Pprogettare un giardino

Come progettare un giardino

Quando si sceglie una casa con del verde intorno, arriva prima o poi il momento di sistemare l'esterno. Fin dall'inizio apparirà chiaro che si tratta di un'attività piacevole e creativa, ma anche impegnativa. Ecco quindi che ci si chiede come realizzare un giardino che rispecchi i propri gusti, che non sia troppo affollato di piante né troppo spoglio, che attiri l'attenzione senza essere bizzarro, che non sia difficile da gestire. Prima di tutto si deve decidere se fare da sé o affidarsi ad un giardiniere. Occorre valutare obiettivamente le proprie velleità estetiche e le proprie competenze: una persona che non abbia mai mostrato interesse per fiori e piante da giardino dovrebbe ammettere di aver bisogno di un parere esterno, o quantomeno di una guida come un libro o una rivista specializzata. Verrà poi il momento di decidere quale tono dare al proprio giardino: semplice, ricercato, esotico, roccioso, lineare... ogni giardino ha un carattere che dovrebbe rispecchiare i gusti del proprietario, oltre che non essere in contrasto con lo stile dell'abitazione.
Progetto giardino

BeFit Bag Grigia Borsa di Alta Qualità per il Trasporto dei Pasti - Lunch Box Termica con 3 Contenitori per il Corretto Trasporto degli Alimenti e 2 Buste Refrigeranti Ideali per il Lavoro, la Palestra e i Picnic - Alimentazione Sana per Uomo e Donna

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,69€


Come progettare un giardino da soli

Giardino con sedia Quando ci si chiede come progettare un giardino da soli, si può dimenticare che esistono strumenti moderni come software o applicazioni online. Inoltre non bisogna sottovalutare l'utilità di un disegno su scala. Queste soluzioni sono preferibili ad un approccio diretto sul terreno perché consentono di fissare le decisioni già prese, valutare soluzioni alternative, misurare gli spazi.Se si desidera un giardino da vivere, con molte zone libere, si deve considerare che forse queste saranno comunque occupate con arredamento da esterno, oppure con giochi per bambini. Per questi ultimi elementi, tuttavia, si potrebbe preferire uno spazio sul retro della casa, di modo che lo spazio frontale rimanga "di rappresentanza". Si deve inoltre valutare l'opportunità di sistemare piante di diverse altezze sia per dare varietà visuale al giardino, sia per ricavare zone d'ombra da sfruttare in estate. Se invece si desidera un giardino più lussureggiante, che sia un trionfo della vegetazione, non bisogna dimenticare che si avrà da un lato il vantaggio di una maggiore privacy, ma dall'altro lo svantaggio di attirare più insetti.www.vivaiodibert.it

  • tavola in giardino Con l’intiepidirsi del clima, è sempre piacevole fermarsi all’esterno per una colazione all’aperto. Ci si rigenera dal mattino, con la fresca brezza, risanando da dentro ogni pensiero. Anche la tavola...
  • Barbecue in muratura Costruire un barbecue fai da te in muratura può costituire un'attività ricca di soddisfazioni. Dopo aver individuato il luogo più adatto, si può procedere al disegno del progetto e alla sua realizzazi...
  • vaso fiori bianco grezzo Nell’arredo dell’esterno e interno delle nostre case non possono assolutamente mancare i vasi da fiori.Da semplici e stravisti contenitori in terracotta, rustici e dallo stile molto country, passia...
  • driade mediterraneo Alcuni centrotavola nascono per essere tali, altri oggetti invece, nascono per diventarlo. Il centrotavola da mero oggetto di estetica impiegato per abbellire il nostro tavolo, può anche diventare u...

SAM® Set da giardino in legno di acacia, costituito da 5 pezzi, 1 tavolo + 4 sedie pieghevole, mobile da giardino, certificato FSC® 100%

Prezzo: in offerta su Amazon a: 149,9€
(Risparmi 100€)


Progettare un giardino fai da te

Giardino giapponese con rocce Una volta decisa la distribuzione degli spazi, per progettare un giardino fai da te si deve procedere alla scelta degli elementi, che possono essere arbusti medi, siepi, aiuole fiorite, alberi di diverse dimesioni, rocce, e inoltre fontane, barbecue, statue, muretti, arredamenti, lampioni o altri elementi d'illuminazione. Gran parte della scelta si dovrà basare sul proprio budget: una fontana funzionante, ad esempio, potrebbe essere proibitiva per alcune tasche. In generale è consigliabile decidere uno stile e rimanervi fedeli: se progettate un giardino in stile giapponese, evitate di disporvi statue di angioletti. Inoltre, se vi fate influenzare da una moda passeggera, assicuratevi che incontri davvero i vostri gusti, oppure mettete in conto di rivoluzionare completamente il giardino entro pochi anni, cosa che potrebbe anche essere piacevole qualora siate veri appassionati di giardinaggio.


Pprogettare un giardino: Manutenzione del giardino

Giardino con muretti Già nella fase del progetto, si dovrà considerare la questione della manutenzione del giardino. Infatti, qualora si dovessero scegliere piante particolari o delicate, potrebbe rendersi necessario affidarsi al lavoro di un giardiniere; se invece si metterà in conto di investire impegno e tempo personale, informandosi sulle necessità stagionali delle varie piante, si può anche decidere di gestire tutto da soli. Le siepi comunque andranno sagomate regolarmente, il suolo dev'essere rastrellato e liberato dalle erbe infestanti, l'erba dev'essere tagliata, gli alberi potati e così via. Saltuariamente, potrebbe anche accadere di doversi liberare da talpe, insetti nocivi o parassiti. Non bisogna inoltre dimenticare che molto probabilmente sarà necessario un impianto d'irrigazione, soprattutto nel periodo che potrete passare in vacanza, durante l'estate. Se tutti questi impegni dovessero risultare troppo gravosi, sarà meglio rivolgersi ad un professionista.