivere messaggi per i familiari e si può comodamente stilare la lista della spesa. Ed è una trovata fantasiosa.


Concludiamo con un’idea decisamente pratica e originale: Rettangolo Riflesso di Smart Arredo. Si tratta di uno specchio ad anta che consente di chiudere piccoli spazi, angoli e nicchie oppure creare miniripostigli nel segno dello stile e del design più moderno.